Alpine A110S Trackside: dalla F1 alla vita quotidiana

Presentata ad Imola la versione speciale della sportiva ispirata alle monoposto di Alonso e Ocon

0
453
alpine a110s trackside

Alpine non poteva scegliere location migliore per presentare la A110S Trackside. All’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, in occasione del GP dell’Emilia Romagna e del made in Italy, la casa francese ha svelato la versione speciale della sua sportiva, con tanto di presenza del team al gran completo. Con due padrini d’eccezione del calibro di Fernando Alonso ed Esteban Ocon, Alpine mostra al mondo l’ultima variante della sua coupè, erede spirituale di quella A110 che dominava la scena dei rally negli anni ’70. “Quando è stata presentata l’A521, abbiamo provato una grande gioia nel vedere il nome di Alpine su una Formula 1“, sono le parole di Laurent Rossi, direttore generale di Alpine. “Oggi, proviamo esattamente la stessa emozione nel vedere il nome di Alpine F1 Team sulla A110“.

Alpine A110S, cosa c’è di nuovo sulla Trackside?

La Trackside Edition, come anticipato dal boss del marchio Rossi, porta il nome del team di F1. E lo fa con una livrea unica e speciale, che ricalca quella della A521 che ha riportato nella massima formula il due volte iridato Fernando Alonso. La parte frontale mantiene il caratteristico blu Alpine, colore che compare sulle vetture della marca di Jean Rédélé fin dalle origini nel 1955. La parte posteriore presenta tre strisce laterali, che cominciano all’estremità delle portiere. Si distingue bene il motivo della bandiera francese, con il blu, il bianco e il rosso. Dopo si trova una seconda striscia rossa, più larga, che mette in bella vista il logo della casa di Dieppe. La parte posteriore è completamente nera. Il motivo della bandiera transalpina è presente anche sul tetto e sul cofano anteriore, sotto forma di una striscia sottile che “taglia” a metà la A110S. Sul lato destro del cofano compare il numero di gara delle due monoposto. Si può scegliere tra il 14 di Alonso ed il 31 di Ocon, in base alle preferenze sportive del cliente.

Meccanica invariata, ma di grande qualità

Dal punto di vista meccanico, non ci sono differenze rispetto alla A110S standard. Il motore è il 1.8 turbo quattro cilindri, che eroga la bellezza di 292 CV. Il propulsore è ubicato in posizione centrale, con la trazione posteriore ed un cambio elettroattuato a sei rapporti. Con 1114 Kg di peso a secco, la Alpine vanta un rapporto peso/potenza da record, ben 262 CV per tonnellata. La velocità massima è autolimitata a 260 Km/h, e l’accelerazione da 0 a 100 Km/ è di 4.4 secondi. La disponibilità e i prezzi della Trackside sono ancora da definire.


Alpine e Lotus insieme per un’auto sportiva elettrica