Bandiere Blu 2019, 385 località italiane

0
1034
alt=

Sono 385 le Bandiere Blu assegnate nel 2019 alle spiagge di 183 comuni italiani . In aumento anche il numero degli approdi premiati da questo riconoscimento, che salgono a 72 rispetto ai 70 dello scorso anno. Le Bandiere Blu assegnate alle località lacustri, infine, arrivano a quota 17. La regione che domina la classifica stilata dalla Foundation for Environmental Education è la Liguria, con 30 località premiate, seguita dalla Toscana con 19 località, dalla Campania con 18 e dalle Marche con 15 località premiate.

alt="bandiere blu 2019"

Cos’è la Bandiera Blu

La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale che ha preso forma nel 1987, l’Anno europeo dell’Ambiente. Questo premio viene assegnato ogni anno nei 49 Paesi aderenti al progetto, di cui fa parte anche l’Italia. All’inizio il progetto coinvolgeva solo Paesi europei, ma in anni più recenti si è allargato anche a Paesi extra-europei e ha ricevuto il supporto di due agenzie dell’Onu, l’Unep (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e l’Unwto (Organizzazione Mondiale del Turismo). Il progetto è organizzato e gestito dalla Foundation For Environmental Education, una organizzazione non profit che ha instaurato un’importante partnership con le due agenzie dell’Onu riconosciuta dall’Unesco come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile. Ogni anno il progetto Bandiera Blu premia le località turistiche balneari che rispettano determinati criteri per la gestione sostenibile del territorio, con l’obiettivo di promuovere la sostenibilità ambientale nelle località di riviera.

I criteri internazionali per le spiagge Bandiera Blu

Per ottenere la qualifica di Bandiera Blu le località balneari devono dimostrare di avere diversi requisiti. Innanzitutto la spiaggia deve essere designata come area di balneazione a livello nazionale o internazionale e deve avere almeno un punto di campionamento per le analisi delle acque di balneazione. L’organizzazione ha poi stilato una serie di requisiti per ottenere questo riconoscimento, alcuni sono obbligatori e sono indicati dalla lettera I (imperativi), altri sono facoltativi ma danno vantaggio nel punteggio e sono indicati con la lettera G (guida). I criteri individuati dalla Fee riguardano vari ambiti, dall’educazione ambientale e formazione alla qualità delle acque, dalla gestione ambientale ai servizi e sicurezza. I criteri del programma vengono aggiornati periodicamente, per stimolare i comuni partecipanti a un impegno continuo nella gestione del territorio in modo eco sostenibile.

Bandiere Blu 2019: new entry, conferme e uscite

Le Bandiere Blu 2019 sono state assegnate qualche giorno fa e hanno visto alcune nuove località entrare in classifica, altre essere confermate e alcune uscire. Le località balneari italiane rappresentano il 10% dei luoghi premiati a livello internazionale e vedono come capofila la Liguria con ben 30 località, di cui 3 sono nuove: Imperia, Riva Ligure e Sanremo. Segue la Toscana con 19 località che si aggiudicano il prestigioso riconoscimento e la Campania con 18 Bandiere Blu. Quarto posto per le Marche, con 15 località premiate, seguite dalla Sardegna (14), Puglia (13), Calabria (11), Abruzzo (10), Lazio (9), Veneto (8), Emilia Romagna e Sicilia (7), Basilicata (5), Friuli Venezia Giulia (2) e Molise (1).

Tra le new entry, oltre alle tre località liguri, troviamo le spiagge di Villalago (Abruzzo), Pisticci (Basilicata), Villapiana (Calabria), Anzio (Lazio), Gabicce (Marche), Maruggio (Puglia), Sant’Antioco (Sardegna) e Pozzallo (Sicilia). Non si sono aggiudicate il riconoscimento di Bandiera Blu 2019, invece, le località di Porto San Giorgio (Marche), Porto Sant’Egidio (Marche), Rodi Garganico e Melendugno (Puglia).

Bandiera Blu anche per le località lacustri e gli approdi

Il riconoscimento di Bandiera Blu viene assegnato anche alle località lacustri che adottano gestioni eco sostenibili con programmi mirati all’educazione ambientale. Quest’anno sono 17 i riconoscimenti assegnati alle località in riva al lago, di cui una new entry in Abruzzo. Rimane in testa alla classifica il Trentino Alto Adige con 10 località Bandiera Blu, seguito dal Piemonte con tre località e dalla Lombardia con una località premiata. Ad aggiudicarsi il riconoscimento di Bandiera Blu, infine, sono 72 approdi italiani, due in più rispetto allo scorso anno. Tra i nuovi approdi ad aggiudicarsi il titolo troviamo Goimperia e Marina di Loano (Liguria), Porto Turistico Rodi Garganico (Puglia), Yachting Santa Margherita Procida (Campania), Marina del Nettuno (Sicilia) e Venezia Certosa Marina (Veneto).

Commenti