Austria: il cancelliere Schallenberg si dimette

0
454
Elezioni presidenziali Austria

Dopo solo due mesi in Austria si è dimesso il cancelliere Alexander Schallenberg. Schallenberg era subentrato a Sebastian Kurtz, che si era dimesso travolto da uno scandalo di corruzione. Le dimissioni di Schallenberg arrivano poche ore dopo che Kurtz ha annunciato il suo ritiro dalla scena politica. Si è dimesso anche il ministro delle Finanze Gernot Bluemel.

In Austria si è dimesso il cancelliere?

Nuovo terremoto politico in Austria. Il cancelliere Alexander Schallenberg ha annunciato le sue dimissioni, dopo solo due mesi dall’inizio dell’incarico. L’annuncio di Schallenberg è giunto poche ore dopo che l’ex cancelliere Sebastian Kurtz ha annunciato la sua decisione di dimettersi da presidente e capogruppo parlamentare del Partito popolare austriaco (Övp). Kurz ha motivato la sua decisione affermando che è dovuta a ragioni personali. “Per dieci anni ho messo la Repubblica al di sopra di quasi tutto. Quando è nato mio figlio, ho capito quante cose belle e importanti ci sono al di fuori della politica. Puoi guardare un bambino così piccolo per ore ed esserne felice”, ha affermato Kurz. Il governo austriaco perde anche il ministro delle Finanze, Gernot Bluemel. Quest’ultimo ha affermato che “le dimissioni di Kurtz da tutte le funzioni politiche sono state l’impulso finale per la mia decisione”.

Chi diventerà il nuovo cancelliere?

Secondo quanto riferito, entrambi i ruoli, cancelliere e leader dell’Övp, dovrebbero essere affidati all’attuale primo ministro dell’Interno Karl Nehammer, tenente dell’esercito ed ex docente per la Difesa.


Leggi anche: Austria: Kurz indagato per favoreggiamento della corruzione