Angelina Jolie: la bellezza dell’essere Donna!

0
1079

Nel giorno del suo 44° compleanno non possiamo non parlare di lei: Angelina Jolie, una Donna coraggiosa sempre pronta verso il prossimo. Nata il 4 giugno del ’75 a Los Angeles, figlia di due attori, Angelina esordisce nel cinema a soli 7 anni nel film “Cercando di uscire”, dove recita insieme al padre Jon. Da qui inizia la sua carriera di attrice: “Il collezionista di ossa”, “Ragazze interrotte”, “Lara Croft: Tomb Raider”, “Mr. & Mrs. Smith”, “Maleficent” e tante altre pellicole di successo. Angelina Jolie – dichiarata diverse volte la donna più bella del mondo – è nella lista delle 100 persone più influenti nel mondo. In un sondaggio del 2015 inoltre, è stata dichiarata la “donna più ammirata al mondo” per le sue cause umanitarie.

Ambasciatrice di Buona volontà

Durante le riprese del film “Lara Croft: Tomb Raider” in Cambogia, Angelina – vedendo le condizioni di miseria e povertà del Paese – viene a conoscenza della crisi umanitaria, così decide di visitare i campi profughi sparsi per il mondo per imparare le condizioni di queste zone.

Angelina Jolie in uno dei suoi viaggi

Nel 2001 L’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, impressionati dall’interesse dell’attrice per la causa, decide di nominarla Ambasciatrice di Buona Volontà. Nel 2003 intraprende una missione di sei giorni in Tanzania, dove visita i campi che ospitano i rifugiati; nello stesso periodo intraprende anche un viaggio in Sri Lanka e uno in Russia. Nel 2004 visita alcuni detenuti richiedenti asilo politico in Arizona; nello stesso anno incontra i rifugiati in Sudan e in seguito quelli in Thailandia dove visita anche i pazienti affetti da tumore. Nel 2005 ritorna in Pakistan dove viene ricevuta dal Presidente e dal Primo Ministro. Nel 2006 soggiorna ad Haiti e, nel periodo natalizio, in Costa Rica dove si intrattiene con i rifugiati colombiani, distribuendo regali. Successivamente si reca in Siria e in Iraq per ben due volte. Nello stesso anno annuncia la fondazione Jolie/Pitt Foundation, che finanzia le organizzazioni come Global Action for Children e Medici senza frontiere; a ciascuno dona un milione di dollari. Nel 2011 si è reca a Lampedusa dove incontra i profughi; qui durante la visita, ha voluto lasciare le sue impronte digitali come avviene per l’identificazione dei migranti.

Per le sue opere di carità svolte negli anni, nel 2013 riceve il Premio umanitario Jean Hersholt durante la cerimonia dei Governors Awards.

Le adozioni

La sua grande dedizione al prossimo è presente, non solo nelle scelte della vita privata, ma anche familiare. Nel 2002 Angelina adotta il suo primo figlio: un bambino orfano della Cambogia, Chivan Maddox. Decise di adottarlo proprio nel periodo delle riprese del film di Lara Croft. Chivan non è il solo, infatti in seguito ha adottato una bambina di sei mesi dall’Etiopia, Zahara Marley; successivamente ha adottato un bambino dal Vietnam di soli tre anni, Pax Thien. Oltre alle adozioni, Angelina ha anche tre bambini naturali: Shiloh Nouvel e i due gemelli Knox e Vivienne.

I Diritti delle Donne

Angelina oggi si impegna anche sulla prevenzione degli stupri nelle zone di guerra: «Se guardate in giro per il mondo ci sono ancora troppe donne e ragazze che non solo non vedono progressi, ma che vedono i loro diritti sempre più lontani. Dobbiamo cambiare le leggi che trattano le donne come cittadini di serie B. Al momento ci vogliono mesi e persino anni per avviare indagini adeguate nel caso in cui siano stati compiuti stupri di massa contro una popolazione civile. L’idea è quella di creare un corpo permanente di esperti, avvocati e investigatori che possano farlo immediatamente».

Angelina, Donna Coraggiosa!

È difficile oggi trovare modelli a cui aspirarsi, ma Angelina Jolie con la sua tenacia, la determinazione e il suo amore per il prossimo è sicuramente un “idolo” che può influenzare positivamente le persone. La sua vita testimonia pienamente l’importanza di “accogliere” l’altro, ognuno secondo le proprie capacità. Lei che da sempre lotta per l’uguaglianza, la difesa dei più deboli e i diritti delle donne, ci insegna che non basta essere belle donne, ma bisogna avere un cuore che sia altrettanto nobile.

Buon compleanno Donna coraggiosa, per questi 44 anni “spesi” con amore per l’altro!

Cinema – Cambogia: Netflix, “Il film di Angelina Jolie”, venera un grande aiuto economico al paese