Arrestato a Parma latitante evaso dal carcere in Francia

0
134
Arrestato

Arrestato presso il posto di Polizia di Frontiera di Parma il latitante Moldavo evaso da un carcere francese

Un latitante 26enne moldavo, evaso in febbraio evaso dal carcere di Perigeux in Francia, è stato arrestato all’aeroporto di Parma. L’uomo infatti, in procinto di imbarcarsi su un volo di linea per il suo paese d’origine è stato identificato come un cittadino moldavo già ricercato in ambito europeo dalla Francia, gravato da precedenti giudiziari per furto in concorso ed evaso dal carcere di Périgeux. 

L’uomo infatti, in procinto di imbarcarsi su un volo di linea per il suo paese d’origine veniva identificato per soggetto già ricercato in ambito europeo dalla Francia, gravato da precedenti giudiziari per furto in concorso ed evaso dal carcere di Périgeux nel febbraio di quest’anno.

Traversetolo (Parma) – Auto travolge bimbo in bicicletta

Dopo l’evasione dal carcere del sud della Francia infatti l’uomo si era reso latitante e nei suoi confronti era stato emesso mandato di arresto Europeo per le sue ricerche.

Parma – Arrestato latitante mentre tenta la fuga dall’albergo

Felino (Parma) – Convivente minaccia di morta la compagna: arrestato 50enne

Parma – Donna accoltella marito durante una lite: arresta 41enne

Una volta compiutamente identificato il cittadino moldavo questi veniva immediatamente tratto in arresto in esecuzione del mandato d’arresto e, una volta data comunicazione al Sostituto Procuratore della Repubblica ed alla Direzione Centrale della Polizia Criminale – servizio per la cooperazione internazionale di Polizia, l’uomo veniva tradotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per le procedure di consegna al paese europeo segnalante.

Nella giornata di sabato personale della Polizia di Stato in servizio presso il posto di Polizia dell’Aeroporto di Parma impegnato nell’ambito degli ordinari controlli di frontiera sottoponeva a controllo un cittadino moldavo classe 1995 gravato da segnalazione Schengen per l’immediato arresto.

Commenti