Astrologia – La cometa Cigno ora sì vede ad occhio nudo. Ecco dove e quando

0
834

Se non farà la stessa fine della promettente cometa Atlas (frantumatasi purtroppo in due parti), dallo spazio interstellare è arrivato un altro “iceberg di ghiaccio” che sembra promettere uno spettacolo meraviglioso.

Stiamo parlando della sorprendente cometa SWAN (cigno in inglese),scoperta per puro caso nel mese di aprile da un astrofilo australiano. Sono già state effettuate delle riprese di questo affascinante oggetto, che potete vedere nel video che vi proponiamo qui sopra.

E’ recentissima la notizia che la cometa ha raggiunto la sorprendente magnitudine di 5.3, quindi sarà visibile a occhio nudo (ricordiamo che la magnitudine misura il grado di luminosità di un corpo celeste).  Per ora, tuttavia, si trova nella costellazione dei Pesci (visibile nell’emisfero australe), il 13 maggio raggiungerà la distanza più vicina alla Terra (perigeo)e a fine mese quella più vicina al sole. 

Sarà dunque verso fine maggio e poi a giugno che potremo osservarla anche noi nei nostri cieli: se continuerà a questo ritmo la magnitudine (che diminuisce man mano che un oggetto è via via più luminoso) potrebbe arrivare fino a 3, rendendo SWAN una super cometa che illuminerà la Terra. Dalla fine di maggio quindi, in concomitanza con il punto più vicino al sole, la cometa salirà sopra il nostro orizzonte raggiungendo la costellazione di Perseo.

La chioma di questo affascinante pezzo di ghiaccio è di un colore verde brillante, mentre mostra già una lunga (e inaspettata) coda di ioni di colore blu. 

La nostra speranza è che SWAN non faccia la stessa fine di ATLAS, ma si sa….le comete sono tra gli oggetti interplanetari più imprevedibili e sorprendenti. Non ci resta che aspettare gli sviluppi. Vi terremo informati. 

Un'immagine della cometa SWANUn’immagine della cometa SWAN

Commenti