AvtoVaz è alla ricerca di nuovi investitori russi

0
420

Sappiamo che la Renault ha ancora molti interessi in Russia. Indiscrezioni riferiscono che sarebbe alla ricerca di investitori russi per AvtoVaz.

AvtoVaz potrebbe andare ad un investitore locale?

La fonte è l’agenzia Bloomberg: Renault vorrebbe uscire dal mercato russo senza dover subire le sanzioni imposte al Paese. Per farlo starebbe cercando di trasferire la maggioranza della AvtoVaz ad un investitore locale.


Renault e AvtoVaz la exit strategy che non c’è


Opzioni allo studio

Le opzioni in campo sono diverse, ma la Renault vorrebbe trasferire il 69% dell’azienda AvtoVaz (che, ricordiamo, è proprietaria del marchio Lada) poiché questo le consentirebbe di disfarsi di ogni responsabilità legale verso la stessa e verso i suoi 45.000 dipendenti. Naturalmente, però, non sarà facile come potrebbe sembrare.

Semplici ipotesi

Nelle intenzioni, l’acquirente naturale delle azioni potrebbe essere il socio di minoranza Rostec. Quest’ultima fa però parte delle centinaia di aziende colpite dalle sanzioni dell’Occidente, e deve dunque venir esclusa a priori. C’è poi un altro problema: le altre proprietà russe della Renault, e tra queste la fabbrica che produce Duster, Kaptur, Arkana e Nissan Terrano. Pur detto tutto ciò, il consiglio di amministrazione non ha ancora preso una decisione: e l’agenzia di stampa precisa che potrebbero emergere nuove soluzioni per ovviare al problema.

I problemi dell’uscita dalla Russia

La scorsa settimana Renault ha annunciato lo stop alle sue attività a Mosca, e contemporaneamente l’avvio delle presenti valutazioni su AvtoVaz e la revisione al ribasso delle prospettive per il 2022. Oltre a questo, è prevista la contabilizzazione nei conti del primo semestre di una svalutazione delle attività in Russia, per un valore ipotetico di 2,2 miliardi di euro. Ma gli effetti negativi dell’uscita dal gigante russo sono molti.

Conseguenze spiacevoli

Uno di questi è la perdita della leadership di mercato, con i contributi economici della AvtoVaz. Nel 2021, ad esempio, quest’ultima ha fatturato 2,85 miliardi di euro, con un utile di 247 milioni: quasi la metà dei 570 milioni delle attività dell’intero gruppo Renault.