Sono almeno mille i contatti telefonici all’esame della procura di Roma che indaga sull’attività di prostituzione delle due studentesse minorenni che usavano un appartamento ai Parioli per incontrare i clienti. Quei contatti, ricavati dai cellulari in uso alle due ragazzine, servono a identificare quei clienti, ora indagati per prostituzione minorile,su cui grava il sospetto che abbiano pagato per avere un rapporto sessuale. In corso l’elezione di domicilio degli oltre 50 clienti individuati.

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here