Balcone verde: quale pianta scegliere?

0
384
balcone verde

Per chi non ha la possibilità di possedere un giardino ma desidera comunque un angolo di verde sul proprio balcone non c’è nessun problema. Bisogna solamente avere degli accorgimenti. Ma quale pianta scegliere? Vi propongo qui di seguito qualche suggerimento.

A cosa bisogna stare attenti?

Possedere un balcone verde è possibile. Ma bisogna stare attenti ad alcune cose. Prima di collocare le piante sul proprio balcone bisogna assicurarsi del clima. Quello che percepiamo al piano terra non è lo stesso che c’è al terzo piano. Un balcone situato in alto è soggetto a molte raffiche di vento. Molte piante sono delicate e il vento le seccherebbe. Pertanto dobbiamo fare molta attenzione nella scelta della pianta. Inoltre un’altra attenzione la dobbiamo avere per il peso dei vasi. Molti vasi in terracotta non hanno lo stesso peso dei vasi in plastica anche se contengono la stessa quantità di terra. Bisogna stare molto attenti perché l’intero peso può aggravare la stabilità del balcone. Infine prima di scegliere la pianta dobbiamo essere certi che saranno innaffiate regolarmente. Per le piante da interno non ci sono problemi grazie ai sistemi automatici ma per l’esterno è diverso. Quindi quale pianta scegliere?


Piante da interni: perfette per lo smart working


Le piante per un balcone verde o colorato

Qui di seguito vi propongo alcune piante tra quelle più acquistate. Da tenere presente che sono piante per lo più estive e pertanto in autunno dovranno essere sostituite.

Piante che hanno bisogno di pieno sole

  • Le petunie fioriscono dalla primavera all’autunno e sono disponibili in molti bei colori e forme. Fiori singoli e doppi, petali arruffati o lisci, alcuni anche con strisce. Talmente tante qualità che a volte è difficile decidere quale piantare.
  • Le calendule francesi gialle o arancioni che iniziano a fiorire in estate e all’inizio dell’autunno.
  • Il pelargonium, che è il nome botanico dei gerani. Preferiscono il pieno sole ma tollerano l’ombra leggera.
  • La lantana multicolore è una perenne tropicale e può essere coltivata come annuale nei climi più freddi.

Piante per ombra parziale o piena per un balcone verde

  • Se il tuo balcone è ombreggiato da un altro edificio o da un albero, soprattutto durante le calde ore pomeridiane, le begonie tuberose sono sempre affidabili. Fioriscono da metà estate fino all’autunno e sono disponibili in un ampio spettro di colori e forme di fiori semplici, arruffati o dentati. Nota che i tuberi delle begonie sono tossici per cani e gatti se ingeriti.
  • Altre scelte per i balconi ombreggiati per le piante da fiore sono gli impatiens o le fucsie della Nuova Guinea, che fioriscono ripetutamente.
  • Le grandi foglie a forma di cuore di caladium in bianco, rosa, rosso e verde sono attraenti tanto quanto i fiori di questa pianta amante dell’ombra che fiorisce dalla primavera all’autunno.

Cascate Di Fiori

  • Se ami le piante che si riversano fuori e sopra il loro contenitore o hanno un’abitudine di crescita tentacolare, controlla la lobelia finale blu o viola, che può crescere in pieno sole fino all’ombra parziale e fiorisce per tutta l’estate.
  • Il dolce alyssum è un’altra pianta per il pieno sole all’ombra parziale che fiorisce in primavera e di nuovo in autunno.
  • La verbena, da non confondere con l’erba culinaria, la verbena al limone, ha bisogno di piena e fiorisce dalla primavera all’autunno.
  • Un altro fiore abbondante è la petunia finale “Million Bells”, che è ricoperta di piccoli fiori dalla primavera all’autunno.

Bellissimi arrampicatori per un balcone verde

  • Le viti non sono solo attraenti come sfondo alto, ma possono anche ombreggiare altre piante che ne hanno bisogno. Probabilmente una delle viti in fiore più facili da coltivare è la gloria mattutina, un annuale disponibile in diverse scelte di colore, tra cui rosso, bianco, blu, rosa e viola.
  • Mandevilla è una perenne tropicale con fiori rossi, rosa o bianchi a forma di tromba che di solito viene coltivata come annuale e preferisce l’ombra parziale.
  • Anche la passiflora preferisce l’ombra parziale e, sebbene i suoi fiori durino solo un giorno, fiorisce ripetutamente.
  • La vite di patata dolce non è una vite in fiore, ma viene coltivata per il suo fogliame sorprendente in una vasta gamma di colori, che vanno da un giallo-verde quasi neon al viola, bronzo, rame e nero.

Quando l’irrigazione è un problema di impegno

  • Se non puoi innaffiare le tue piante ogni giorno, considera di piantare erbe aromatiche come lavanda, rosmarino, salvia, timo o origano. Se non tagliati, fioriranno.
  • Oppure puoi coltivare piante grasse resistenti alla siccità come aeonium, coda di Burro, galline e pulcini o pianta del ghiaccio. Queste sono piante perenni, quindi dureranno per più di un’estate, ma nei climi più freschi, devono essere svernate al chiuso. Assicurati di avere lo spazio interno per loro.