Approvazione Biden sulla pandemia in calo di 10 punti

Registrato calo anche nell’approvazione dell’operato complessivo

0
349
Approvazione Biden sulla pandemia in calo di 10 punti

Un sondaggio condotto da Washington Post/ABC News ha rilevato che il tasso di approvazione sulla gestione della pandemia del presidente USA Biden è in calo di 10 punti percentuali rispetto a fine giugno. A segnalare un calo è anche l’approvazione dell’operato complessivo. Quest’ultimo aspetto è dovuto, secondo le analisi dei sondaggisti, al dibattito ancora aperto tra l’opinione pubblica sulla situazione in Afghanistan.

Approvazione di Biden sulla pandemia in calo: cosa dicono i sondaggi?

Il tasso di approvazione del presidente americano Joe Biden in merito alla sua gestione della pandemia di coronavirus risulta in calo di 10 punti rispetto a fine giugno. È quanto emerge da un recente sondaggio condotto da Washington Post/ABC News. A giocare un ruolo determinante in questo risultato è stata la variante Delta, che sta sollevando non poche preoccupazioni negli USA mentre i casi aumentano. Nel particolare, il sondaggio rileva che il 52% dei cittadini intervistati sostiene di approvare la gestione di Biden. A fine giugno questo dato risultava essere pari al 62% dell’elettorato.

Persi punti anche nell’approvazione dell’operato generale

Anche il tasso di approvazione complessivo risulta in calo rispetto ai dati rilevati a giugno. È infatti passato dal 50% al 44%. Diversi sondaggisti sostengono che ad aver pesato in questo risultato è stata la situazione in Afghanistan. Solo il 30% degli intervistati ha infatti affermato di approvare la gestione della corrente situazione, mentre il restante 60% lo disapprova. Anche all’interno di questo ambito, secondo quanto emerge dai dati, vi è un dibattito aperto tra chi sostiene il ritiro delle truppe USA e chi, seppur favorevole, non ha apprezzato il modo in cui ciò è avvenuto. Nel particolare, il 26% ha dichiarato di sostenere sia il ritiro che la gestione di Biden. Il 52% ha invece affermato di sostenere il ritiro e la fine della guerra in Afghanistan, ma di non approvare il modo in cui il tutto è stato gestito da parte della Casa Bianca.


Leggi anche: Sondaggio Morning Consult: cala il sostegno del ritiro dall’Afghanistan