Almanacco di oggi 1 Agosto

0
158
almanacco

E’ il 214° giorno dell’anno, 31ª settimana. Alla fine del 2020 mancano 152 giorni.

Giorno per giorno, gli eventi storici, notizie, curiosità, da leggere e condividere. I santi del giorno (gli onomastici), gli anniversari, i personaggi famosi, gli avvenimenti più importanti, i campioni, gli eventi sportivi.

Santi del Giorno

Sant’Alfonso Maria de’ Liguori (Sacerdote e Dottore della Chiesa)
San Buono (Martire)
San Rubil (Ruben, Monaco)
Sant’Eleazar (Scriba e Martire)
Santi Maccabei, Sette fratelli (Martiri)

Sant’Alfonso Maria de’ Liguori è il protettore dei teologi.

Accadde Oggi

Nasce lo scoutismo

giovedì 1° agosto 1907 (113 anni fa)

Nasce lo scoutismo: Sull’isola di Brownsea (nella baia di Poole, sulla Manica) si raduna un gruppo di venti ragazzi con sette adulti in veste di coordinatori: è il primo campo scout della storia!

Nato da un’idea del generale inglese Sir Robert Baden-Powell, lo scoutismo si pone come una proposta educativa ed esistenziale, complementare alla famiglia ed alla scuola.

Basato sul principio dell’imparare facendo, la disciplina scout mira a formare il carattere e la personalità dei giovani adolescenti stimolando il senso di responsabilità, di competenza personale e di collaborazione. Tutto questo all’aria aperta, a stretto contatto con la natura.

Attualmente lo scoutismo conta oltre 30 milioni di iscritti in circa 216 paesi nel mondo.

Debutta MTV

sabato 1° agosto 1981 (39 anni fa)

Debutta MTV: Il primo video mandato in onda fu Video killed the radio star dei Buggles. L’affermazione del gruppo non si è poi rivelata profetica, per fortuna, ma l’impatto negli anni è stato epocale: MTV (Music TeleVision) ha rappresentato una rivoluzione del modo di ascoltare e fruire la musica.

La suggestione dei videoclip, i programmi che cavalcano mode e tendenze, l’avvento dei VJ (Video-Jockey, adattamento ed evoluzione dei DJ di radiofonica memoria) hanno influenzato l’immaginario e i gusti di intere generazioni.

L’avvento di fiction e reality show hanno nel tempo influenzato pesantemente il palinsesto di MTV, ridimensionando lo spazio occupato dalla musica.

Nasce la Confederazione Elvetica

mercoledì 1° agosto 1291 (729 anni fa)

Nasce la Confederazione Elvetica: Per proteggersi dalle pretese feudatarie della casa d’Asburgo, le comunità rurali di Uri, Svitto e Unterwaldo strinsero un’alleanza di mutua difesa nell’eventualità di un conflitto.

Questo accordo prese il nome di Patto del Grütli, segnando così la nascita della prima Confederazione Elvetica. I tre cantoni centrali riuscirono ad ottenere importanti autonomie territoriali e a coinvolgere nell’alleanza altre località vicine.

La moderna Svizzera prese la sua definitiva struttura statale con la Costituzione del 1848, che mise fine all’indipendenza dei cantoni, accentrando i principali poteri nelle mani del governo federale (tra gli altri la difesa nazionale e la moneta).

Distintasi nel corso della storia per la sua neutralità bellica, la nazione elvetica conta oltre 8 milioni di abitanti ed è una delle piazze finanziarie più importanti al mondo.

Nati in questo giorno

Giancarlo Giannini

data di nascita: sabato 1° agosto 1942 (78 anni fa)

Giancarlo Giannini: Nato a La Spezia, è una stella del cinema italiano, che ha alle spalle quasi mezzo secolo di carriera come attore, doppiatore e regista.

L’impatto con la recitazione avviene a 18 anni con il grande Franco Zeffirelli, che lo dirige a teatro in Romeo e Giulietta all’Old Vic di Londra e ne La Lupa, accanto alla celebre Anna Magnani. Sul grande schermo, dopo gli esordi del 1965, raggiunge la consacrazione grazie al sodalizio con la regista Lina Wertmüller.

Con lei nascono alcuni dei suoi film più noti: da Mimì metallurgico ferito nell’onore (1972, per il quale riceve un Nastro d’Argento come “miglior attore”) a Pasqualino Settebellezze del 1977 (che gli vale una nomination all’Oscar), passando per il marinaio “anticapitalista” di Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto (1974), accanto a Mariangela Melato.

Negli anni il suo curriculum artistico s’impreziosisce con le firme di mostri sacri della regia, che rispondono ai nomi di Luchino Visconti, Mario Monicelli, Dino Risi e Nanni Loy. Ad essi si aggiungono gli “stranieri” Francis Ford Coppola (New York Stories del 1989) e Ridley Scott (Hannibal, 2001).

Al fascino inconfondibile della sua voce roca devono molto, in termini di popolarità tra il pubblico italiano, star del calibro di Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas e Gérard Depardieu, doppiati da Giannini in numerose pellicole.
A marzo 2013 ritorna alla regia con Ti ho cercata in tutti i necrologi, film che lo vede anche nei panni di principale interprete e produttore. Nel 2018 è nel cast dei film The Catcher Was a Spy e Notti magiche.

Adriano Sofri

data di nascita: sabato 1° agosto 1942 (78 anni fa)

Adriano Sofri: Nato a Trieste, è un giornalista, scrittore e attivista, protagonista discusso dei cosiddetti Anni di piombo.

È stato leader di Lotta Continua ed è stato accusato di essere il mandante dell’omicidio di Luigi Calabresi, commissario di polizia oggetto di un’aggressiva campagna stampa, dopo il giallo, tuttora irrisolto, della morte dell’anarchico Giuseppe Pinelli.

Condannato a 22 anni di carcere, Sofri si è sempre dichiarato innocente, rifiutandosi di presentare richiesta di grazia (avanzata per lui da molti parlamentari e intellettuali e negata). Tuttavia, intervistato sul Corriere della Sera, ha ammesso la sua corresponsabilità morale nell’assassinio di Calabresi, alludendo alla feroce condanna espressa contro il dirigente della Questura di Milano, da lui ritenuto responsabile della morte di Pinelli.

Scontata la pena a gennaio del 2012, attualmente collabora con i quotidiani Il Foglio e la Repubblica.

Yves Saint Laurent

data di nascita: sabato 1° agosto 1936 (84 anni fa)
data morte: domenica 1° giugno 2008 (12 anni fa)

Yves Saint Laurent: Nato a Orano, nell’Algeria nordoccidentale, è una delle firme più prestigiose della moda francese del Novecento. Oltre all’attività di stilista, raccolse anche più di 730 opere d’arte (quadri di Picasso, Matisse, Goya, sculture e reperti).

Dopo la morte nel 2008, il suo compagno decise di mettere all’asta la collezione. Parte dei 342 milioni di euro ricavati dall’asta, vennero destinati alla ricerca sull’AIDS. Nel 2014 gli è stato dedicato un film biografico, diretto dal regista francese Jalil Lespert e premiato con un César nel 2015 (“miglior attore protagonista” a Pierre Niney).

Herman Melville

data di nascita: domenica 1° agosto 1819 (201 anni fa)
data morte: lunedì 28 settembre 1891 (128 anni fa)

Herman Melville: Nato a New York, trasse dal suo vissuto di marinaio l’ispirazione per la produzione letteraria di scrittore, poeta e critico letterario. Per gli amanti della narrativa d’avventura è semplicemente il papà di Moby Dick, la mitica balena bianca rincorsa, nell’omonimo romanzo, dal capitano Achab.

Stimolato nella fervida fantasia di ragazzo dai racconti del padre commerciante, alla morte di quest’ultimo scelse la vita in mare, spinto dalla povertà e dal desiderio d’indipendenza dalla famiglia. Dopo aver tradotto la prima esperienza di marinaio nel libro Redburn: il suo primo viaggio (1849), fece lo stesso con i viaggi successivi.

Ebbe successo con i primi romanzi mentre il suo capolavoro, Moby Dick, pubblicato nel 1851, fu accolto con freddezza e solo a molti anni dalla morte di Melville, sopraggiunta nel 1891, fu rivalutato come uno dei capisaldi della narrativa statunitense.

In suo onore si diede il nome di Leviathan melvillei a un cetaceo del miocene, simile ai moderni capodogli.

Nati… sportivi

Bastian Schweinsteiger

data di nascita: mercoledì 1° agosto 1984 (36 anni fa)

Bastian Schweinsteiger: Nato a Kolbermoor (in Baviera), è un calciatore tedesco, centrocampista del Bayern Monaco dal 2002 al 2015. Nella finale di Champions League del 19 maggio 2012, decisa ai calci di rigore, il suo errore dal dischetto consegna la coppa al Chelsea, ma il 25 maggio dell’anno dopo contribuisce alla conquista della “coppa dalle grandi orecchie” nella finale/derby contro il Borussia Dortmund.

Conquista anche otto scudetti e sette Coppe di Germania. Nel luglio 2015 il Manchester United compra il suo cartellino, investendo 18 milioni di euro. Dal marzo 2017 diventa un calciatore del Chicago Fire.
Con la maglia della Nazionale, dal 2004 al 2016, vince agli Europei un argento (2008) e un bronzo (2012), ai Mondiali due bronzi (2006 e 2010) e l’oro nel 2014.

Eventi Sportivi

Nasce il Calcio Napoli

domenica 1° agosto 1926 (94 anni fa)

Nasce il Calcio Napoli: Fiumi d’inchiostro sono stati versati per decifrare il legame indissolubile di gran parte dei napoletani (perché non mancano all’ombra del Vesuvio accaniti tifosi di altri club, in primis della Juventus) con la “loro” squadra di calcio e con la maglia azzurra, che in tanti decenni è stata indossata da campioni provenienti da tutto il mondo. Uno su tutti l’argentino Diego Armando Maradona.

La storia d’amore, spesso cieco come quando i risultati sportivi non sono all’altezza delle attese dei tifosi, inizia il primo agosto 1926 per iniziativa di un industriale tessile Giorgio Ascarelli, che pochi anni dopo riesce a far inserire l’Associazione Calcio Napoli nel campionato 1929/30, il primo a girone unico.

Dimostrandosi lungimirante (su un tema ancora in primo piano a distanza di più di ottanta anni), costruisce a sue spese uno stadio (nel rione Luzzati), che poi gli viene intitolato, alla sua morte, pochi giorni dopo l’inaugurazione. Distrutto l’Ascarelli dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, i tifosi sostengono i loro beniamini nello stadio Collana al Vomero e, dal 1959, nel San Paolo a Fuorigrotta.

In oltre novanta anni il club partenopeo, che nel 1964 assume la denominazione di Società Sportiva Calcio Napoli, conquista due scudetti (1986/87, 1989/90), cinque Coppe Italia (1961/62, 1975/76, 1986/87, 2011/12 e 2013/14), due Supercoppe italiane (1990 e 2014) e una Coppa UEFA (1988/89).

Chiude Montreal 1976

domenica 1° agosto 1976 (44 anni fa)

Chiude Montreal 1976: I Giochi Olimpici di Montreal, i primi trasmessi a colori dalla RAI, vanno in archivio, con gli azzurri che tornano in Italia con 2 ori, 7 argenti e 4 bronzi.
Come sempre è ricco il contributo della scherma: oro nel fioretto individuale, con Fabio Dal Zotto, e tre secondi posti nel fioretto a squadre maschile, nella sciabola a squadre maschile e nel fioretto femminile individuale, con Maria Consolata Collino.

Europei di Atletica, la staffetta vola

domenica 1° agosto 2010 (10 anni fa)

Europei di Atletica, la staffetta vola: Nei campionati europei di atletica di Barcellona l’Italia conquista un oro nella maratona femminile con Anna Incerti, medaglia assegnata però nel 2012 per la squalifica delle prime due arrivate; completano il medagliere quattro argenti e un bronzo.

La staffetta 4×100 (con Roberto Donati, Simone Collio, Emanuele Di Gregorio, Maurizio Checcucci) con il tempo di 38”17 si classifica al secondo posto, preceduta dalla Francia, arrivata 6 centesimi prima. Vale quasi oro se si considera che migliora di 2 decimi, dopo 27 anni, il primato italiano stabilito da Tilli, Simionato, Pavoni, Mennea. Un altro argento lo conquista Nicola Vizzoni nel lancio del martello (79,12 m).

Incidente per Niki Lauda

domenica 1° agosto 1976 (44 anni fa)

Incidente per Niki Lauda: Durante il Gran Premio di Germania, il pilota Niki Lauda, campione del mondo 1975, ha un grave incidente. La sua monoposto colpisce una roccia, prendendo fuoco. Altri tre piloti si fermano e intervengono coraggiosamente per salvarlo.

Il pilota della Ferrari rimarrà in gravissime condizioni per alcuni giorni e comunque resterà sfigurato per le gravi ustioni riportate. Incredibilmente Lauda ritornerà a gareggiare dopo solo 42 giorni dall’incidente, malgrado le ferite non ancora rimarginate, per non perdere troppi punti nella lotta per il titolo (che poi non vincerà per un solo punto).

Il film “Rush”, per la regia di Ron Howard (quello del Codice da Vinci e interprete di Richie in Happy Days), uscito nel settembre 2013, ha al centro la rivalità tra i piloti di Formula 1 James Hunt e Niki Lauda.

I Doodle di Google

Festa Nazionale Svizzera

1° agosto

Festa Nazionale Svizzera: Dal 2001 Google ha più volte personalizzato (solo per il sito svizzero) il suo logo per ricordare la Festa Nazionale che ricorda la nascita della Confederazione avvenuta nei primi giorni d’agosto dell’anno 1291, con la stipulazione del Patto confederale tra i primi tre cantoni (Uri, Svitto e Untervaldo). Nell’immagine sono mostrati rispettivamente i doodle del 2007, 2009, 2011 e 2004. Altri doodle per la riccorrenza sono apparsi nel 2011, 2010, 2005 e 2001.

Commenti