Attentato a Parigi – autore è un pakistano di 18 anni

0
341
Attentato a Parigi

Nuove notizie giungono da Parigi. Arrestato un 18enne pakistano per l’attentato a Parigi vicino alla ex sede del giornale satirico Charlie Hebdo. Fermato anche un uomo di 33 anni.

Attentato a Parigi – fermato 18enne pakistano

Si tratterebbe di un 18enne pakistano, Alì H, conosciuto dalla polizia per reati comuni l’autore dell’attentato a Parigi avvenuto vicino alla vecchia sede del giornale Charlie Hebdo.

La polizia dichiara che il giovane non ha precedenti per radicalismo islamico.

Inoltre gli inquirenti affermano che il pakistano ha ammesso di essere l’autore principale dell’attacco davanti a tre poliziotti.

La procura riferisce che con il 18enne è stato fermato un uomo di 33 anni di origine algerina che però non sembra essere direttamente coinvolto nell’azione. Inolte la procura sottolinea che il ruolo del 33enne è ancora da chiarire.

Gli inquirenti hanno ritorvato, accanto alla fermata della metropolitana di Richard Lenoir, la mannaia da cucina utilizzata per l’attacco.

I testimoni finora ascoltati riferiscono di aver visto soltanto un agressore colpire con la mannaia le due vittime.

Dopo l’arresto del pakistano sono in corso perquisizioni a Cergy-Pontoise, a Nord Ovest di Parigi, per verificare l’ultimo indirizzo conosciuto del giovane fermato.

Patrick Pelloux, medico e storico collaboratore di Charlie Hebdo, ha affermato che quanto è successo è di una “violenza inaudita” e l’Europa deve essere più che mai unita contro il terrorismo. Ha poi sottolineato la “valenza simbolica” dell’assalto all’arma bianca, avvenuto proprio nel luogo e “più o meno alla stessa ora” dell’attentato contro Charlie Hebdo il 7 gennaio 2015. Ha infine assicurato che il giornale non cederà alle minacce.


Parigi – accoltellamento vicino alla ex sede di Charlie Hebdo

Commenti