Arredare 2022: come acquistare con la realtà aumentata

0
586
I 10 colori primaverili per la casa
Casa: i 10 colori della primavera 2021.

Arredare con la realtà aumentata è utile per acquistare l’arredo perfetto per la tua casa. Collezioni, finiture, trucchi per ottimizzare gli spazi ma anche tanti video tutorial.

Anche per arredare si passa all’online

Complice di questo fenomeno è soprattutto il lockdown, che ci ha costretto ad abituarci all’idea di acquistare ogni bene di prima necessità e non, tramite i canali e-commerce. A differenza di un oggetto di piccole dimensioni, però, la scelta di mobili e complementi online è quantomeno delicata e più complessa, poiché bisogna tener conto di molte componenti, come lo spazio, l’inserimento all’interno di un pezzo differente, le finiture abbinate al resto dell’abitazione e molto altro.

4 consigli per arredare online

Per non commettere errori ecco i consigli di riferimento per l’acquisto di arredo made in Italy online, per acquistare online l’arredamento perfetto per la propria abitazione.

1) Scegliere mobili appartenenti alla stessa collezione

Qando non si è certi di quale mobile o complemento d’arredo scegliere, è bene optare per una stessa collezione. Online, infatti, molto spesso è possibile trovare l’arredamento suddiviso per collezioni, così che sia facile per l’utente trovare il tavolo perfetto da posizionare all’interno del soggiorno, in perfetta armonia con il resto della stanza. Se si tratta invece dell’acquisto di un mobile singolo, possiamo fare affidamento sulle foto ambientate degli arredi, per capire quale situazione si avvicina maggiormente alla nostra casa (o a quella desiderata).

2) Arredare: meglio un mobile in meno che uno in più

Questo permetterà di dare maggiore luminosità alla stanza, facendola subito apparire più ariosa e spaziosa. Occorre optare per i mobili più funzionali ed essenziali, come ad esempio quelli salvaspazio, che riescano a svolgere più compiti senza rinunciare però allo stile e al design. Un altro importante consiglio è quello di prediligere mobili che si sviluppano in verticale; essi, infatti, permettono di guadagnare spazio facendo risultare le pareti più slanciate.

3) Arredare: la realtà aumentata

La realtà aumentata è l’alleato perfetto per l’acquisto dei nostri mobili online. Grazie infatti ad essa è possibile non solo mappare la propria stanza per capire in anticipo le dimensioni del mobile che vogliamo acquistare, bensì ci permette di capire in anticipo se si armonizza bene con l’ambiente, fornendo un’anteprima di quello che sarà il risultato finale.

4) Seguire i video tutorial per il montaggio dell’arredo

Una volta che il mobile arriva a casa, infatti, emerge la parte più complessa, ossia l’assemblaggio di tutti i componenti. Nonostante il manuale di istruzioni sia strutturato in modo molto semplice ed intuitivo, Mobili Fiver fornisce un ulteriore aiuto all’utente sul suo canale YouTube, tramite dei video tutorial che guidano passo a passo il cliente, così che anche quest’ultima fase risulti semplice e immediata.

Arredare casa online: gli strumenti

Grazie ad alcune applicazioni web molto precise, facili da usare e ricche di opzioni si può lavorare quasi come farebbe un architetto per dare vita ad un’accurata simulazione 3D della tua casa. Per esempio fare una ristrutturazione dell’appartamento, dalla disposizione degli ambienti ai materiali di pavimenti e rivestimenti, dal colore delle pareti ai mobili. Hai a disposizione numerose soluzioni per dare sfogo a tutte le idee.

Applicazioni per arredare casa

Le App di progettazione sono uno strumento per chi si occupa di architettura e design, ma anche un’innovazione divertente per gli appassionati di arredamento. Ricreare gli ambienti di una casa, lavorare in 3 dimensioni ma soprattutto sperimentare nuove possibilità: tutti i vantaggi del design virtuale nelle App per arredare più diffuse.

Fiera del Bianco 2022 del Gruppo Gabel: saldi invernali

6 Applicazioni di realtà aumentata per arredare

Vediamo qui di seguito quali sono le opzioni a portata di download nei maggiori store digitali:

1) Houzz: la più semplice App per arredare

Diciamo subito che non serve essere architetti o interior designer per utilizzare una App per arredare, soprattutto se è intuitiva come Houzz. Include un ampio “showroom virtuale” contenente elementi di arredo, divisi per brand: dopo avere scattato una fotografia del proprio ambiente, è possibile collocarli all’interno di esso.

2) Semplicità e realismo con SweetHome 3D

SweetHome 3D, anch’essa molto semplice da utilizzare, permette di ottenere rendering particolarmente realistici. Una volta riprodotta la planimetria, si può scegliere tra una vasta proposta di arredi e complementi da inserire.

3) MagicPlan e Home Styler: tutto parte da uno scatto

MagicPlan è la App che crea la planimetria dell’abitazione a partire da una foto: basta inquadrare con la fotocamera dello smartphone l’ambiente che si vuole arredare e definire le misure direttamente sull’immagine.

4) Con Home Styler basta una fotografia

Fotografa l’ambiente scelto per passare immediatamente alla visualizzazione in 3D: una volta definito lo spazio, si possono scegliere arredi e finiture in un’ampia selezione di brand.

5) Home Design: la App per arredare che cura ogni dettaglio

Home Design permette di personalizzare non solo pareti, pavimenti e arredi ma di customizzare anche i dettagli: complementi di arredo, lampade, tessili, accessori da tavola. Una App per arredare dedicata a chi vuole divertirsi con la decorazione.

6) I Mobili Fiver: da acquistare online

Arredare con Mobili Fiver permette di “provare” i mobili del marchio direttamente a casa propria. Con la realtà aumentata si possono visualizzare, infatti, tutti i prodotti. Dal proprio smartphone o tablet compatibile, visualizzando i prodotti in 3D, ingrandendoli e ruotandoli a 360°, così da comprendere al meglio le dimensioni. Oltre alla finitura-colore più adeguata e coordinata con il resto dell’arredo presente nell’abitazione.

Come funziona la realtà aumentata?

Si parte dalla mappatura della propria stanza, per permettere alla tecnologia di inserire correttamente le dimensioni del mobile che vogliamo sperimentare nella nostra abitazione. Una volta caricato, grazie alla fotocamera è possibile quasi “toccarlo con mano”, girandoci attorno, fotografandolo, per capire appieno come starebbe nella stanza.