Angela Merkel annuncia l’addio alla politica

0
492

Angela Merkel, cancelliera dal 2005, ha annunciato di voler lasciare completamente la politica alla fine del suo mandato

La decisione della Merkel segna il termine del suo dominio trentennale nella politica europea.

“Oggi è tempo per me di iniziare un nuovo capitolo”…”Questo quarto mandato è il mio ultimo mandato come Cancelliere della Repubblica Federale Tedesca: nelle prossime elezioni del Bundestag del 2021, non correrò di nuovo come cancelliere, non correrò più per il Bundestag tedesco e non voglio altro ufficio politico “.
Discreta, fredda, riflessiva e stabile sono le caratteristiche associate alla leader più potente in occidente. E come coerenza richiede, dopo due sconfitte e una crescente impopolarità nazionale, generata dall’apertura all’immigrazione dal 2015, annuncia il suo completo ritiro dalla politica.
Angela Merkel è la prima donna a ricoprire la carica di Cancelliere della Germania e per ben quattro mandati consecutivi, la seconda a presiedere il G8, dopo Margaret Thatcher. È stata considerata da Forbes Magazine  per molti anni «la donna più potente al mondo» .
Dopo le sconfitte alle elezioni regionali in Baviera e Assia , l’alleanza Cdu-Spd non ha più la maggioranza al Bundestag e, soprattutto, l’indebolimento del comparto tedesco, il più forte, farà sì che l’intesa tra il blocco dei Popolari e quello dei Socialisti non controllerà più la formazione della prossima Commissione europea.
Non sarà cambiamento solo per la Germania, ma per l’Europa intera. La Commissione che verrà formata dopo le elezioni europee di maggio sarà il prodotto del caos e dell’instabilità di personaggi che inneggiano il cambiamento, ma senza conoscere la destinazione dei percorsi scelti.

L’errore di Angela Merkel

La scelta di aprire le porte della Germania a quasi un milione di profughi le è risultato un vero danno. I tedeschi non hanno gradito affatto ed è in quel momento che finisce l’idillio. LaCdu crolla nei consensi, i cittadini si sentono insicuri. E la situazione continua a precipitare dando consenso alla destra estrema per il degrado che la Germania sembra subire per omicidi e stupri. E per quel che concerne la politica estera, la Merkel è stata fin troppo austera, mai raccogliendo gradimenti di alcun tipo.
Ora come anche lei stessa ha detto in conferenza stampa “È arrivato il momento di aprire un nuovo capitolo”.
Chissà se sarà un capitolo tragico, come altri paesi stanno già scrivendo
Commenti