Baseball – Il Tommasin Padova piega i Godo Knights con uno squeeze play

0
275

Il Padova resta in testa alla classifica della Italian Baseball League, grazie al successo per 2-1 nella prima sfida del week-end contro i Godo Knights. In una partita dominata dai lanciatori partenti, Uviedo per i romagnoli e Quevedo per i padroni di casa, la differenza tra la due squadre è il maggior cinismo del Tommasin che, nonostante batta meno valide, sfrutta al meglio le occasioni in attacco come nel decisivo 7°inning, quando lo squeeze play di Sandalo vale il punto della vittoria.

Dopo aver realizzato la doppietta contro il Rimini, il Padova cerca di continuare la striscia di risultati positivi ospitando i Godo Knihgts, sconfitti invece dal Città di Nettuno nell’unica gara da loro disputata nello scorso fine settimana. Nel Tommasin, che affida la palla da lanciatore partente a Carlos Quevedo, Nick Nosti ha la meglio nel ballottaggio e gioca esterno sinistro con Erick Epifano che, invece, si accomoda in panchina. In seconda base viene schierato infatti Marco Sandalo con Luca Martone all’interbase. Luis Alvarez è invece il ricevitore titolare. Dall’altra parte, I Knights affidano la palla da lanciatore partente a Ronald Uviedo con Davide Meriggi battitore designato e il fratello Giacomo all’esterno destro.

E’ la formazione romagnola a iniziare meglio la partita. Con due eliminati, Adolfo Gomez batte un doppio a sinistra ma Sanchez viene eliminato al piatto.

Dopo una 2° ripresa totalmente dominata dai due lanciatori, nella 3° si sblocca invece il punteggio, con il Tommasin che passa a condurre. Daniele Malengo esordisce con un singolo e avanza poi in seconda sul bunt di sacrificio di Sandalo. La successiva rimbalzante di Martone è ben giocata dalla difesa che evita lo spostamento in terza del corridore e realizza il secondo out dell’attacco. Il pop di Nosti sugli esterni sarebbe il terzo out, ma la palla cade dal guanto di Meriggi e vale l’1-0 per i padroni di casa. Passano però pochi minuti e i Knights pareggiano. Al cambio campo, infatti, Gomez batte valido e viene spinto a casa dal doppio di Sanchez. Con due fuori, anche Monari colpisce una singolo, portando il proprio compagno in terza, ma Rubboli non concretizza.

Dopo il botta e risposta tra le due squadre, sono Quevedo e Uviedo a riprendersi il palcoscenico dello stadio Plebiscito, imbrigliando le mazze degli avversari. Nelle successive 3 riprese, infatti, solo i Knights riescono a colpire valido, grazie a Servidei, autore di un doppio nel 5° inning.

Se da un lato il Godo riesce a creare più del Padova senza però riuscire a trovare la giocata risolutiva, dall’altra parte il Tommasin si rivela più cinico e al 7° attacco passa a condurre. Sartori colpisce la seconda valida della serata dei veneti e avanza di una base sul bunt di sacrificio di Alvarez. I 4 ball intenzionali concessi a Salvatore Sciacca servono a obbligare le basi ma, dopo la visita sul monte a Uviedo, il pitcher del Godo colpisce Malengo riempiendo tutti i cuscini. Il successivo squeeze play di Sandalo vale il punto del 2-1.

A questo punto i Knights cercano il tutto per tutto in attacco ma i rilievi del Padova non si fanno sorprendere. Gonzalez prima e Calero, poi, infatti, non concedono più nulla al Godo, con l’ex pitcher del Rimini, entrato nel 7° inning, che conquista la sua prima vittoria stagionale.

Commenti