Baseball – Yepez è stellare, il Parma passa a Rimini

0
320

Un bel Lino’s Coffee Parma passa (5-1) a Rimini. I ducali sono supportati in pedana da uno Yepez straordinario. Concesso il fuoricampo che vale il vantaggio del Rimini al secondo a Mazzanti, il venezuelano infila poi 14 out consecutivi, mostrando un controllo perfetto dello slider. I contatti buoni per il Rimini sono davvero pochi. Da parte sua, il Parma sblocca la situazione a suon di bunt, che mettono sotto pressione la difesa di casa. Rimini concede parecchio con un Gonzales insolitamente poco controllato e conserva il vantaggio sino al quinto anche grazie a un paio di corridori che Parma perde tentando di rubare. Nel finale la squadra di Munoz mostra comunque anche i muscoli contro Enorbel Marquez ed Escalona.

Il Rimini non cambia line up e si affida a Enrique Gonzales. Il Parma sposta Imperiali in terza e inserisce Fanfoni in seconda base. Il lanciatore partente è Jesus Yepez.
Il risultato si sblocca nella parte bassa del secondo. E’ Peppe Mazzanti a mettere il primo punto sul tabellone con un lunghissimo fuoricampo a sinistra. E’ la prima valida della partita e il primo homer stagionale di Mazzanti.
Nel primo terzo di gara Gonzalez non concede valide , ma il suo controllo lascia a desiderare. A neutralizzare le 4 basi ball concesse dal pitcher ci pensa anche il catcher Bertagnon con 2 colti rubando: al primo su De Simoni e al terzo su Scalera.

La prima valida del Parma la ottiene Marval al quarto con un pop a sinistra sul quale Salazar non prende rischi, accontentandosi di contenere la battuta in un singolo. Camilo però batte in doppio gioco e l’occasione sfuma.
Al quinto Parma ribaltala situazione. Sambucci apre l’attacco ducale con una radente sulla quale Santora non arriva. Il prima base del Lino’s Coffee ruba poi la seconda e prosegue fino in terza quando il tiro di Bertagnon va oltre Santora. Dopo la base (quinta della partita) a Poma, il pitching coach del Rimini Illuminati visita Gonzales. Sullo swinging bunt di Imperiali, Sambucci prova a segnare, ma l’assistenza di Spinelli lo elimina di un metro e mezzo. Imperiali è comunque salvo in prima e Poma avanza in seconda. Sul secondo ball nel conto di Scalera, una palla mancatasposta i corridori. Sul terzo lancio, la linea secca di Scalera passa tra terza base e interbase e vale il pareggio ospite segnato da Poma. E’ l’ultimo atto della partita di Gonzales, che lascia il monte a Enorbel Marquez. Munoz si gioca la carta del pinch hitter Giannetti, che sul primo lancio sorprende la difesa dei Pirati con un bunt spinto tra il monte di lancio e la prima base. Per Giannetti è un singolo e Imperiali porta in vantaggio gli ospiti. Marquez richiede l’intervento dei sanitari, forse per un problema muscolare, ma resta in pedana. De Simoni piazza un altro bunt, sul quale il pitcher mancino pasticcia; lo scorer accredita a De Simoni una valida. Le basi sono piene per Fanfoni, che però finisce al piatto sulla palla ad effetto di Marquez. La ripresa si chiude con il pop di Marval colto al volo da Babini.
Al cambio campo un singolo di Santora al centro interrompe la serie di 14 out consecutivi ottenuta da Yepez.

All’ottavo Parma allunga. De Simoni apre la ripresa con un singolo a sinistra. Fanfoni non riesce a farlo avanzare con 2 tentativi di bunt in foul, il secondo trasformato da Spinelli nel primo out al volo. Marval (all’esterno destro) e Camilo (rimbalzante, con mazza rotta, sopra il cuscino di seconda) colpiscono però 2 valide consecutive che portano De Simoni a casa e chiudono la partita di Marquez. Sul monte sale Josè Escalona, che affronta Sambucci con i corridori agli angoli. Sul secondo strike chiamato dall’arbitro Fiorini, Sambucci e Bertagnon si beccano. Dopo un paio di foul ball, il prima base del Parma batte valido al centro e porta a casa il quarto punto, segnato da Marval. Sul chopper di Poma, Spinelli non trattiene il tiro di Babini e le basi si riempiono. La volata al centro di Imperiali è buona per il quinto punto, segnato da Camilo, e per l’avanzamento fino in terza di Sambucci. La ripresa si chiude sullo strike out guardato da Scalera.
Yepez inizia il nono inning con 113 lanci nel braccio. Elimina al piatto Romero e poi lascia la pedana a Jean Toledo. Ma la sostanza non cambia: il nuovo venuto fa battere a terra Salazar e Mazzanti e chiude la partita.

Commenti