Autonomia auto elettriche: come ridurre i consumi d’inverno

Durante la stagione invernale, con il brusco calo delle temperature, la durata della batteria delle auto elettriche può risentirne. Alcuni consigli per tutelare l'autonomia di queste vetture.

0
341
Autonomia auto elettriche inverno
Come prolungare la durata della batteria delle auto elettriche d'inverno.

Quando ci apprestiamo ad acquistare un’auto elettrica, tendiamo ad informarci innanzitutto sulla sua autonomia. Si tratta di un dubbio più che comprensibile, soprattutto perché stiamo parlando di vetture che utilizzano una tecnologia del tutto nuova. Dunque non ne conosciamo ancora punti di forza e di debolezza. A proposito dell’autonomia auto elettriche, vediamo come cambia e come limitarne il consumo durante l’inverno.

Stazioni di ricarica per auto elettriche: nel Regno Unito sono un falso problema

Cosa fare d’inverno per migliorare l’autonomia auto elettriche?

Prima di scoprire alcuni trucchi per prolungare l’autonomia auto elettriche durante la stagione invernale, ricordiamo come funzionano le batterie. Gli elettrodi (polo positivo e negativo tra i quali si verifica il flusso di elettroni) sono particolarmente sensibili alle temperature estreme. Di conseguenza, se c’è un aumento o un crollo veloce della temperatura, la ricarica può durare di meno e anche l’affidabilità della batteria può risentirne. Dunque, come avviene per le vetture con motori tradizionali, anche quelle elettriche con il freddo possono consumare di più. Come dobbiamo comportarci quindi per evitare che ciò accada?

  • Preriscaldamento della batteria: la batteria ha una resa migliore se si trova ad una temperatura che va dai 20 ai 25 gradi Celsius. Durante le stagioni fredde, la sua operatività tende a calare perché si ha una riduzione delle reazioni chimiche e della conduttività. Dunque, per tutelare l’autonomia auto elettriche, si può ad esempio parcheggiare il veicolo al chiuso, ben protetto dagli agenti atmosferici esterni. Inoltre si consiglia di mettersi alla guida appena si è scollegata la macchina dalla colonnina della ricarica. In questo modo, con la ricarica terminata da poco, si avrà una sorta di preriscaldamento della batteria che le consentirà di funzionare meglio.
  • Riscaldare gli interni: se in estate è il condizionatore, d’inverno è il riscaldamento che può incidere sulla durata della batteria. Quindi è bene preriscaldare l’abitacolo quando la vettura elettrica è ancora collegata alla presa di corrente, evitando così di andare ad impattare sulla batteria. Inoltre, durante il tragitto, può essere utile ricorrere al riscaldamento degli impianti di sedile e volante che hanno dei consumi più contenuti.
  • Viaggiare leggeri: quando ci muoviamo in auto d’inverno, dobbiamo evitare di sovraccaricare il baule o il portapacchi. Un peso eccessivo, infatti, può avere delle ripercussioni negative sull’autonomia della vettura.
  • Guida fluida e pneumatici adatti: un consiglio che vale sempre, è quello di mantenere una guida fluida e non nervosa soprattutto se ci sono maltempo e neve. Inoltre, per tutelare l’autonomia auto elettriche, ci possono venire in aiuto gli pneumatici. Scegliamo quelli adatti alla stagione che stiamo attraversando. Ricordiamo che sul mercato, per i veicoli elettrici, sono disponibili degli pneumatici poco rumorosi e prodotti proprio per queste automobili che hanno anche delle profonde differenze rispetto a quelli tradizionali.