Bandiera cinese sulla Luna: è successo il 2 dicembre

0
535
Bandiera cinese sulla Luna

La bandiera cinese è sulla Luna con quella americana. Lo scorso 2 dicembre la sonda Chang’e 5 è atterrata sul nostro satellite. La missione cinese aveva come fine ultimo la raccolta di materiale lunare, ma l’occasione era troppo ghiotta per non approfittarne. La sonda ha piantato la bandiera cinese. Il messaggio è lampante: la Cina si è messa in pari ed è pronta a dare battaglia ai rivali a stelle e strisce.

Perché la bandiera cinese è sulla Luna?

La sonda Chang’e 5 pianta la bandiera cinese e lancia un monito alla vecchia rivale. La Cina rivendica il successo della missione più ambiziosa e lancia un messaggio: la corsa allo spazio è cominciata e noi siamo tra i partecipanti. L’agenzia spaziale aveva messo in piedi e portato a termine altre due missioni prima di questa. Entrambe avevano come capolinea l’allunaggio. Quest’ultima, invece, è più ambiziosa. La sonda doveva raccogliere 2 chilogrammi di materiale lunare da portare a casa. L’agenzia spaziale ha comunicato che il prelievo del materiale è avvenuto lo scorso 4 dicembre e che la sonda sta rientrando.

La bandiera tecnologica

L’immagine pubblicata dalla China National Space Administration mostra la sonda Chang’e 5 piantare la bandiera cinese sulla Luna. Una bandiera con un tessuto particolare, che non perderà colore né si disintegrerà a contatto con polveri abrasive. La ricerca di questo nuovo materiale è durata un anno.

Un tessuto innovativo

Il tessuto sopporta temperature comprese tra i 150 gradi sopra lo zero ed i 150 sotto lo zero, e pesa solo 12 grammi. Li Yunfeng, direttore del team che si è occupato della bandiera, ha dichiarato che il tessuto utilizza una struttura meccanica che è stata applicata nello spiegamento di pannelli solari su satelliti e navicelle spaziali.

Commenti