Angeli di Victoria’s Secret addio: arriva Vs Collective

Gli Angeli di Victoria's Secret non esisteranno più. L'azienda di abbigliamento femminile statunitense ha comunicato che verranno sostituiti dal nuovo marchio inclusivo Vs Collective.

0
425
Angeli Victoria's Secret addio
Victoria's Secret annuncia la chiusura dei leggendari Angeli

Fine di un’epoca. Dopo anni di onorata carriera, gli Angeli di Victoria’s Secret vanno in pensione. L’azienda statunitense ha annunciato l’addio al suo storico marchio di lingerie che in questi ultimi tempi è stato criticato per la sua scarsa inclusività. Ricordiamo che questo brand ha reclutato modelle di grande spessore, tra le quali menzioniamo volti storici come Chanel Iman, Tyra Banks e Karlie Kloss. Invece il team recente era composto dalle varie Leomie Anderson, Grace Elizabeth, Alexina Graham, Taylor Hill, Stella Maxwell, Barbara Palvin, Lais Ribeiro, Sara Sampaio, Josephine Skriver, Romee Strijd e Jasmine Tookes.

Victoria’s Secret ha già anticipato chi raccoglierà la pesante eredità dei suoi Angeli. Si tratta di Vs Collective, di cui già fanno parte l’attrice Priyanka Chopra-Jonas, la modella e sciatrice Eileen Gu, l’atleta di football e attivista per l’uguaglianza di genere Megan Rapinoe, la modella curvy Paloma Elsesser e Valentina Sampaio, con quest’ultima che nell’agosto del 2019 è diventata la prima modella transgender del brand americano.

Le difficoltà degli Angeli di Victoria’s Secret erano già emerse nel 2019 quando ad una sfilata si era registrato un numero alquanto basso di spettatori. Il brand di lingerie è stato poi pesantemente criticato perché ormai proponeva un modello di femminilità superato e, soprattutto, piuttosto chiuso verso il mondo transgender. Nel frattempo ha pagato anche la scalata di nuove realtà come Savage x Fenty che si sono concentrate proprio sull’inclusività del look e dell’abbigliamento.

Stop agli Angeli di Victoria’s Secret: le parole del CEO Martin Waters

L’addio agli Angeli di Victoria’s Secret è stato commentato da Martin Waters, amministratore delegato della società di abbigliamento femminile americana. Questi ha parlato di un “cambiamento drammatico”, chiarendo che l’azienda sta andando incontro a dei notevoli cambiamenti per imporsi come la principale sostenitrice di tutte le donne nel mondo.

Victoria’s Secret in crisi: gli angeli firmano una petizione contro gli abusi

Inoltre è emerso che oltre a Vs Collective è stata lanciata l’iniziativa Secret Global Fund for Women’s Cancers che si pone l’obiettivo di raccogliere almeno 5 milioni di dollari all’anno per contribuire alla lotta alle discriminazioni razziali e di genere, e anche per contribuire alla scoperta di nuove cure per il cancro femminile.