Auto anni 90: i migliori modelli del decennio creativo

0
864

È probabilmente il decennio migliore dal punto di vista della creatività a Torino, sotto il marchio Fiat. Ecco quindi le migliori auto anni 90.

Quali sono le migliori auto anni 90?

Negli anni 90 la Fiat era al massimo del suo periodo creativo. In quel decennio la gamma comprendeva, tra le altre, auto di nicchia, sportive, scoperte. Oltre a questo, è stata fra i primi costruttori al mondo ad avvicinarsi alla mobilità elettrica.


Fiat Coupé viaggio nella storia delle berlinette


Auto anni 90: Fiat Tipo

La compatta di Fiat veniva lanciata il 26 gennaio 1988, ma sicuramente il suo successo arrivava al culmine negli anni 90. Nel 1989 ha ottenuto il titolo di Auto dell’Anno, e con il restyling del 1993 è disponibile anche nella versione tre porte.

Fiat Uno

È uscita nel 1989, e il suo restyling segue il corso stilistico inaugurato proprio dalla Tipo di cui sopra. Tra queste spicca la versione Turbo, una delle più ambite sportive dell’epoca.

Fiat Tempra

Precedente alle due sopra, in quanto nata nel 1990, è strettamente imparentata con la Fiat Tipo. Con questa condivide infatti la strumentazione digitale, ma possiede un’abilitazione e una capacità di carico tra le migliori della categoria.

Fiat Tempra Weekend

La variante wagon della Tempra migliora la capacità del baule: dai 500 litri della precedente, infatti, è espandibile a 1550 litri abbattendo il divanetto.

Fiat Panda Elettra

Parlavamo di elettriche. La Panda Elettra è la prima di serie della casa automobilistica Fiat. La prima versione debuttava nel 1990, e aveva un powertrain da 12,5 CV e 12 batterie al piombo da 6V.

Fiat Croma

È l’ammiraglia della Fiat, e il suo restyling del 1991 è ricordato come la seconda serie dell’auto. Forme “ringiovanite”, con un frontale più arrotondato e una nuova fascia catarifrangente al posteriore. Tendenzialmente, è ricordata come uno dei simboli del potere negli ultimi anni della Prima Repubblica.

Fiat Cinquecento

La nuova citycar debuttava a Torino nel 1991, e il suo nome rappresentava la tradizione della Casa nel segmento. Affiancava in tal modo la Fiat Panda, la più economica del marchio.

Fiat Cinquecento Elettra

Come la precedente, anche la Cinquecento Elettra, nata nel 1992 affiancava la Panda a batteria. Questo avrebbe reso Fiat la prima grande Casa con due auto elettriche nella sua gamma.

Fiat Punto

Veniva presentata al Salone di Francoforte nel 1993, ed era nata dalle mani di Giugiaro. Veniva nominata poi Auto dell’Anno nel 1995.

Fiat Coupé

La nuova Coupé veniva svelata nel novembre del 1993, e rimane da allora una delle Coupé più note degli anni 90. Il design esterno porta la firma di Chris Bangle, mentre l’abitacolo e l’assemblaggio del tutto era a cura di Pininfarina.

Fiat Punto Cabrio

Lanciata sul mercato nel 1994, era la variante scoperta della Punto. Rinnovava il sodalizio tra Fiat e Bertone, che aveva firmato anche altri modelli, come la X 1/9 e la Ritmo Cabrio.

Fiat Ulysse

Sempre nel 1994 vedeva la luce la prima grande monovolume della Fiat. Frutto di una joint venture tra Torino e il gruppo PSA, aveva come “gemelle” la Lancia Z e la Peugeot 806.

Fiat Barchetta

È stata prodotta nello stabilimento Maggiora di Chivasso, e presentata al Salone di Ginevra nel 1995. È stata disegnata da Andreas Zapatinas, ed è nata sul pianale accorciato della Fiat Punto.

Fiat Bravo

Era la versione tre porte della Tipo, ma con linee più morbide e sportive. Disegnata da Peter Fassbender, debuttava nell’autunno del 1995.

Fiat Brava

Naturalmente affiancata alla precedente Bravo, era la sua variante a cinque porte con una silhouette a due volumi e mezzo. Entrambe le auto avrebbero meritato il titolo di Auto dell’Anno nel 1996.

Fiat Marea

Era l’erede della Tempra, e vedeva la luce nel 1996. Dal suo stile si poteva evincere che derivasse direttamente dai progetti per le Fiat Bravo e Brava, delle quali è la versione a tre volumi.

Fiat Marea Weekend

Come dice il nome stesso, è la versione Weekend della Marea. Rimane comunque la più apprezzata delle due sul mercato.

Fiat Palio Weekend

Era nata per il Sudamerica, ma è stata proposta anche in Europa a partire dal 1997. Sarebbe stata, nelle intenzioni, un’alternativa più piccola e più economica alla Marea Weekend.

Fiat Seicento

Era l’erede della Cinquecento, e nasceva nel 1998. Prodotta in Polonia, adottava linee morbide al contrario della sua progenitrice. Il più ambito tra i giovani era l’allestimento Sporting.

Fiat Multipla

Nata nel 1998, si presentava come alternativa alle monovolume compatte. Quattro metri di lunghezza, in grado di ospitare sei persone su due file.

Fiat Palio

Arrivava nel 1999 e andava ad affiancare la Palio Weekend. Sembra però che non abbia avuto molto riscontro.

Fiat Seicento Elettra

Anche la Seicento Elettra nasceva nel 1999, e veniva proposta a zero emissioni, con motore asincrono trifase e quattro posti.

Auto anni 90: Fiat Punto

Era la Punto di seconda generazione, e nasceva nel 1999, a celebrare il centenario della Fiat. Inaugurava così la nuova serie di auto del marchio, in anni (i 2000) di grandi turbolenze con la General Motors.