Amato Scarpellino presenta Il capitano

0
174

Salve! Questa volta incontreremo Amato Scarpellino, un giovane talento nostrano che molti di voi avrete senz’altro visto ad Amici di Maria De Filippi, dove ha partecipato nel 2005.

Nato a Formia nel 1985, dopo la partecipazione al programma di Mediaset ha fondato nel 2012 una band, i Four One, con altri tre ragazzi anch’essi usciti dal format di Maria De Filippi. Insieme hanno dato vita a un singolo estivo di successo e un mini album di cinque tracce.

Sempre nello stesso anno il solo Amato partecipa da solista e vince come rappresentante dell’Italia il Festival Internazionale della Romania, Dan Spataru & George Grigoriu.

Nel 2015 poi partecipa ad X Factor, sempre in Romania, insieme al duo Tomato. Il televoto del pubblico lo porta fino alla semifinale. L’anno successivo incide il suo primo singolo, La nostalgia. E a febbraio di quest’anno, in collaborazione con l’autore Amato Salvatore ci presenta finalmente il suo album, costituito da nove tracce, dal titolo Il capitano. Abbiamo fatto una chiacchierata con lui, che potete leggere di seguito.

 

Hai partecipato a diverse trasmissioni, in Italia ma anche in Romania. Che cosa ti hanno lasciato queste diverse esperienze?

Una marea di bei ricordi, una valanga d’esperienza e tanta, ma tanta voglia di voler fare questo lavoro per tutta la vita.

La traccia che dà il titolo al tuo nuovo album è Il capitano, dedicata a tuo nonno. Che cosa ti ha trasmesso una figura familiare così importante?

I veri valori della vita. Io, come credo il 90% delle persone, sono cresciuto prevalentemente con loro visto che i miei genitori lavoravano molto. Mio nonno mi ha insegnato tanto e dato tanto, ed è e sarà sempre il mio punto fermo.

Oltre a questo il tuo disco parla d’amore. Ma cos’è per te, l’amore?

L’amore è vivere, vivere per un’altra persona, vivere per un sentimento che sa regalarti emozioni, gioie, dolori. Insomma, se non siamo capaci ad amare non saremo in grado di vivere.

Puoi svelarci quali sono i tuoi progetti futuri?

Vorrei poter dire concerti negli stadi, palazzetti, ma per ora ho molta promozione da fare. Spero davvero un giorno di poter far avverare il mio sogno.

 

Se i presupposti sono questi vi consiglio caldamente l’ascolto innanzitutto della traccia che dà il titolo all’album, Il capitano, del quale troverete il link in fondo all’articolo. Per quanto riguarda il disco, potrete trovarlo in tutte le principali piattaforme digitali.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here