Art Basel la fiera parigina che sostituisce FIAC

A ottobre Parigi ospiterà l'evento del gruppo svizzero MCH che preannuncia un'esposizione al pari della precedente

0
264

Il gruppo svizzero MCH che gestisce Art Basel si occuperà dell’organizzazione di una fiera artistica contemporanea a Parigi. La realtà imprenditoriale ha chiuso un contratto da 10 milioni € per allestire un’esposizione rinnovata che sostituirà FIAC. L’accordo ha validità per i prossimi 7 anni.


Rimandata Arte fiera Bologna: decisione presa coi galleristi


Perché la scelta è ricaduta sul gruppo MCH e Art Basel?

Il team di Art Basel si occupa da anni di organizzare eventi espositivi di risonanza a Basilea, negli Stati Uniti e Hong Kong. La realtà imprenditoriale riesce a rendere i concetti dell’espressività concreti e a attirare molte persone ai propri eventi. L’allestimento degli spazi è pensato in base al tema della fiera e al modo migliore di valorizzare i singoli partecipanti. I contatti e le collaborazioni che ha intessuto in 47 anni di attività permettono di offrire servizi efficienti e una vetrina internazionale a talenti e galleristi.

La sfida di sostituire FIAC

Art Basel deve quindi allestire un evento che prenderà il posto della fiera che da quasi 50 anni presentava le novità dell’arte contemporanea. Il gruppo intende realizzare un evento che possa competere col precedente. L’obiettivo è far diventare l’esposizione annuale un appuntamento immancabile per musei, gallerie e artisti. Infatti, le partnership saranno attivate per proporre iniziative culturali che coinvolgano il pubblico nei dieci giorni dell’evento.

La fiera in programma a ottobre

Per l’evento l’azienda intende realizzare un marchio e sviluppare un’identità proprio, lavorando direttamente a Parigi. Lo spazio in cui si svolgeva FIAC, Gran Palais sarà oggetto di interventi di manutenzione e quindi l’esposizione si svolgerà nei pressi della Tour Eiffel. I partecipanti temono però un aumento delle tariffe che potrebbe avere ripercussioni sul numero delle adesioni. La fiera si svolgerà dal 20 al 30 ottobre, prima di “Paris photo” in programma dal 10 al 13 novembre.