Altopascio (Lucca) – Trans 42enne si da fuoco a seguito dello sfratto

0
481

Prima di cospargersi il corpo di liquido infiammabile, la brasiliana avrebbe aperto il gas della cucina che ha provocato unʼimprovvisa fiammata.

Una trans 42enne di origine brasiliana si è data fuoco nella sua abitazione, subito dopo aver ricevuto una ordinanza di sfratto esecutivo. E’ accaduto in una palazzina ad Altopascio (Lucca), dove la trans vive in un appartamento al primo piano. Ora è ricoverata in gravissime condizioni. La 42enne, prima di cospargersi di liquido infiammabile e darsi fuoco, avrebbe anche aperto il gas della cucina.

L’incendio ha infatti lambito parte dell’appartamento. La brasiliana si sarebbe poi trascinata fino al cortile del condominio dove ha ricevuto i primi soccorsi da parte di alcuni vicini di casa che sono riusciti a spegnere le fiamme: è stata portata d’urgenza con l’elisoccorso Pegaso all’ospedale di Cisanello, a Pisa, dove è arrivata in codice rosso. Ha riportato gravissime ustioni in gran parte del corpo. 

Sul posto sono giunte due pattuglie della polizia municipale e due squadre di vigili del fuoco, che sono riuscite a domare il rogo e a evitare che si propagasse nell’intero stabile. Stando ad alcune testimonianze la situazione nella palazzina sarebbe stata particolarmente delicata: difficili, infatti, sarebbero stati i rapporti tra la trans e il vicinato, tanto che più volte dalla zona sono state fatte chiamate al 112 per richieste di intervento.

Il sindaco di Altopascio Sara D’Ambrosio ha seguito le operazioni di vigili del fuoco e carabinieri per capire se ci possano essere problemi abitativi per gli altri inquilini dello stabile.

Commenti