Barbie: la bambola più amata è ecologica e ama l’Oceano

0
470
Barbie Ocean

Le bambole Barbie fanno parte dell’infanzia non solo di molte ragazze americane, ma di tutto il mondo. Le puoi vestire come più ti piace, puoi camuffare la tua voce per farle parlare. Con loro puoi essere quello che vuoi. Adesso puoi essere anche ecologica con la nuova linea Barbie Loves the Ocean e puoi sostenere il pianeta.

Come una Barbie può diventare un’icona?

Che tu le vesta per una serata in città o una passeggiata con il compagno tosto Ken, le bambole della Mattel sono diventate un’icona della cultura pop che attraversa generazioni. Come? Lo slogan che sentiamo alla pubblicità dice tutto. “Con Barbie puoi essere quello che vuoi”. Mattel Inc. ha presentato la nuovissima ed ecologica linea Barbie Loves the Ocean, che la rende la prima linea di bambole alla moda realizzata con plastica riciclata proveniente dall’oceano. Con questa nuova collezione puoi essere partecipe nell’aiutare il pianeta e salvaguardare l’ambiente.


Vendite di Barbie aumentate lo scorso anno

Barbie, l’icona di plastica compie sessant’anni


In cosa consiste la nuova collezione

La nuova iniziativa è in linea con l’obiettivo dell’azienda di utilizzare materiali plastici riciclati, riciclabili o a base biologica al 100% in tutti i suoi prodotti e imballaggi entro il 2030. La collezione comprende tre bambole i cui corpi sono realizzati per il 90% con parti in plastica riciclate legate all’oceano. Inoltre un set da gioco Beach Shack con accessori, tutti realizzati con oltre il 90% di plastica riciclata.

Le parole del direttore della Mattel

Richard Dickson, presidente e direttore operativo dell’azienda Mattel, ha dichiarato per quanto riguarda la nuova collezione: “In Mattel, consentiamo alla prossima generazione di esplorare la meraviglia dell’infanzia e raggiungere il loro pieno potenziale. Prendiamo seriamente questa responsabilità e continuiamo a fare la nostra parte per garantire che anche i bambini possano ereditare un mondo pieno di potenziale”.