Avanguardia ucraina al Museo Thyssen-Bornemisza

La mostra presenta alcuni prestiti di artisti che hanno contribuito allo sviluppo del Modernismo in Ucraina

0
276
Zelensky: la storia riterrà la Russia responsabile

Il Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza presenterà dal 29 novembre al 30 aprile 2023 Nell’occhio del ciclone. Modernismo in Ucraina, 1900-1930. Una panoramica completa dell’arte d’Avanguardia ucraina nei primi decenni del XIX secolo. La mostra presenta le opere innovative prodotte nel paese, mostrando tendenze che vanno dalla figurativa al Futurismo e Costruttivismo.


Jewish Museum Augsburg Swabia: ebrei in Ucraina


Quando si sviluppa l’Avanguardia ucraina?

Vale la pena ricordare che lo sviluppo del Modernismo ucraino ha avuto luogo in un complicato contesto sociopolitico di imperi al collasso. Infatti ha trovato terreno fertile tra la Prima guerra mondiale e le rivoluzioni del 1917 col successivo conflitto di indipendenza 1917 al 1921. creazione del Soviet ucraino. Le spietate repressioni staliniste contro l’intellighenzia portarono all’esecuzione di decine di scrittori, registi teatrali e artisti. L‘Holodomor, la carestia provocata dall’uomo del 1932-1933, uccise milioni di persone.

Sperimentazione e lotta per mostrare il proprio genio

Nonostante le tragiche circostanze che il paese ha vissuto, l’arte del tempo ha avuto una rinascita della sperimentazione creativa. In the Eye of the Storm si ricorda il capitolo essenziale, anche se poco conosciuto in Occidente per salvare il Modernismo europeo che è rimasto vivo nonostante le complicazioni. Così, con circa 70 opere in una vasta gamma di media, da dipinti a olio e schizzi a collage e disegni teatrali, il Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza presenta l’eredità artistica di un paese che continua a lottare per la sua arte. Seguendo un rigoroso ordine cronologico, la mostra propone lavori di artisti ucraini, Oleksandr Bohomazov, Vasyl Yermilov, Viktor Palmovy, Anatol Petrytskyi. Esplorando la polifonia di stili e identità, include dipinti neo-bizantini di seguaci di Mykhailo Boichuk e opere sperimentali di membri della Cultura della Luce. Si tratta di un gruppo che ha cercato di promuovere la loro visione dell’arte contemporanea e yiddish.

Gli artisti che hanno contribuito alla nascita dell’Avanguardia ucraina

Sono in esposizione i pezzi di Kazymyr Malevychy The Lissitzky, artisti per eccellenza dell’Avanguardia internazionale che hanno lavorato in Ucraina. Hanno lasciato un segno importante sullo sviluppo della scena artistica nazionale. La mostra espone anche opere di artisti di fama internazionale che sono nati e hanno iniziato la loro carriera nel paese dell’Est Europa, ma sono diventati famosi all’estero. Quindi Alexandra Exter, Wladimir Baranoff-Rossine e Sonia Delaunay. Una completa indagine sull’arte moderna fino a oggi, con molte opere in prestito dal Museo Nazionale d’Arte e dal Museo Statale di Teatro, Musica e Cinema dell’Ucraina. Ci sono lavori anche dal Museo Nazionale Thyssen-Bornemisza. Celebra il dinamismo e la diversità della scena artistica, salvaguardando il patrimonio nell’occupazione del territorio dalla Russia.