sabato, Luglio 20, 2024

Bangladesh, incendio devasta campo profughi dei Rohingya

Lunedì c’è stato un grande incendio che ha sconquassato il campo profughi dei Rohingya sito a Balukhali, vicino alla città di Cox’s Bazar. L’incendio ha devastato le strutture in cui vivevano i profughi e avrebbe ucciso almeno 15 persone, mentre altre 400 sono disperse. L’allarme arriva direttamente dall’agenzia Onu che si occupa dei rifugiati, l’UNHCR. In un incontro di Ginevra il direttore dell’agenzia Johannes van der Klaauw si è detto devastato per le gravi conseguenze di questo incendio, oggetto di indagine da parte di alcuni funzionari del Bangladesh. L’incendio, durato circa sei ore, è divampato nel campo nella tarda sera di lunedì e ha brucianto migliaia di capanne mentre le persone si affrettavano a salvare i loro possedimenti.


Bangladesh: l’odissea dei rifugiati Rohingya provenienti dal Myanmar

Incendio Bangladesh, quali sono le cause?

Al momento non si esclude nessuna pista, da quella accidentale a quella dolosa. Dal campo arrivano alcune testimonianze di chi ha visto l’inizio dell’incendio. Come riporta la Reuters, diverse persone hanno testimoniato che in alcune zone il fumo ha continuato anche dopo lo spegnimento. Per Mohammad Mohsin, funzionario del ministero per la Gestione delle emergenze, l’incendio ha distrutto anche due ospedali che erano stati allestiti dall’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (IOM) e dal governo turco.

I Rohingya, la sfortunata minoranza musulmana

L’unica cosa certa è che questo triste evento colpisce una delle minoranze più martoriate del Sudest asiatico, i Rohingya, gruppo etnico di origine musulmana che vive tra Bangladesh e Myanmar. Gran parte del campo profughi di Balukhali era stato allestito nel 2017 quando migliaia di persone si spostarono dal Myanmar al Bangladesh. Questo spostamento di massa causò anche la morte di migliaia di persone, tanto che il Myanmar è sotto accusa per genocidio. Accusa, ovviamente, subito negata dal governo birmano che in questo momento sta vivendo uno dei suoi periodi più delicati.


Il Bangladesh spedisce mille Rohingya su un’isola

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles