Australia: oggi le elezioni parlamentari

0
175
AElezioni Australia: vince il partito laburista

Oggi si terrano le elezioni parlamentari in Australia. Gli elettori sono chiamati alle urne per rinnovare il Parlamento federale, tutti i 151 seggi della Camera dei rappresentati e 40 seggi su 76 del Senato.

Elezioni parlamentari in Australia: cosa succederà?

Oggi, 21 maggio, si terranno le elezioni parlamentari in Australia. Il primo ministro Scott Morrison cerca una riconferma. L’alleanza di centro-destra, ora al governo, è formata dal Liberal Party, del premier Morrison, e dal National Party, guidato da Barnaby Joyce. Lo sfidante principale è Anthony Albanese, leader del Labor Party. I temi centrali della campagna elettorale sono stati il caro vita e la gestione della pandemia di coronavirus. Ma anche la politica estera nei confronti della Cina e il cambiamento climatico.

Il tema del cambiamento climatico

Sul tema del cambiamento climatico molti elettori hanno affermato che vuole vedere il governo intraprendere un’azione seria. Un recente sondaggio di ABC ha mostrato che il 29% degli intervistati ha classificato il cambiamento climatico come la questione più importante per loro. Il cambiamento climatico è quindi la questione più importante per gli australiani. Il sondaggio rivela infatti che è anche più importante dell’aumento del costo della vita, che il 13% ha valutato come il problema più grande. Un sondaggio YouGov condotto per l’Australian Conservation Foundation ha rilevato che il cambiamento climatico rappresenta una questione importante per il 67% degli elettori. Tra questi, il 28% ha affermato che è la questione più importante nel determinare per chi avrebbero votato. I sondaggi hanno anche rilevato che i giovani australiani sono particolarmente preoccupati per il cambiamento climatico. Un sondaggio del 2021 dell’iniziativa Foundations for Tomorrow ha rilevato che il 93% degli australiani sotto i 30 anni pensa che il governo stia facendo troppo poco per affrontare il cambiamento climatico.

Cosa pensano gli elettori sul tema del cambiamento climatico

Gli elettori ritengono che i politici abbiano dibattuto poco sul cambiamento climatico durante la campagna elettorale. Inoltre, molti elettori affermano di ritenere che ci sia poca differenza sostanziale tra il partito al governo e il partito Laburista, che attualmente sono all’opposizione, soprattutto sul cambiamento climatico. Gli elettori fanno notare anche che la maggior parte dei politici della coalizione del governo Morrison sono scettici sui cambiamenti climatici, se non addirittura negazionisti, oltre ad essere economicamente e socialmente conservatori.

Il problema del cambiamento climatico è stato anche menzionato poco dai politici sui social media. I Verdi – un partito ambientalista di sinistra spesso definito il “terzo partito” dell’Australia – sono l’unico gruppo ad aver sostenuto la necessità che l’Australia faccia di più sul clima. Ha fissato un obiettivo elevato del 75% per la riduzione delle emissioni entro il 2030. Vuole inoltre vedere lo zero netto raggiunto entro il 2035 o prima, principalmente ponendo fine all’estrazione, alla combustione e all’esportazione di carbone termico entro il 2030.

Cosa dicono i sondaggi?

I sondaggi mostrano che la Coalizione al governo e il Labor Party sono praticamente testa a tesa, con un lieve vantaggio per il Labor. Tuttavia, i sondaggi non sono tanto attendibili. Basti pensare le elezioni del 2019, quando i sondaggisti davano il partito di centro-sinistra in ampio vantaggio, ma poi subì una sconfitta dal centro-destra di Morrison. Sul voto australiano influiscono infatti diversi fattori che rendono difficili le previsioni, tra cui il voto obbligatorio. In Australia i cittadini sono infatti sottoposti a una sanzione di circa 15 euro se non si recano a votare. Un altro fattore è il sistema elettorale. Questo infatti prevede l’assegnazione di una preferenza in scala rispetto ai partiti in corsa e porta a un complesso calcolo, dove non conta solo essere il primo nelle preferenze dei propri elettori, ma anche il meglio posizionato nel ranking di quelli degli altri partiti.


Leggi anche: Australia: primo ministro convoca le elezioni il 21 maggio