Alessandro Barbaglia parla dei baci nell’arte e nella poesia a Pausa d’arte

Un percorso multidisciplinare attraverso l'espressione più tenera dell'amore e dell'affetto

0
196
Pausa d'arte al Museo Borgogna
Alessandro Barbaglia presenta il suo libro al museo Borgogna (foto tratta da Tripadvisor)

Il museo Borgogna di Vercelli propone l’appuntamento Pausa d’Arte. Il 9 luglio è in programma l’incontro che avrà per tema i baci più belli della letteratura e del panorama creativo. Alessandro Barbaglia presenterà il libro Cos’è mai un bacio? in cui raccoglie e descrive le rappresentazioni d’amore più significative, parlando di autori e pittori. L’iniziativa anticipa il calendario autunnale Un caffè con… e comincia alle 13.30.

L’amore si esprime in molti modi, ma la delicatezza delle labbra che si sfiorano è tra gli emblemi del sentimento più nobile. Lo scrittore novarese ha trovato nei libri, nei dipinti e nel cinema tanti esempi dell’affetto reciproco che colora la vita di rosa. Il volume Cos’è mai un bacio? è quindi un’antologia dell’espressione della tenerezza che nasce tra persone che si apprezzano e capiscono.

Appuntamento estivo al museo Borgogna con Pausa d’arte

Il famoso verso del V canto dell’Inferno della Divina Commedia che ha per protagonisti Paolo e Francesca – «la bocca mi baciò tutta tremante» – è tra i primi del viaggio artistico letterario. L’amore fedifrago tra i due protagonisti che si palesa con la lettura di un romanzo cortese racconta il legame che esiste tra narrativa e sentimento. In Pablo Neruda e nella sua poesia Il bacio l’amore si esplica nella natura e nell’anelito dell’uomo all’innalzare il proprio spirito. Le canzoni di Fabrizio De André raccontano poi di effusioni ardenti tra amanti e di baci desiderati che aprono il cuore a un nuovo amore.

Giotto rappresenta invece l’ambivalenza del bacio, dipingendo sulle pareti della cappella degli Scrovegni l’affetto di Gioacchino e Anna e il tradimento di Giuda. Tra i genitori di Maria si intuisce il rapporto di affetto, fatto di dolcezza e rispetto, mentre nella consegna di Gesù ai soldati il gesto assume un significato negativo. Nel quadro Compleanno di Chagall il bacio ha una dimensione intimista, cogliendo un momento tra le mura di casa in cui i due coniugi vivono.

Commenti