“Restiamo a casa. Aspettando arte per la libertà”, il live che parla di arte

"Aspettando arte per la libertà". Tutti i giorni alle ore 15:00 un artista con una diretta social ci farà compagnia parlando di arte

0
268
Arte per la libertà

L’iniziativa di “Arte per la Libertà

Arte per la Libertà” è un bellissimo concetto che intitola il Festival della creatività per i diritti umani. Questa kermesse è nata dall’unione di “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty” e “DeltArte – il Delta della Creatività“. La manifestazione era prevista per la fine del mese in provincia di Rovigo ma la pandemia Covid-19 ha scardinato il piano. Arte per la Libertà però non si è arresa ma con entusiasmo e tanta voglia di fare ha deciso di portare avanti il progetto attraverso i canali social; da lunedì 16 marzo, ogni giorno alle ore 15:00, un artista con una diretta social (facebook, instagram e twitter) ci allieterà parlandoci di arte.

Gli hashtag #iorestoacasa #restiamoacasalive #vorreirestareacasa

Il minifestival online aderisce pienamente all’hashtag più usato in questi giorni: #iorestoacasa. Gli organizzatori dell’evento difatti hanno marcato l’importanza di restare a casa in un momento così critico ma hanno rivolto un tenero pensiero anche a tutti coloro che una casa non ce l’hanno attraverso l’hashtag #vorreirestareacasa. Un tema forte che porta l’attenzione anche sul diritto alla salute a diritto all’alloggio.

“Arte per la Libertà”. Le dichiarazioni dei due direttori artistici

Michele Lionello e Melania Ruggini, i due direttori artistici del festival, hanno dichiarato: «il nostro festival, e in più in generale la cultura del nostro Paese, non deve fermarsi proprio ora e deve innanzitutto cercare di regalare emozioni autentiche e momenti di spensieratezza a tutti». I due direttori dunque sottolineano l’importanza di trasformare il festival in un festival in streaming per accompagnare le giornate di tutti gli italiani e farli sentire meno soli.

“Arte per la Libertà”. La programmazione

Ogni giorno dai profili social di Arte per la Libertà, Voci per la Libertà e Deltarte, si collegheranno artisti, critici, attori, pittori per condividere le storie, la propria arte, il proprio tempo. Ieri c’è stato il primo appuntamento con il portavoce di Amnesty International Italia, Riccardo Noury, che ha parlato di arte e diritti umani. Il resto della settimana sarà tutta al femminile: Chiara Patronella, Carolì, Eleonora Betti, jessica ferro, Elisa Erin Bonomo ed Alessandra Carloni. Nella seconda settimana saranno online Carlo Valente, Grace N Kaos, Violetta Carpino, Marco Cortesi, Marmaja, Centocanesio e Michele Mud.

Commenti