Arabia Saudita e Turchia cercano di ricucire i legami

0
141
Arabia Saudita e Turchia cercano di ricucire i legami

Arabia Saudita e Turchia cercano l’inizio di “una nuova era”. Il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammad bin Salman, si è recato in Turchia per tenere dei colloqui con il presidente Recep Tayyip Erdogan. Si tratta della prima visita da quando si sono interrotti i rapporti tra i due paesi a causa dell’omicidio del giornalista Jamal Khasshoggi.

Arabia Saudita e Turchia pronti per una nuova cooperazione?

Il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammad bin Salman (MBS), si è recato in Turchia per tenere dei colloqui con il presidente Recep Tayyip Erdogan. I due Paesi cercano di ricucire i legami dopo anni di tensioni aggravate dopo l’omicidio del giornalista Jamal Khasshoggi presso il consolato saudita a Istanbul.  Erdogan ha accolto il principe Mohammed al palazzo presidenziale di Ankara con una cerimonia. I due si sono stretti la mano e si sono abbracciati, prima di essere accolti dai membri del gabinetto turco. In una dichiarazione successiva ai colloqui, i due paesi hanno sottolineato la determinazione ad inaugurare un nuovo periodo di cooperazione nelle relazioni bilaterali.

Erdogan cerca aiuto per alleviare la crisi economica in Turchia

Erdogan sta cercando aiuto nel tentativo di alleviare la crisi economica che peggiora di giorno in giorno in vista delle elezioni presidenziali previste per il 2023. Per Ankara, l’Arabia Studita è un ottimo punto di partenza. Un funzionario turco ha affermato che i colloqui “porteranno a una piena normalizzazione e un ripristino del periodo pre-crisi”. Secondo lui, “inizierà una nuova era”. Secondo quanto riferito, durante il colloquio i due paesi avrebbero concordato di revocare le restrizioni al commercio, ai voli e alla protezione di serie TV. Hanno anche discusso del miglioramento della cooperazione nel commercio e in settori come la difesa, l’energia e il turismo. Ankara ha anche invitato i sauditi ad investire in startup turche. I leader hanno infine discusso anche della possibile vendita di droni armati turchi a Riyadh.


 Leggi anche: Erdogan visita l’Arabia Saudita nel tentativo di ricucire i legami