Ancora grandine e nubifragi su parte della penisola

0
167
Ancora grandine e nubifragi

Grandine e nubifragi su parte d’Italia. Le Zone ancora a Rischio nelle prossime ore il tempo non tornerà stabile sull’Italia e molte zone saranno ancora sferzate di alcuni temporali e locali grandinate.

Alla base di questa reiterata incertezza sul fronte meteo c’è un vortice di bassa pressione che soggiorna sul nostro Paese ormai da alcuni giorni. Ancora grandine e nubifragi dopo aver attraversato il Centro-Nord è sceso alla volta del Mezzogiorno e si dirige a piccoli passi verso il settore più meridionale dei Balcani e la Grecia.

L’atmosfera dunque non riesce ancora a rimettersi tranquilla e nelle prossime ore proprio il Sud, ma anche alcuni tratti del Centro, continueranno ad essere interessati da improvvisi rovesci temporali con anche alcune grandinate e questo per effetto di aria relativamente fredda che scorre alle quote più alte dell’atmosfera.

Insomma, nonostante l‘alta pressione africana stia comunque avvicinandosi nuovamente al nostro Paese, su alcune aree sarà assolutamente necessario un ombrello. Nel corso della mattinata unalluvione lampo ha colpito il Gargano, dove a san Marco in Lamis sono caduti 261 mm di pioggia in 10 ore.

Yakutia in fumo: video apocalittico

Si sbriciola la Groenlandia video visto dall’alto

Germania e Belgio in ginocchio: l’esempio dell’estremizzazione

Col passare delle ore l’atmosfera si farà sempre più agitata sulle medesime regioni. Il pomeriggio trascorrerà all’insegna del brutto tempo con frequenti rovescitemporali e qualche grandinata. Sotto osservazione saranno praticamente tutte le regioni del Sud peninsulare ed in particolare la Campania e il nord della Calabria.

Qui potranno verificarsi pure locali nubifragi. Meglio andranno le cose al Centro fatta eccezione per il lato adriatico e il sud del Lazio dove saranno possibili rovesci sparsi anche a sfondo temporalesco. Solo dalla serata il meteo darà segnali evidenti di miglioramento.

Ci sarà infine una parte del Paese dove l’alta pressione africana comincerà a far sentire la sua calda e stabilizzante influenza come sulle regioni del Nord dove la giornata proseguirà all’insegna del tempo più tranquillo e ovviamente asciutto salvo per residui acquazzoni possibili sempre sui rilievi piemontesi e qualche nube sparsa qua e la.

Fonte: Meteo PeriodicoDaily