Austria: da febbraio obbligo vaccino per tutti

Si tratta del primo paese europeo che rende obbligatorio il vaccino contro il coronavirus

0
282
Austria approva l’obbligo di vaccino anti-Covid

L’Austria sta attraversando la quarta ondata della pandemia di coronavirus. il governo ha così annunciato che da lunedì il Paesi entrerà in lockdown fino al 12 dicembre. Inoltre ha anche annunciato che dal primo febbraio 2022 sarà obbligatoria la vaccinazione contro il Covid-19.  Sono attese numerose manifestazioni contro le decisioni del governo.

Austria: nuovo lockdown e vaccinazione obbligatoria?

L’Austria sta affrontando una quarta ondata di coronavirus. Secondo gli ultimi dati, l’incidenza di casi è arrivata a 1.000 casi ogni 100 mila abitanti. Il governo ha così deciso di reintrodurre nuovamente un lockdown. Nei giorni scorsi aveva annunciato un lockdown solo per i non vaccinati, ma ora il governo ha riferito che da lunedì l’Austria ritornerà in lockdown totale. Ma non è tutto. Il governo ha anche annunciato che da febbraio sarà obbligatorio il vaccino contro il Covid-19. Dal primo febbraio 2022 l’Austria diventerà quindi il primo Paese in Europa a rendere obbligatorio il vaccino contro il Covid-19. Il governo austriaco sta preparando le basi legali per l’entrata in vigore della misura, con esenzioni previste solo per motivi medici. Il cancelliere austriaco, Alexander Schallenberg, spiega che l’obbligo vaccinale è l’unico modo per uscire dalla pandemia. “Nonostante mesi di impegno non siamo riusciti a convincere abbastanza gente a farsi vaccinare”, afferma Schallenberg. Il cancelliere poi punta il dito contro i No Vax e i negazionisti del virus.

Attese manifestazioni di protesta

Dopo l’annuncio di un nuovo lockdown e dell’obbligo vaccinale, sono attese manifestazioni di protesta. A Vienna il partito di estrema destra FPOE ha indetto una manifestazione. Il leader del partito, Hebert Kickl, ha affermato che l’Austria sta scivolando verso la “dittatura”. La polizia ha previsto un massiccio dispiegamento di forze. Dovrebbero schierare 1300 agenti per garantire l’odine.


Leggi anche: Austria: lockdown per i non vaccinati