Anelli: ogni dito ha un suo significato

La scelta del dito sul quale indossare l'anello può trasmettere agli altri un messaggio ben preciso sulla nostra personalità: ecco quali caratteristiche, qualità e peculiarità indicano le nostre dita.

0
288
Il significato degli anelli alle dita
Cosa vuol dire indossare gli anelli sulle varie dita.

La posizione del corpo e la gestualità sono delle importanti forme indirette di comunicazione attraverso le quali trasmettiamo sensazioni ed emozioni che viviamo in un determinato momento. In questo periodo in cui viviamo con il volto coperto dalla mascherina, tenendo quindi nascosta la mimica facciale, è quantomai determinante saper intepretare le movenze del nostro corpo. Allo stesso modo, gli accessori che usiamo più o meno di frequente possono essere utili per trasmettere agli altri dei messaggi. Quando giochiamo con le collane cerchiamo di distogliere l’attenzione, oppure quando abbiamo dei bracciali tintinnanti proviamo a diffondere un senso di dolcezza e sensualità. Anche gli anelli hanno una loro importanza in questo senso.

Infatti, a seconda delle dita che scegliamo per indossarli, gli anelli assumono un significato differente. Possono dire molte cose sulla nostra personalità, sul nostro carattere e peculiarità. A volte preferiamo un dito ad un altro soprattutto per una sorta di gusto estetico, ma in realtà non si dovrebbe mai sottovalutare il profondo simbolismo che si cela dietro questa scelta. Vediamo quindi cosa trasmettiamo agli altri quando sfoggiamo gli anelli sulle dita.

Il significato degli anelli sulle dita

Pollice: è il simbolo del potere. Quando lo usiamo come dito per un anello vogliamo far capire agli altri che siamo piuttosto sicuri di noi stessi. In caso di pollice destro è anche sinonimo di persona vanitosa, mentre a sinistra rappresenta l’astuzia.

Indice: come suggerisce il suo nome, è il dito che “indica” la direzione migliore da seguire. Per questo motivo gli anelli all’indice sono metafora di individuo ambizioso e determinato. Se si trova a destra aggiunge anche una certa tendenza all’organizzazione, mentre all’altra mano rappresenta la creatività.

Medio: da sempre è l’emblema del senso di responsabilità e di un animo equilibrato. Se gli anelli sono al medio destro, allora si cerca di infondere fiducia verso gli altri, invece a sinistra è la propensione ad aiutare i propri simili.

Anulare: qui dominano i sentimenti. Tutti infatti sanno che sia gli anelli di fidanzamento che quelli di matrimonio vanno a sinistra dove si trova il cuore per simboleggiare l’amore eterno.

Chiara Ferragni e il suo anello con cuore di smeraldo

Mignolo: la tradizione vuole che chi sfoggia un anello al mignolo lo faccia per ricordare che appartiene ad una famiglia altolocata e nobile. Tuttavia, se si sceglie quello destro, è invece segnale di personalità allegra e carismatica.

Commenti