Apophis 99942: l’asteoride che spazzerebbe via la costa occidentale del Nord America

0
593
asteroide
Secondo l'astrofisico Tyson tra circa dieci anni un asteroide potrebbe causare uno tsunami sul lato ovest del Nord America

Si chiama Neil deGrasse Tyson l’astrofisico che ha annunciato la possibile caduta dell’asteroide Apophis 99942 che potrebbe causare un enorme tsunami sul lato ovest del Nord America

Apophis 99942
Secondo l’astrofisico Tyson tra circa dieci anni un asteroide potrebbe causare uno tsunami sul lato ovest del Nord America

Neil deGrasse Tyson è l’astrofisico che ha annunciato, la scorsa settimana, che l’asteroide Apophis 99942 – largo circa 370 metri – potrebbe innescare uno tsunami. La sua potenza sarebbe così elevata da spazzare via l’intera costa occidentale del Nord America, ma solo nel caso in cui questo riuscisse a colpire la Terra.

L’annuncio dell’astrofisico è stato fatto durante un episodio del suo podcast “Cosmic Queries”. Durante questo ha discusso con altri scienziati riguardo alle traiettorie di giganti asteroidi che sarebbero diretti verso la Terra. Durante la conversazione Tyson ha citato anche Apophis 99942. Non è la prima volta in realtà che questa notizia genera del panico tra la comunità di scienziati. La prima volta è stata infatti nel 2004, quando si calcolò l’impatto sulla Terra per il 13 aprile 2029. Dopo ulteriori studi però, nel 2006, si arrivò alla conclusione che l’impatto si sarebbe verificato con un ritardo di sette anni, ovvero il 13 aprile 2036.

Anche le Galassie “Nane” nascondono buchi neri

Ogni giorno un numero rilevante di asteroidi e meteoriti di tutte le misure si avvicina alla Terra. Eppure nessuno di questi ha mai espresso il rischio di cadere sulla superficie terrestre. Infatti, solo alcuni oggetti che passano accanto alla Terra sembrano metterla in serio pericolo, e tra questi vi è anche l’asteroide sopra citato. La NASA ha stimato che circa un centinaio di detriti spaziali e rocce bruciano prima ancora di entrare nell’atmosfera terrestre. Quelli più grandi che non riescono a bruciare possono causare danni alla Terra, ma ciò accade circa una volta all’anno.

In questo caso, la possibilità di schianto si verifica solo nel caso in cui questo entri in un buco gravitazionale. Tale possibilità era già stata presentata durante una conferenza pubblica al teatro Herbst di San Francisco, California. “C’è una zona di 600 miglia – che noi chiamiamo il buco – e se l’asteroide dovesse passare da esso potrebbe colpire la Terra circa 13 anni dopo. “ E conclude: “Colpirà 500 miglia a ovest da Santa Monica.”

“Se passa dal buco, cadrà nelle profondità dell’Oceano Pacifico per circa 3 miglia, e a quel punto esploderà creando un buco nel Pacifico di ampiezza pari a 3 miglia. Questo genererà un muro alto 5 km che ricadrà su se stesso per poi risalire nell’atmosfera e generare onde di tsunami.”

Insomma, se tutto questo avverrà bisognerà aspettare circa il 12 aprile 2029, secondo i calcoli dell’astrofisico Tyson. A quel punto si saprà se l’Asteroide ha passato o meno il buco gravitazionale in questione. Se tutto ciò si dovesse verificare, il consiglio per gli americani che vivono sulla costa occidentale è di cercare una nuova casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here