Bara di tronchi trovata in golf club inglese

Una scoperta archeologica dell'Età del bronzo che ha dei riscontri anche con le sepolture romane di Mutina

0
340
bara di tronchi
I lavori al golf club Tetney (immagine dall'account Facebbok dell'area sportiva)


Un campo da golf del Lincolnshire in Inghilterra conservava nel sottosuolo una bara di tronchi dell’Età del bronzo. Durante un intervento di manutenzione al laghetto dell’area sportiva gli operai hanno trovato una sepoltura di un uomo armato di ascia.


Romani decapitati a Somersham: esecuzione di gruppo


La bara di tronchi è una scoperta interessante per l’archeologia?

La sepoltura rinvenuta al golf club Tetney vicino a Grimsby è realizzata con un metodo che, secondo gli studiosi, è riservato solamente agli uomini nobili. Infatti, la bara di 3×1 metri, è costruita svuotando un tronco di quercia e poi coperta con altri alberi per custodire il corpo. Sulla struttura quindi i parenti del defunto hanno posizionato un tumulo di ghiaia per individuare l’area della tomba. La pratica ha permesso la conservazione dei resti del morto e del sarcgofago fino ai giorni nostri. Anche l’arma fa pensare a un simbolo di potere non a uno strumento per il lavoro, pertanto a una persona di alto rango.

A Mutina un altro esempio di tomba scavata nel tronco

La bara trovata in Inghilterra ha dei riscontri anche con altre scoperte archeologiche dei periodi successivi. Infatti, a Mutina, la città romana che sorge nell’area dell’attuale Modena, gli archeologi hanno scoperto tre sepolture in tronco d’albero. Anche le genti italiche hanno scelto come materiale la quercia, una tipologia di legno robusta e adatta alla lavorazione. Lo scultore non ha soltanto rimosso la parte interna, ma ha riprodotto la sagoma del corpo. Ha pure creato un rialzo in corrispondenza della testa per fornire un sostegno al defunto. Le tombe sono datate al 5°-6° secolo.

Le ricerche dell’Università di Sheffield

Al momento della scoperta della sepoltura, l’archeologo Hugh Wilmott e il suo gruppo di allievi si trovavano nei dintorni ed è intervenuto. Lo studioso afferma che la conservazione del manico e della parte superiore non è così frequente. Inoltre, in Inghilterra ci sono soltanto altre 12 asce sotterrate insieme al morto, mentre le sepolture di tronchi sono 65. Il team ha portato i reperti allo York archaeological trust e si sta occupando dei proseguire le ricerche.