Alta Langa DOCG: una super vendemmia 2020

0
419
Alta Langa DOCG

Nonostante un anno di evidenti incertezze, il Consorzio Alta Langa ha saputo adeguarsi. Con grande senso di progettualità, resta ancora protagonista assoluto della enologia italiana. Non si è piegato alle difficoltà dei tempi, ma ha saputo pensare a come controbattere. Alla fine ha saputo mettere sul mercato due milioni e mezzo di bottiglie. Questa è un’opera di mercato grandiosa.

l’Alta Langa DOCG non teme flessioni?

“In un periodo con minori occasioni di incontro, le vendite inevitabilmente rallentano ma l’Alta Langa non teme flessioni: produrre Alta Langa è un mestiere da ottimisti, che ci insegna il senso dell’attesa. Questo 2020 di difficoltà colpisce relativamente la nostra denominazione perché i millesimi che abbiamo oggi sul mercato sono quelli del 2015 e 2016 e sono tutti venduti in quanto la produzione di allora era inferiore al milione di bottiglie”. Dichiara il presidente del Consorzio, Giulio Bava.

Lo studio sull’Alta Langa

Nel 2020, attraverso la collaborazione di esperti, si approfondiranno le caratteristiche del contesto Alta Langa DOCG. Dalla storia delle bollicine piemontesi fino alle caratteristiche del terroir. Si analizzeranno aspetti come la sostenibilità fino all’impatto economico della denominazione sulle colline di Langa. Un altro argomento che verrà affrontato è la conservazione delle bottiglie, fino alle tecniche di servizio, la degustazione dei vini e gli abbinamenti. Lo studio sarà indirizzato in primo luogo ad accrescere la consapevolezza e la cultura dell’Alta Langa Docg tra i produttori e avrà una funzione divulgativa.

Alta Langa DOCG

L’Alta Langa Docg è il metodo classico tradizionale del Piemonte. Una denominazione con una storia molto lunga. Fu il primo metodo classico a essere prodotto in Italia, fin dalla metà dell’Ottocento, nelle Cattedrali Sotterranee oggi riconosciute Patrimonio dell’Umanità Unesco. È fatto di uve Pinot Nero e Chardonnay in purezza. In percentuale variabile, può essere bianco o rosé, brut o pas dosé e ha lunghissimi tempi di affinamento sui lieviti, come prevede il severo disciplinare: almeno 30 mesi. L’Alta Langa è esclusivamente millesimato, riporta cioè sempre in etichetta l’anno della vendemmia.


I migliori libri di vino