Arrestato Gianluigi Torzi a Londra

Nell'ambito dell'inchiesta relativa al palazzo di Sloane Avenue acquistato dal Vaticano e all'operazione della Guardia di Finanza denominata "Broken Bad"

0
262
arrestato Gianluigi Torzi

Arrestato Gianluigi Torzi ad un mese dal mandato spiccato dalla Procura di Roma. Come riporta L’Adnkronos, ieri il broker molisano è comparso davanti ad una corte che ha confermato il fermo. Si era iniziato il procedimento per l’estradizione quando la difesa ha richiesto la libertà su cauzione. Allora il giudice ha fissato un’udienza per il 18 di maggio. Pertanto, la difesa ha ancora del tempo per provare che non c’è il rischio di fuga. La difesa di Torzi è affidata all’avvocato Marco Franco e all’avvocatessa Ambra Giovene. L’avvocato Franco riferisce all’agenzia di stampa: “Se alla nuova udienza la richiesta verrà colta, il processo di estradizione si svolgera con Torzi in libertà. In caso contrario si procederà con un ricorso all’Alta Corte.” Il penalista si dice certo del riconoscimento del non pericolo di fuga. Se ciò avverrà Torzi potrà affrontare il procedimento da uomo libero.

Gianluigi Torzi arrestato dopo un mese di latitanza

Il mandato d’arresto disposto dalla procura di Roma su richiesta dei pm Maria Teresa Gerace e Rodolfo Sabelli ha finalmente trovato il suo titolare. Certamente, adesso, sarà il giudice inglese a stabilire se ci sono i presupposti per l’estradizione o per fissare una cauzione, sicuramente un mese di latitanza dovrà pur pesare sul giudizio. L’arresto di Gianluigi Torzi avviene in merito alla faccenda ormai nota dell’acquisto del palazzo di Sloane Avenue a South Kensington. Torzi ha causato una perdita ingente alle casse del Vaticano, intascandosi 15 milioni di Euro, serviti per l’acquisto di azioni in borsa e per saldare vecchi debiti. Altresì, il broker è anche accusato per autoriciclaggio ed emissioni di fatture per operazioni inesistenti allo scopo di frodare il fisco. In tutto questo giro di milioni rientrano, quindi, anche l’estorsione e il ricatto come capi d’accusa.

I difensori di Torzi fanno il loro mestiere

L’avvocato Franco del resto aveva già provato a fine aprile ad ottenere una revoca delle misure cautelari al tribunale del Riesame di Roma, richiesta che il gip aveva respinto proprio mentre Torzi era irreperibile. Proprio nei giorni scorsi, la risposta del tribunale del Riesame aveva confermato le misure cautelative nei confronti del finanziere. Gianluigi Torzi è arrestato dopo un mese dal mandato spiccato nei suoi confronti, ma va ricordato che il gip aveva preso disposizioni anche per altri personaggi coinvolti nella vicenda: Giacomo Capizzi, Alfredo Camalò e Matteo del Sette. I tre sono accusati di emissione di fatture false.


Gianluigi Torzi latitante in Inghilterra?


Commenti