American Horror Story: la sigla della nona stagione

0
194
American Horror Story: la sigla della nona stagione

La nona stagione di American Horror Story ricomincia oggi! Lo sapevate che la sigla è stata l’idea di un fan della serie tv?

Il ritorno agli anni ’80 nella trama…

L’ideatore di American Horror Story Ryan Murphy svela la sorprendente genesi della sigla dell’attesissima stagione dal titolo 1984. Ha condiviso la sigla e i teaser in anteprima su Instagram. Ricordiamo che in questa stagione i protagonisti non saranno i tanto amati Sarah Paulson ed Evan Peters. In ogni caso, 1984 esplora uno dei generi più apprezzati: lo slasher, molto di moda negli anni ’80. Non possono mancare il campeggio estivo, luogo di ritrovo, divertimento e…  la morte, ovviamente.

LEGGI ANCHE: American Horror Story: la nona stagione ricomincia oggi
American Horror Story: il villain e le teorie dei fan

La nona stagione di American Horror Story sembra avere davvero un ottimo potenziale e pare proprio che piacerà molto ai fan dei film horror degli anni ’80.

I nuovi episodi si ispireranno infatti al genere slasher. Abbiamo già scoperto quale sarà la trama. Come abbiamo visto dal teaser che è stato rilasciato ad aprile, nei nuovi episodi torneranno molti volti noti, tra cui Emma Roberts, Cody Fern, Billie Lourd, Gus Kenworthy e John Carroll Lynch.

... e nella sigla

Anche la sigla della nona stagione di American Horror Story è un richiamo agli anni ’80. Infatti, c’è uno strano mix di sangue e immagini che richiamano quel decennio. Il sottofondo è un’inquietante colonna sonora synth-pop, sullo schermo vediamo dei filmati di video di fitness retrò e americani. Infine, compaiono anche delle immagini dell’ex presidente Ronald Reagan.  Sapete di chi è stata l’idea? Di un fan! E il suo nome è Corey Vega.

È stato proprio Ryan Murphy a svelare come mai abbia deciso di contattare questo nuovo collaboratore, affermando:

“Sono davvero felice di condividere con voi i nostri nuovi crediti di apertura del nostro collaboratore di lunga data Kyle Coope e del nostro nuovo amico Corey Vega, che ha contribuito sensibilmente a quest’idea con una creazione ‘da fan’ da lui pubblicata su Twitter dopo l’annuncio di 1984. Mi è piaciuta talmente tanto da aver deciso di prenderlo con noi per lavorare con Kyle a far evolvere l’idea in qualcosa di grande. Congratulazioni Corey! L’horror anni ’80 non è stato mai così bello!”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here