Anastacia: tanti auguri ad una leonessa della musica mondiale

0
871

Anastacia è sicuramente una delle personalità più interessanti di cui la musica internazionale si sia mai arricchita. Le ragioni per cui la diva sia da considerare come una delle migliori artiste che abbiano fatto capolino negli ultimi 30 di storia musicale sono molteplici, e non vanno ricercate tanto nelle effettive vendite di album e singoli (che comunque, fino ad un certo momento, sono state grandiose almeno in Europa): la carriera di Anastacia e la sua artisticità sono infatti ricche di peculiarità che rendono questa donna e la sua musica semplicemente uniche. Analizziamole insieme di seguito.

Innanzitutto, la carriera di Anastacia non esplode al primo tentativo: la gavetta è pure troppa per la ragazza americana, che si ritrova a diventare famosa ben oltre i 30 anni – un’età in cui l’industria dello spettacolo americana ti considera già vecchia, tant’è che nei primi tempi la costrinsero a mentire sui suoi dati anagrafici. Eppure, nonostante la sua età biologica, è nei primi anni 2000 che Anastacia viene notata per la prima volta niente poco di meno che da Michael Jackson: da lì è un crescendo di agganci che le permetterà di pubblicare il singolo di debutto “I’m Outta Love” ed il conseguente album “Not That Kind”, disco vendutissimo da cui vengono estratti molti successi. Già al debutto, dunque, Ana sconfigge uno dei principali tabù dello showbusiness: non esiste un’età oltre la quale non si può diventare famosi, se c’è talento.

Un secondo grande fattore sono due elementi che, generalmente, non coesistono: da un lato abbiamo una grande versatilità, che permette ad Anastacia di debuttare con la dance-pop per poi spingersi verso il meraviglioso innesto fra soul, pop e rock che lei ha rinominato “sprock”, così come di rilasciare in seguito brani semplicemente pop o soft rock; dall’altro lato abbiamo uno stile forte, unico, personale che trasuda da ogni singola nota, che rimane inalterato in ogni genere musicale, in ogni tematica affrontata, in interpretazioni aggressive così come in interpretazioni introspettive. Lo stile, la personalità (vocale e non) ed il carisma di Anastacia sono tali da renderla unica ed irripetibile, estremamente riconoscibile in qualsiasi cosa faccia, ma di contro ciò non la limita e le permette di fare qualsiasi davvero qualsiasi cosa senza perdere mai stile e smalto. Si tratta di un insieme di doti davvero incommensurabili, che alcuni cantanti non potranno mai avere.

Al Valmontone Outlet Summer Festival: Anastacia e il coraggio di ripartire dalle cicatrici.

A questo punto, seguono due grandi doti riconducibili alla voce ed alle capacità di scrittura della cantautrice Anastacia: non solo il suo timbro è estremamente riconoscibile ed unico, non solo le sue interpretazioni riescono sempre a colpire ed emozionare grazie alla sua grinta ed al suo graffiato, ma sia nella sua scrittura che nel modo in cui affronta le interpretazioni (in studio e dal vivo) troviamo quel vissuto e quell’esperienza propria che nessuno potrà mai darti se non te stesso. Anastacia è sempre stata in grado di mettere tutta se stessa nella musica, di raccontare la sua intima essenza nei versi che scrive e di interpretarla in tutta la sua potenza vitale nelle esecuzioni vocali: non è un caso se proprio brani come “Left Outside Alone” e “Sick and Tired”, due delle sue canzoni più personali, sono i suoi più grandi successi.

Infine, c’è da considerare la sua storia recente, il male che l’ha colta nel bel mezzo della sua carriera: ad Anastacia è stato infatti diagnosticato un cancro al seno verso la fine dello scorso decennio e, dopo il successo delle cure che sembravano aver sconfitto la malattia, essa l’ha assalita di nuovo pochi anni fa, costringendola ad un’altra lotta da cui è uscita vittoriosa. Anastacia non si è mai arresa davanti all’incombere di questi gravi problemi, ha sempre continuato a pubblicare album e fare concerti nonostante tutto: certo, mantenere la qualità dei primi anni non è stato facile, ma la diva ha comunque continuato a produrre materiale ed eseguire performance di ottima fattura, dimostrando che con perseveranza e forza di volontà di può fare tutto nella vita, anche mantenere alte le proprie ambizioni nonostante la gravità di certi problemi.

Ebbene, oggi questa straordinaria donna compie 51 anni: tantissimi auguri alla straordinaria Anastacia, diva di cui non potremo mai fare a meno.

Commenti