Amazon non accetta pagamenti con carte Visa emesse nel Regno Unito

0
330

Il rivenditore online ammette che la sua decisione, che entrerà in vigore a gennaio, è “scomoda” per gli acquirenti, ma insiste che è nel loro interesse, mentre Visa accusa l’azienda di limitare la scelta. Amazon dice che i clienti del Regno Unito non saranno in grado di pagare le merci utilizzando carte Visa da gennaio, dando come motivazione della scelta un “alto costo dei pagamenti”.

Da quando le carte Visa UK non saranno accettate

L’azienda di vendita al dettaglio online ha inviato un’email ai clienti mercoledì mattina per confermare che la mossa sarebbe entrata in vigore dal 19 gennaio e ha chiarito che nessun’altra carta di credito, o carta di debito Visa, sarebbe stata inclusa nel divieto. Ciò significa che le carte di credito Visa emesse al di fuori del Regno Unito saranno esentate. Amazon ha dichiarato di aver preso la decisione, che ha ammesso essere “scomoda”, a causa delle “alte commissioni che Visa addebita per l’elaborazione delle transazioni con carta di credito” sulle sue carte britanniche. Visa ha accusato l’azienda di limitare la scelta. Resta inteso che Amazon è particolarmente arrabbiata per l’aumento delle cosiddette commissioni di interscambio – costi aggiuntivi transfrontalieri – che ritiene siano aumentate di cinque volte dopo la Brexit. Tali commissioni, pagabili da Amazon stessa o dai commercianti sulla sua piattaforma, eroderebbero i margini e aumenterebbero i prezzi se trasferiti.

La vendita tramite Amazon in UK

L’annuncio ha coinciso con un rapporto sul più ampio settore dei pagamenti della British Retail Association. Ha affermato che la vendita al dettaglio in tutta Europa stava sopportando un aumento extra di 150 milioni di sterline all’anno di commissioni per le carte con alcune che aumentavano di quasi il 500%. Ha calcolato un onere di 36,5 milioni di sterline solo nel Regno Unito e ha chiesto un’azione per ridurre le commissioni. Un portavoce di Amazon ha detto: “Il costo dell’accettazione dei pagamenti con carta continua ad essere un ostacolo per le imprese che si sforzano di fornire i migliori prezzi ai clienti. Questi costi dovrebbero scendere nel tempo con i progressi tecnologici, ma invece continuano a rimanere alti o addirittura aumentano”.

La comunicazione di Amazon

Come risultato del continuo alto costo dei pagamenti di Visa, ci dispiace che Amazon.co.uk non accetterà più le carte di credito Visa emesse nel Regno Unito a partire dal 19 gennaio 2022“. Amazon ha detto ai clienti che dovrebbero aggiornare il loro pagamento predefinito. “Sappiamo che questo può essere scomodo, e siamo qui per aiutarvi attraverso questa transizione in modo da poter continuare a godere dei prezzi bassi e dell’ampia selezione di Amazon“, ha detto nella e-mail. Un portavoce di Visa ha risposto: “Gli acquirenti del Regno Unito possono utilizzare le loro carte di debito e di credito Visa su Amazon UK oggi e per tutta la stagione delle vacanze. Siamo molto delusi dal fatto che Amazon stia minacciando di limitare la scelta dei consumatori in futuro. Quando la scelta del consumatore è limitata, nessuno vince. Abbiamo un rapporto di lunga data con Amazon, e continuiamo a lavorare per una risoluzione, in modo che i nostri titolari possano utilizzare le loro carte di credito Visa preferite su Amazon UK senza restrizioni imposte da Amazon a partire da gennaio 2022″.