Oskar Schindler: 45 anni fa moriva l’imprenditore eroe

0
1727
Anniversario della morte di Oskar Schindler

Oggi ricorre il 45° anniversario della morte di Oskar Schindler, l’eroico imprenditore tedesco che salvò oltre 1000 ebrei dai campi di sterminio impiegandoli presso la propria fabbrica, la Deutsche Emaillewaren-Fabrik.

“Chi salva una vita salva il mondo intero”: così recita il Talmud, uno dei principali testi sacri dell’ebraismo. Oskar Schindler non era ebreo, ma di vite ne salvò 1.200, sfruttando la sua posizione di influente uomo d’affari in favore di coloro che, senza di lui, avrebbero perso ogni cosa.

Dalla testimonianza diretta al film di Spielberg

La storia di Oskar Schindler non sarebbe così nota com’è oggi se non fosse per il film capolavoro di Steven Spielberg, Schindler’s list. Chi non ricorda con commozione l’immagine della bimba dal cappotto rosso che vaga sperduta per le vie del ghetto di Cracovia durante il rastrellamento?

Non tutti sanno, invece, che il celebre film è tratto dal romanzo Schindler’s Ark dello scrittore australiano Thomas Keneally, che raccolse la storia dalla viva voce di Leopold Pfefferberg (detto Poldek), un negoziante ebreo sopravvissuto alla shoah proprio grazie a Schindler.

Il vero Oskar Schindler

Ma chi era il vero Oskar Schindler? Probabilmente, non il tipo di uomo che, ad una prima occhiata, si definirebbe un eroe. Appassionato di donne e di moto, in gioventù Schindler collezionò numerosi arresti per ubriachezza, oltre a un paio di figli illegittimi.

Anniversario della morte di Oskar Schindler

Durante gli anni ’30, il futuro salvatore di 1.200 ebrei era occupato presso l’Abwehr, il servizio segreto militare del partito nazista. Nel 1939 divenne ufficialmente membro del partito; nel frattempo, strinse amicizie influenti sia all’interno della Gestapo che nel resto del panorama politico tedesco.

La fabbrica

In barba alle leggi razziali, Schindler continuava intanto ad intrattenere affari con la comunità ebraica dalla quale, trasferitosi in Polonia, rilevò la fabbrica destinata a divenire tanto celebre. Dapprima, la fabbrica produceva stoviglie smaltate, ma durante la guerra venne destinata esclusivamente alla produzione di attrezzatura bellica.

Anniversario della morte di Oskar Schindler

Assunse come proprio contabile Itzhak Stern, anch’egli reso celebre dal film di Spielberg; in generale, cominciò a preferire assumere operai ebrei rispetto ai più costosi polacchi.

La lista di Schindler

Ma fu nel 1942 che Schindler prese la sua eroica decisione, dopo aver assistito con i propri occhi ai rastrellamenti di Cracovia, spettacolo che lo turbò profondamente.

Sia il romanzo che il film parlano di una Lista di Schindler ma, in realtà, le liste furono diverse. La più famosa, conservata da uno dei sopravvissuti, contiente 1117 nomi di ebrei che Schindler intendeva salvare assumendoli nella propria fabbrica. La più recente, una lista di 801 nomi risalente al 1945, è stata messa all’asta su eBay nel 2013, con un prezzo di partenza di ben tre milioni di dollari.

Dopo la guerra

Nonostante il suo impegno per salvare milioni di vite, Schindler rimaneva ufficialmente un membro del partito nazista. Così, al termine della guerra, dovette riparare in Argentina per non essere processato. Fece ritorno in Germania solo nel 1958.

Nel 1967 Yad Vashem, l’Ente Nazionale per la Memoria della Shoah di Israele, lo nominò Giusto tra le Nazioni, un’onoreficienza riservata ai non-ebrei che, nei tragici anni del nazismo, si impegnarono per salvare anche un solo ebreo dal massacro. In seguito, l’onoreficienza fu estesa anche alla moglie di Schindler, Emilie.

La sepoltura in Israele

Anniversario della morte di Oskar Schindler

Oggi, Oskar Schindler riposa a Gerusalemme, in Israele, in un piccolo cimitero cattolico francescano dove lui stesso chiese di essere sepolto. La sua tomba compare nelle ultime sequenze del film Schindler’s List, dove i veri ebrei da lui salvati vi si recano, accompagnati dagli attori, per deporre un sasso sulla lapide, come vuole l’antica usanza ebraica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here