Bergamo, arriva la Dispensa Sociale: lotta agli sprechi alimentari e aiuto ai poveri

0
210
Bergamo: progetto Dispensa Sociale.

Ormai ci siamo: dopo mesi di impegno concreto e costante ed un’iniziativa di crowdfunding per sostenere il progetto, sta per aprire a Bergamo la prima Dispensa Sociale. La struttura sarà operativa nel quartiere di Redona, nei pressi del Laboratorio Ergoterapico della cooperativa sociale Namasté, e porterà avanti un’attività di economia circolare che punterà a contrastare la piaga degli sprechi alimentari, fornendo al contempo un utile sostegno alla popolazione indigente.

L’obiettivo principale della Dispensa Sociale, infatti, sarà quello di recuperare tutti i prodotti scartati da supermercati e centri commerciali, nonché dai negozi di ortofrutta che, essendo ancora in un ottimo stato di conservazione e pienamente commestibili, verranno poi smistati a tutti quei centri ed enti che accolgono e affiancano persone che hanno problemi economici. Questo progetto, dunque, sarà in grado di andare incontro a varie esigenze: da un lato permetterà alla grande distribuzione di abbattere sensibilmente i costi di smaltimento, dall’altro darà l’opportunità di offrire un aiuto concreto a tutti coloro che hanno difficoltà ad acquistare generi di prima necessità, e nel frattempo si darà una spallata alla problematica degli sprechi alimentari, evitando così che del cibo ancora intatto venga gettato via.

Nello specifico, si cercherà di raccogliere dai supermercati tutti quei prodotti che sono prossimi alla scadenza o che presentano dei difetti d’imballaggio che gli esercizi commerciali non possono mettere in vendita nonostante siano pienamente consumabili. Il servizio verrà gestito da personale disabile della Dispensa Sociale, coadiuvato da un team di educatori e operatori. E così sarà possibile promuovere l’integrazione delle persone disabili, oltre che fornire un valido e necessario contributo ai meno fortunati.

Bergamo: tutto pronto per la Dispensa Sociale.

L’iniziativa legata alla Dispensa Sociale di Bergamo è stata lanciata dalla cooperativa sociale Namasté, con la quale hanno collaborato Lions International distretto 108 IB2 Italy e Last Minute Market. L’associazione Ridò, invece, è riuscita a vincere il bando sul crowdfunding civico indetto dall’organizzazione Bergamo Smart City. Infatti in questi mesi è stata aperta una campagna di donazioni per sostenere il progetto bergamasco, ed è possibile versare anche una quota minima di 10 euro collegandosi alla piattaforma Kendoo. Una volta terminata la raccolta fondi, Namasté dedicherà un’intera pagina del suo sito ai ringraziamenti per tutte le strutture e le persone che hanno contribuito con la loro solidarietà.

Oggi, 10 aprile, a partire dalle ore 18 la Dispensa Sociale terrà un aperitivo di presentazione per esporre ufficialmente l’iniziativa e per salutare il team di volontari che prossimamente sarà attivo in quest’interessante operazione di solidarietà, ma anche di contrasto alla piaga degli sprechi alimentari.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here