Baby kit 2020: cos’è e come richiederlo

Ecco l'iniziativa del Comune di Genova

0
223

Questo 2020 ha messo alla prova il mondo intero. Tutti, nessuno escluso, ci siamo ritrovati a vivere una situazione ai limiti dell’immaginabile. Inutile spiegare quanto tutto ciò abbia impattato la salute mentale delle persone. Conseguenza di ciò, per tante persone, è stato il dubbio su cosa effettivamente sia la vita, e se veramente ne valga la pena crearne una. In Italia, per cercare di porre rimedio a ciò, sono stati stilati diversi sussidi da parte dello Stato, indirizzati alle famiglie. Anche alcuni comuni hanno preso provvedimenti. Un esempio fra tanti, è quello del Comune di Genova, il quale ha deciso di regalare un baby kit per i neonati del 2020.

Chi ha ideato il baby kit 2020?

Il progetto baby kit 2020, è stato presentato per la prima volta mercoledì 12 febbraio dell’anno corrente, presso Palazzo Tursi a Genova. La prima ideatrice è Simonetta Saveri, responsabile dell’Agenzia per le Famiglie del Comune di Genova. Ad assistere alla all’evento, gli assessori alle politiche culturali e peri giovani, e delle pari opportunità: Barbara Grosso e Giorgio Viale.

Neonato baby kit

Quando una nuova vita arriva in famiglia, spesso porta con sé tanta gioia e amore, ma anche molte preoccupazioni e spese aggiuntive. Inoltre, soprattutto i genitori alle prime armi, non di rado si trovano confusi su cosa sia effettivamente necessario per un neonato. Sovente, si finisce per acquistare prodotti assolutamente non indispensabili per un bebè. Ecco perché il baby kit 2020 può rappresentare sia un incentivo alla natalità, sia un aiuto concreto per i neo genitori.


Origine dell’istinto materno: esiste?


Che cosa comprende?

«Il kit, realizzato per il secondo anno consecutivo dall’Agenzia, vuol essere un segno di accoglienza nella comunità̀ cittadina per i nuovi nati residenti a Genova. Un kit di benvenuto, costituito da prodotti per l’accudimento, adatti ai primi mesi di vita (bavaglino, creme, prodotti per l’igiene, e altro). Realizzato in collaborazione con Il Mondo di Mirà e grazie alla partecipazione di: Coop Liguria, Happy, Helan, Ipersoap, MAM, Mustela, Nuby, OralB, Tigotà» Conferma Simonetta Saveri.

E non è tutto: quest’anno, il baby kit comprende anche due novità dedicate ai genitori. ça prima, è un invito al corso di guida sicura TrasportiAciSicuri realizzato da Automoile Club di Genova. La seconda è invece un voucher per entrare gratuitamente in alcune strutture museali fornito dai Musei Civici- Direzione Beni e Attività culturali del Comune di Genova.

Come si richiede?

Dopo la nascita del piccolo, le famiglie potranno richiedere il baby kit 2020 compilando il modulo e l’autocertificazione della nascita. Una volta inviato il modulo, le famiglie riceveranno una mail con le indicazioni per il ritiro del kit, negli uffici del Municipio di residenza.


Richiedi il Baby Kit 2020


«Tante famiglie hanno accolto con entusiasmo i baby kit 2019 – aggiunge Simonetta Saveri – e questo apprezzamento ci ha portato a replicare l’iniziativa anche nel 2020. Non è solo un dono di benvenuto, ma un riconoscimento e un grazie per ogni nuova vita che rappresenta una vera gioia e speranza per la nostra città».

E’ questa la dimostrazione del fatto che ogni nuova nascita rappresenta una vittoria, nonché una nuova speranza per il mondo intero.

Commenti