ArtVerona 2020 in versione digitale

0
351
ArtVerona, articolo di Loredana Carena

La 16° edizione dell’evento fieristico con la neo direzione di Stefano Raimondi

ArtVerona, uno degli appuntamenti fieristici più attesi dell’anno dedicati al mondo dell’arte, si è conclusa da circa un mese e già si colgono i frutti di questa edizione.

Con la direzione artistica di Stefano Raimondi, che succede ad Adriana Polveroni, ArtVerona ha cambiato veste, anche alla luce della necessità di affrontare l’attuale emergenza sanitaria.

Come è stata progettata l’edizione 2020 di ArtVerona?

ArtVerona è stata pensata come un ampio palinsesto online con l’offerta di una vasta programmazione digitale.

Sono stati, quindi, organizzati tre eventi Digital Black, Digital Yellow e Digital White, programmati da settembre 2020 a gennaio 2021.

Si tratta di tre format con protagonisti diversi in spazi temporali differenti.

Il Digital Black si ispira al giorno del Black Friday con la finalità di proporre la vendita di opere d’arte a un costo irripetibile per poco tempo. In questo modo si è innescato un meccanismo di competizione per cogliere un’occasione unica ed eccezionale.

Il Digital Yellow è stato attivo per 10 giorni durante i quali tutte le 122 gallerie iscritte ad ArtVerona hanno presentato i loro artisti, i premi, gli approfondimenti e i talk. Un momento decisamente importante che ha suscitato grande interesse a giudicare dalle visite quotidiane sui canali digitali della fiera.

Più spazio ha avuto Digital White che è durato quasi un mese. In questo periodo le gallerie ANGAMC (Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna) hanno presentato delle mostre personali.

In cosa consiste il progetto Level 0 ?

Il progetto è sorto con lo scopo di promuovere un artista, presentato dalle gallerie, che hanno preso parte all’evento fieristico.

Ben 19 musei e fondazioni private hanno partecipato alla selezione dell’artista da promuovere attraverso diverse iniziative.

Level 0 dimostra come la fiera sia un tassello indispensabile per contribuire alla circolarità della promozione dell’arte.

Qual è il futuro progettuale di ArtVerona?

L’idea del neo Direttore, Stefano Raimondi, è quella di trasformare l’evento fieristico da un appuntamento annuale circoscritto nel tempo ad una fiera permanente.

Questo significa creare dei contenuti durante tutto l’anno tali da stimolare interesse, dibattito e allargare la fascia di pubblico. Puntare, quindi, non solo sul pubblico senior e fidelizzato, ma anche sui più giovani, futuri potenziali acquirenti.

La programmazione digitale di ArtVerona ha spostato l’evento in una nuova dimensione, evidenziandone la sua potenzialità. La fiera, infatti, non deve essere pensata come un evento autoreferenziale, ma un appuntamento fondamentale per l’intero sistema artistico.

Quando sarà il prossimo appuntamento con ArtVerona?

La prossima edizione si terrà dal 15 al 17 ottobre 2021 e sarà anticipata, sin dal mese di maggio, da un ampio programma digitale di appuntamenti che coinvolgerà artisti, curatori, gallerie e istituzioni.

Altri articolo che potrebbero interessarti

Commenti