Home Rubriche Almanacco Almanacco del 31 Luglio

Almanacco del 31 Luglio

0
576
almanacco

Giorno per giorno, gli eventi storici, notizie, curiosità, da leggere e condividere. I santi del giorno (gli onomastici), gli anniversari, i personaggi famosi, gli avvenimenti più importanti, i campioni, gli eventi sportivi.

Santi del Giorno

Sant’Ignazio di Loyola (Sacerdote)
San Fabio il vessillifero (Martire)

San Calimero di Milano (Vescovo)

Sant’Ignazio è il protettore di gesuiti e militari.

Accadde Oggi

Volto su Marte in una foto

sabato 31 luglio 1976 (44 anni fa)

Volto su Marte in una foto: Effetto ottico o tracce di vita extraterrestre? È il dubbio che agita la mente di milioni tra spettatori e lettori che si trovano di fronte alla famosa foto del Volto su Marte, pubblicata dalla Nasa il 31 luglio 1976.

L’immagine, scattata dalla sonda spaziale Viking 1, ritrae una porzione del pianeta rosso situata nella regione di Cydonia. Mentre molti già si perdono in suggestive teorie sulla presenza di segni riconducibili a forme di vita aliene, dagli studiosi arriva la spiegazione scientifica del fenomeno visivo, prodotto da più fattori: l’angolo d’illuminazione, la bassa risoluzione della foto, la tendenza della mente umana a ricercare motivi familiari.

Il volto compare nel film Mission to Mars, dove si immagina che sia un rifugio contenente un’antica astronave.

Nasce la TV satellitare Sky

giovedì 31 luglio 2003 (17 anni fa)

Nasce la TV satellitare Sky: Il parere favorevole della Commissione europea dà luogo alla fusione tra TELE+ e Stream TV, da cui nasce Sky Italia, piattaforma satellitare del gruppo News Corporation del magnate Rupert Murdoch.

Ogni abbonato, dotato di parabola satellitare, decoder e smart card, ha a disposizione oltre 100 canali tematici e 40 canali premium tra cinema, sport e calcio. Sono molti i protagonisti della TV generalista che passano al gruppo Sky, tra comici, presentatori e giornalisti.

Tra i volti storici della TV di Murdoch ci sono Ilaria D’Amico, Fabio Caressa e Fabio Tavelli. Dal giugno 2018 trasmette anche sul digitale terrestre.

Prima scalata del K2

sabato 31 luglio 1954 (66 anni fa)

Prima scalata del K2: Tutta italiana la spedizione che, partita tra la fine di maggio e l’inizio di giugno del 1954, riuscì il 31 luglio a scalare per la prima volta nella storia la cima del Karakorum 2, la seconda montagna più alta della Terra, compresa nella catena dell’Himalaya (tra Cina e Pakistan).

Composta da 30 componenti, tra alpinisti e ricercatori, la squadra era capitanata dal geologo Ardito Desio ma a raggiungere materialmente la vetta furono Achille Compagnoni e Lino Lacedelli. Un’impresa senza precedenti nella storia dell’alpinismo italiano e non solo: 8.611 metri percorsi con mezzi e sistemi di sicurezza, lontani anni luce da quelli moderni.

L’evento, salutato trionfalmente in un’Italia desiderosa di lasciarsi alle spalle gli orrori della Seconda guerra mondiale, restò memorabile al punto che il K2 venne ribattezzata la “montagna degli italiani”.

Nati in questo giorno

Neri Marcorè

data di nascita: domenica 31 luglio 1966 (54 anni fa)

Neri Marcorè: Nato a Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo, è amato dal pubblico italiano soprattutto per le notevoli abilità di imitatore. Ma la sua caratura artistica tocca livelli alti anche come attore, doppiatore e conduttore televisivo.

Orgoglioso delle proprie origini marchigiane e tifosissimo dell’Ascoli Calcio, si fa conoscere dai suoi corregionali con gli sketch per la radio privata “Radio Aut Marche”. Il battesimo televisivo avviene grazie al grande Corrado Mantoni, che lo lancia ne “La Corrida”, nel 1988.

Dal 1995 inizia un lungo e felice sodalizio con Serena Dandini e con la storica compagnia dei fratelli Guzzanti, che lo vede presente in trasmissioni di successo, quali Pippo Chennedy Show e L’ottavo nano. È in questi anni che lancia le imitazioni più popolari: dai politici Antonio Di Pietro e Maurizio Gasparri ai giornalisti Gad Lerner e Bruno Pizzul, passando per il divulgatore scientifico Alberto Angela e il cantante Luciano Ligabue.

Dopo un periodo a Mediaset in Ciro e Mai dire Domenica (con la Gialappa’s band), torna in Rai per condurre dal 2001 al 2011 Per un pugno di libri. Come attore dimostra la propria versatilità interpretando il ruolo drammatico del protagonista di Il cuore altrove (2003) di Pupi Avati, che gli vale una nomination come “miglior attore” al David di Donatello.

Come attore televisivo si fa apprezzare nella miniserie Papa Luciani – Il sorriso di Dio e nella fiction Tutti pazzi per amore. Conduttore dal marzo 2013 della trasmissione “NeriPoppins” su Rai 3, nel 2015 è il protagonista della commedia “Leoni”.

Primo Levi

data di nascita: giovedì 31 luglio 1919 (101 anni fa)
data morte: sabato 11 aprile 1987 (33 anni fa)

Primo Levi: Nato a Torino, Primo Michele Levi viene ricordato come uno dei principali testimoni degli orrori dell’Olocausto ebraico. Un’esperienza ben presente in tutta la sua produzione di scrittore e poeta italiano.

Proveniente da famiglia ebrea di origini iberico-provenzali, cominciò a imbattersi nella persecuzione antisemita da studente di Chimica dell’Università di Torino, dove nel 1941 riuscì a laurearsi con lode, nonostante le forti limitazioni delle leggi razziali della dittatura fascista.

Subito dopo sposò la lotta partigiana sulle montagne valdostane ma qui fu arrestato nel 1943 e deportato l’anno seguente nel campo di concentramento di Auschwitz; vi rimase fino all’arrivo dell’Armata Rossa, figurando tra i venti sopravvissuti dei 650 ebrei italiani, deportati con lui.

Gli anni orribili della prigionia e del lungo viaggio per ritornare in Italia gli ispirarono i due maggiori romanzi, entrambi di stile autobiografico: Se questo è un uomo e La tregua. Scomparso nell’aprile del 1987, Levi venne sepolto nel Cimitero monumentale di Torino.

J. K. Rowling

data di nascita: sabato 31 luglio 1965 (55 anni fa)

J. K. Rowling: Nata a Yate, nel sudovest dell’Inghilterra, e registrata all’anagrafe come Joanne Rowling, è tra le scrittrici britanniche che hanno venduto di più. Per i lettori più giovani è la mamma del maghetto Harry Potter.

Laureatasi all’università di Exeter, inizia a creare il personaggio, che le darà fama mondiale, durante il tragitto in treno che la porta al lavoro di segretaria per Amnesty International. Nella seconda metà degli anni Novanta si ritrova disoccupata, con un matrimonio fallito alle spalle e una figlia da mantenere, cadendo in una profonda depressione.

A un certo punto, la disperazione le dà il coraggio di riprendere il romanzo interrotto in precedenza e di proporlo alle case editrici. L’unica a darle fiducia è la Bloomsbury, piccola casa londinese, che a giugno del 1997 pubblica Harry Potter e la pietra filosofale, a firma dello pseudonimo J.K. Rowling (la “K” scelta dalla scrittrice per ricordare la nonna paterna Kathleen).

Il successo è senza precedenti: 120 milioni di copie vendute nel mondo solo per il primo libro ne fanno un protagonista assoluto della letteratura fantasy per ragazzi. In dieci anni escono altri sei capitoli che portano la Rowling ad essere la terza autrice donna per numero di copie vendute (oltre 400 milioni).

Insignita due volte del Premio Hans Christian Andersen, il “nobel” della letteratura per ragazzi, nel 2013 torna in libreria con The Cuckoo’s Calling (Il richiamo del cuculo), primo capitolo di un ciclo di gialli (di cui fa parte “Il baco da seta” del 2014) che hanno per protagonista l’investigatore Cormoran Strike.

Ezio Costanzo

data di nascita: sabato 31 luglio 1954 (66 anni fa)

Ezio Costanzo: Nato a Paternò (in provincia di Catania), giornalista e storico. Ha scritto per diverse testate giornalistiche: La Sicilia, il Giornale di SiciliaPanorama e L’Espresso.

Ha realizzato numerosi reportage giornalistici e fotografici. Ha scritto diversi libri di rilevanza internazionale ed ha vinto il premio Rocco Chinnici 2007. Nel 2015 viene premiato al “Sicily Est Festival Cinema” per il documentario Phil Stern. Sicilia 1943, la guerra e l’anima.

Nati… sportivi

Antonio Conte

data di nascita: giovedì 31 luglio 1969 (51 anni fa)

Antonio Conte: Nato a Lecce, è stato un calciatore di Lecce e Juventus. In tredici stagioni con i bianconeri scende in campo 295 volte in serie A, segnando 29 reti. Conquista anche cinque scudetti, una Coppa UEFA (92/93) e una Champions League (95/96).

In Nazionale colleziona 20 presenze con due reti, arrivando secondo sia ai Mondiali del 1994 che agli Europei del 2000. Ritiratosi nel 2004, allena Arezzo, Bari, Atalanta, Siena e Juventus. Con quest’ultima vince tre campionati consecutivi di serie A (2011/12, 2012/13 e 2013/14) e la Supercoppa italiana 2012 e 2013.

Nel 2012 è coinvolto nello scandalo del calcio scommesse. È il selezionatore della Nazionale italiana dall’agosto 2014 fino a giugno 2016, al termine della partecipazione degli azzurri agli Europei di Francia 2016.


Dal luglio 2016 al luglio 2018 è il tecnico del prestigioso club inglese del Chelsea, conquistando la Premier League 2016/17 e la FA Cup 2017-2018. Dal 31 maggio 2019 torna ad allenare in Serie A, chiamato dall’Inter a sostituire l’esonerato Luciano Spalletti.

Eventi Sportivi

Phelps conquista il record assoluto di medaglie olimpiche

martedì 31 luglio 2012 (8 anni fa)

Phelps conquista il record assoluto di medaglie olimpiche: Al termine dei Giochi Olimpici di Londra 2012, il nuotatore statunitense Michael Phelps è l’olimpionico (considerando le edizioni estive e invernali) che ha vinto il maggior numero di medaglie: 22 di cui 18 ori, 2 argenti e 2 bronzi. Ha superato il primato di 18 medaglie di Larissa Latynina, ginnasta dell’allora Unione Sovietica (1956/64).

Già dopo Pechino 2008, dove ha conquistato 8 ori, Phelps è diventato il primo, con 14 primi posti, nella graduatoria dei vincitori di medaglie d’oro, staccando nettamente quelli fermi a 9, ovvero Larissa Latynina, Paavo Nurmi, Mark Spitz e Carl Lewis. Con le 6 medaglie conquistate a Rio 2016, Phelps consolida la prima posizione, portandosi a 28 medaglie complessive, di cui 23 ori.

Nella classifica generale dei medagliati alle Olimpiadi (compilata tenendo conto del numero delle medaglie d’oro, a seguire quelle d’argento) il primo italiano con 13 medaglie (vinte dal 1936 al 1960, di cui 6 ori) è al 19° posto: si tratta dello schermidore Edoardo Mangiarotti, quinto per numero complessivo. La schermitrice italiana Valentina Vezzali con 6 ori, 1 argento e 2 bronzi è al 26° posto.

Prima gara olimpica femminile

martedì 31 luglio 1928 (92 anni fa)

Prima gara olimpica femminile: Con la nona edizione dei Giochi Olimpici ad Amsterdam nel 1928, sono previste anche le gare femminili di atletica leggera. La prima gara sono i 100 metri piani, vinti dalla statunitense Elizabeth Robinson con il tempo di 12”2.

Il Mondo degli Animali

Bue tibetano

mercoledì 31 luglio 2013 (7 anni fa)

Bue tibetano: Il Bue tibetano o “yak”, nome scientifico Bos grunniens, è un mammifero appartenente alla famiglia dei Bovidae.

Questo imponente bovino può raggiungere un’altezza di 2 metri e una lunghezza di 3 metri e mezzo, il peso può variare dai 300 ai 1.000 chili. La caratteristica predominante è la folta pelliccia scura che ricopre tutto il corpo dell’animale. Possiede una grande testa triangolare, lunghe corna ricurve e un ciuffo di peli che ricopre parte della fronte. Sono animali che possono vivere fino a 25 anni.

Gli esemplari selvatici vivono sull’altopiano tibetano fino ad un’altitudine di 6.000 metri. Il loro habitat è costituito da steppa desertica e pascoli alpini. Gli esemplari domestici hanno dimensioni inferiori rispetto a quelli selvatici e si trovano in vaste aree dell’Asia centrale. Gli yak sono dei ruminanti e quindi possiedono lo stomaco diviso in quattro camere che gli consentono di mangiare, rigurgitare e rimangiare l’erba.

Una curiosità è che in tibetano la parola yak si riferisce solo agli esemplari maschi, la femmina viene chiamata Dri o Nak.

Lo yak ha la capacità di vivere ad altitudini elevate, la sua fisiologia lo aiuta in questo tipo di ambientamento. Infatti gli Yak possiedono il triplo dei globuli rossi rispetto ad una normale mucca e le cellule dei globuli rossi hanno un dimensione di circa la metà rispetto a quelle di un normale bovino. Inoltre la cassa toracica è costituita da 14 o 15 paia di costole, invece che dalle 13 tipiche dei bovini, questo conferisce loro una maggiore capacità di inalare ed espellere l’aria; per questi motivi riescono a prosperare a quote elevate dove scarseggia l’ossigeno.

Le specie selvatiche si sono estinte in Mongolia già nel XVIII secolo e sono in pericolo anche in Tibet, a causa della caccia e dell’espansione della pastorizia.

Scomparsi oggi

Antoine de Saint-Exupéry

data di nascita: venerdì 29 giugno 1900 (120 anni fa)
data morte: lunedì 31 luglio 1944 (76 anni fa)

Compleanno di Antoine de Saint-Exupéry

Antoine de Saint-Exupéry: La fama di scrittore attraversa ogni generazione da quel lontano 1943, in cui diede alle stampe Il Piccolo Principe, il suo romanzo capolavoro e uno dei libri più venduti di sempre, tradotto in duecentocinquanta lingue e per alcuni secondo per popolarità soltanto alla Bibbia.

Nato a Lione, in Francia, divenne noto come autore di racconti sui primi voli aerei, tra i quali spicca il romanzo “Volo di notte”. Morì nel 1944, verso la fine della Seconda Guerra Mondiale, nel tragico incidente del suo aereo, colpito da un caccia tedesco, mentre era in missione di ricognizione fra la Sardegna e la Corsica.

A lui, nel 2000, fu intitolato l’aeroporto di Lione, sua città natale. Gli vengono attribuite, inoltre, numerose invenzioni, tra cui un dispositivo per l’atterraggio di aerei.

Guido Crepax

data di nascita: sabato 15 luglio 1933 (87 anni fa)
data morte: giovedì 31 luglio 2003 (17 anni fa)

Guido Crepax: Nome d’arte del fumettista Guido Crepas, nato a Milano e considerato tra i maggiori disegnatori della seconda metà del Novecento.

Dopo aver iniziato come artista grafico e illustratore pubblicitario, esordisce nel mondo dei fumetti nel 1963, creando il personaggio di Valentina che debutta sulla rivista Linus, come fidanzata del critico d’arte Philip Rembrant (alias il supereroe Neutron).

È una fotografa e il suo aspetto fisico è modellato sulla diva del cinema muto Louise Brooks. Valentina Rosselli, il nome per intero, finisce presto col diventare la vera protagonista della serie e le sue avventure, a metà strada tra fantascienza ed erotismo, conquistano pubblico e critica in Italia e all’estero fino al 1995.

Dopo aver disegnato altre eroine femminili come Belinda, Bianca, Anita e Francesca, Crepax muore a Milano, il 31 luglio 2003.

Denis Diderot

data di nascita: giovedì 5 ottobre 1713 (306 anni fa)
data morte: sabato 31 luglio 1784 (236 anni fa)

Denis Diderot: Figura cardine del pensiero illuminista, di cui incarnò gli ideali di amore del sapere in tutte le sue forme e di lotta all’ignoranza e alla superstizione religiosa.

Nato a Langres, nel nord-est della Francia, e morto a Parigi nel 1784, lavorò come scrivano pubblico e precettore e, in linea con i suoi molteplici interessi (dalla filosofia alla biologia, passando per la letteratura), sperimentò diversi generi di scrittura a seconda della materia trattata.

Autore di preziosi trattati di filosofia e di storia dell’arte, romanzi e opere teatrali, entrò nella storia per aver redatto insieme d’Alembert (che però abbandonò il progetto in corso d’opera) l’Encyclopédie ou Dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des métiers (1751-80), primo esempio di moderna enciclopedia.