Amy Winehouse avrebbe compiuto 36 anni oggi

0
498
Amy Winehouse avrebbe compiuto 36 anni oggi

Oggi è il compleanno di Amy Winehouse. Una delle cantanti soul più amate degli ultimi decenni avrebbe spento 36 candeline oggi.

Biografia

Amy Jade Winehouse nasce il 14 settembre 1983 in Inghilterra da una famiglia ebraica. All’età di dieci anni fonda un gruppo rap amatoriale chiamato Sweet ‘n’ Sour. Cresce ascoltando diversi generi di musica e riceve la sua prima chitarra a tredici anni. Nel 1999 la cantante entra alla National Youth Jazz Orchestra e si esibisce per la prima volta come cantante professionista. Nel 2002 Amy Winehouse firma con l’etichetta discografica Island/Universal.

LEGGI ANCHE: https://www.periodicodaily.com/amy-winehouse-lomaggio-di-patti-smith/
https://www.periodicodaily.com/amy-winehouse-quali-erano-i-suoi-libri-preferiti/

Frank – l’esordio

Il suo album di esordio, Frank, viene pubblicato il 20 ottobre 2003. Le influenze sono jazz e, salvo due cover, ogni canzone è scritta da Amy Winehouse. L’album riceve subito molteplici critiche positive. Nello stesso anno Amy Winehouse fa il suo esordio in tv nella trasmissione Later… with Jools Holland, cantando Stronger Than Me e Take the Box.

L’album arriva ad alti livelli nelle classifiche britanniche quando nel 2004 viene nominato ai BRIT Awards. Riceve anche due dischi di platino e vende in totale 1 milione e mezzo di copie. In seguito vince l’Ivor Novello Award con il suo primo singolo Stronger Than Me.

Back to Black – il successo mondiale e i singoli

Il 27 ottobre 2006 esce a livello mondiale l’album Back to Black. In Inghilterra arriva alla vetta della Official Albums Chart in pochissime settimane. Anche per gli USA l’album è un successo.

Il singolo che anticipa l’uscita dell’album è Rehab, che parla del suo rifiuto di disintossicarsi dall’alcol. Il secondo è You Know I’m No Good, che riceve un giudizio favorevole dalla critica. Il terzo è Back to Black, che le permette di vincere la categoria Artist Choice agli MTV Europe Music Awards 2007. Il quarto è Tears Dry on Their Own che però non supera gli altri tormentoni. Il quinto e ultimo è Love Is a Losing Game che vince il premio Ivor Novello nella categoria miglior canzone.

I riconoscimenti

Nel 2008 vince cinque Grammy Award: tre per la canzone Rehab nelle categorie “Record of the Year”, “Song of the Year” e “Best Female Pop Vocal Performance”, uno nella categoria “Best New Artist” e uno per l’album Back to Black nella categoria “Best Pop Vocal Album”.

La cantante si aggiudica così tre dei quattro premi più importanti a cui un artista possa ambire. Saranno principalmente la sua voce unica e la sua morte precoce a trasformarla in una leggenda della musica soul.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here