Arriva l’anticiclone africano, ma da Pasqua grande ribaltone

0
707
anticiclone africano

Esplosione del primo caldo in settimana, con temperature in forte aumento. Peggioramento entro il weekend. Arriva l’anticiclone africano, ma da Pasqua grande ribaltone

Arriva l’anticiclone africano. La prima metà della settimana di Pasqua sarà caratterizzata da tempo stabile, con tanto sole e caldo in deciso aumento grazie al dominio incontrastato dell’alta pressione di matrice nord-africana. Le temperature si porteranno su valori oltre le medie con massime pomeridiane decisamente miti, comprese tra i 20 e i 25 gradi.

Dopo i piccoli disturbi del weekend. Ora il meteo si va stabilizzando e la struttura anticiclonica ritrova linfa vitale, rafforzandosi non solo sul Mediterraneo ma anche su gran parte dell’Europa Centro-Meridionale. Le temperature sono attese in salita, con clima decisamente primaverile. Il campo di alta pressione è supportato dalla rimonta di correnti calde di origine sub-tropicale.

Oltre al meteo stabile, le temperature saliranno su valori ben superiori alla norma, addirittura tipici del mese di maggio entro metà settimana quando si raggiungeranno punte localmente superiori ai 25 gradi. La solidità dell’anticiclone subtropicale si protrarrà sino almeno a giovedì 1° aprile, poi si osserverà un indebolimento dell’alta pressione preludio al cambiamento del weekend.

DALLO STRAPOTERE ANTICICLONE AFRICANO AL PEGGIORAMENTO DEL WEEKEND

L’alta pressione andrà gradualmente a decadere subito dopo metà settimana, con i primi sbuffi d’aria fredda ed instabile legati all’irruzione artica che interesserà parte dell’Europa Centro-Settentrionale. In questo frangente l’anticiclone delle Azzorre salirà molto a nord, fino a puntare non solo l’Islanda ma addirittura la Groenlandia, favorendo la discesa di correnti fredde sull’Europa La situazione è attesa in stravolgimento proprio nel corso del lungo weekend di Pasqua, quando è atteso un cambio davvero radicale. Il meteo del weekend si preannuncia movimentato anche sull’Italia, per la probabile genesi di un vortice ciclonico sul Mediterraneo Occidentale. Avremo un probabile incremento dell’instabilità con un ridimensionamento termico.

METEO MARTEDI’ 30 MARZO, ANTICICLONE IN RINFORZO

Il campo di alta pressione andrà consolidandosi, alimentato da una componente subtropicale. Avremo pertanto meteo stabile, con sole quasi ovunque. Locali annuvolamenti potrebbero interessare i settori meridionali adriatici, per lievi infiltrazioni d’aria fresca da nord. Nelle ore più calde avremo qualche cumulo lungo l’Appennino Meridionale, ma senza alcun fenomeno.

Una storia che si ripete spesso anche ad aprile Neve a Pasqua?

I cambiamenti climatici hanno i cambiamenti climatici devastante

Tutto Aprile sotto la lente: Ecco cosa cambierà?

GRADUALE DECLINO DELL’ANTICICLONE AD INIZIO APRILE

La stabilità anticiclonica non subirà alcuna variazione mercoledì, una giornata che si annuncia assolata. A partire da giovedì l’anticiclone mostrerà i primi segnali di cedimento, con le prime infiltrazioni d’aria più fresca ed instabile in quota potrebbero verso il Nord Italia. Avremo maggiori nubi e qualche acquazzone più probabile sui settori alpini e prealpini centro-orientali. Addensamenti pomeridiani coinvolgeranno anche la dorsale appenninica centro-settentrionale, ma con minore probabilità di fenomeni.  

Sarà l’inizio del cambiamento legato all’approssimarsi d’aria fredda dal Nord Europa, con instabilità crescente proprio nel weekend, in un contesto dove non mancheranno tuttavia momenti caratterizzati anche da ampi spazi soleggiati. Avremo un contesto incremento delle temperature sino a metà settimana, con picchi attesi fino a 25-26 gradi sulla Pianura Padana, localmente anche sulle aree interne tirreniche e della Sardegna. Il clima sarà più fresco lungo le coste e al Sud Italia. Un calo termico è invece atteso verso il weekend, almeno su parte d’Italia, per l’instabilità e i primi spifferi d’aria fredda da nord.