Almanacco Del 21 Settembre 2021

0
255

Oggi martedì 21 settembre 2021 (08:17)

E’ il 264° giorno dell’anno, 39ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 101 giorni.

A Roma il sole sorge alle 05:57 e tramonta alle 18:08 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 06:10 e tramonta alle 18:21 (ora solare)
Luna: 6.06 (tram.) 18.45 (lev.)
Luna piena alle ore 00.55

Santi del Giorno

San Matteo (Apostolo ed Evangelista)
San Giona (Profeta)

San Matteo è il protettore di bancari, banchieri, contabili, esattori, ragionieri.

Etimologia

 Matteo, deriva dall’ebraico “Matithya”, composto di “matah”, “dono”, e “yah”, “Dio”, con il significato di “dono di Dio”, venne latinizzato in “Mattheus”.

Proverbio del giorno

A San Mattè, l’uccellator salta in piè.

Aforisma del giorno

Ah, che seccatura i parenti! (O. Wilde)

Sei nato oggi? 

Sei dotato di grande sensibilità ed intuizione. Il tuo lavoro è basato sullo studio e la ricerca e, grazie all’impegno e all’intelligenza, potrà darti molte soddisfazioni. In amore la tua timidezza, che ti porta spesso a chiuderti in te stesso, può essere scambiata per indifferenza. Se imparerai ad essere più spontaneo e comunicativo, non tarderai a trovare chi ti apprezza come meriti.

Oroscopo quotidiano

Oroscopo di Martedì 21 Settembre 2021

Accadde Oggi

Assassinato Rosario Livatino

21 Settembre 1990

Rosario Livatino viene assassinato a soli 38 anni. Detto ”il giudice ragazzino”, viene ucciso mentre percorre senza scorta la statale Agrigento – Caltanissetta. L’omicidio è opera di quattro sicari assoldati dalla stidda agrigentina, una organizzazione mafiosa in contrasto con Cosa Nostra. Del delitto è testimone oculare Pietro Nava, e sulla base delle sue dichiarazioni vengono identificati gli esecutori. Livatino si era occupato della cosiddetta “Tangentopoli siciliana” e aveva assestato colpi efficaci ai mafiosi, facendo ricorso alla confisca dei loro beni. Per Papa Giovanni Paolo II “è un martire della giustizia e indirettamente della fede”.

Vittorio Emanuele III inaugura la Milano-Laghi

21 Settembre 1924

Lainate. L’auto di Vittorio Emanuele III taglia il nastro inaugurale del primo tratto, da Milano a Varese, di quella che diventerà “l’Autostrada dei Laghi”, la prima autostrada a pedaggio del mondo. La nuova strada, a una sola corsia per senso di marcia, non ha un vero e proprio casello: il pagamento del pedaggio avviene nell’area di servizio e sosta. In seguito, vengono aggiunti all’autostrada due nuovi tratti: 24 chilometri da Lainate a Como e 11 chilometri da Gallarate a Sesto Calende.

Tolkien pubblica “Lo Hobbit”

martedì 21 settembre 1937 (84 anni fa)

Tolkien pubblica “Lo Hobbit”: Nelle intenzioni dell’autore doveva essere solo una favola per bambini, nel concreto aprì una porta su un mondo sconfinato che ha fatto la storia del genere fantasy. Con Lo Hobbit lo scrittore britannico J.R.R. Tolkien inaugurò la celebre saga dedicata alle creature fantastiche dell’immaginaria Terra di mezzo, fonte d’ispirazione inesauribile per la letteratura e il cinema.

In principio fu una frase a dare la giusta ispirazione a Tolkien: «In un buco nel terreno viveva uno hobbit», così scrisse un giorno su un foglio bianco e da lì cominciò a descrivere quei piccoli esseri, il loro mondo e soprattutto il modo in cui si esprimevano.

Prese così forma la Terra di mezzo, una sorta di era remota rispetto a quella presente, abitata da razze ostili all’uomo (orchi e troll) e da altre pacifiche (elfi, nani e hobbit). Un materiale narrativo che in seguito trovò la sua espressione più definita ne Il Signore degli Anelli (edito in tre volumi tra il 1954 e il 1955).

Al romanzo “Lo Hobbit”, tradotto in 42 tra lingue e dialetti, si è ispirato il regista neozelandese Peter Jackson (già autore della trasposizione cinematografica de “Il Signore degli Anelli”) per una trilogia, il cui primo capitolo, “Lo Hobbit – Un viaggio inaspettato”, è uscito nel 2012. Gli altri due tra la fine del 2013 e l’estate del 2014.

Nati in questo giorno

Stephen King

data di nascita: domenica 21 settembre 1947 (74 anni fa)

Stephen King: Un genio della letteratura horror-fantastica, tra i più prolifici scrittori viventi, Stephen King è nato a Portland, nel sud del Maine.

Ispirato da fobie e traumi vissuti in età infantile, fin da studente ha iniziato a scrivere racconti che avevano come elemento comune il rapporto tra paranormale e infanzia. Al primo romanzo Carrie (1974) sono seguiti numerosi bestseller, portati sul grande schermo da registi di chiara fama, quali Stanley Kubrick e Brian De Palma.

Tra i titoli più celebri: “L’ombra dello scorpione”, “Il Miglio verde”, “Insomnia”, “L’acchiappasogni”, “Shining”, “Misery”. Nel 2014, con Mr. Mercedes (in Italia dalla fine di settembre) ha inaugurato una nuova trilogia di romanzi, il cui terzo capitolo, “Fine turno”, è uscito nel 2016.

Appassionato di musica rock, che ascolta quando scrive, suona nella band Rock Bottom Remainders (formata da scrittori).

Sergio Zavoli

data di nascita: venerdì 21 settembre 1923 (98 anni fa)
data morte: martedì 4 agosto 2020 (un anno fa)

Sergio Zavoli: Annoverato tra i padri del giornalismo televisivo italiano, Sergio Zavoli nasce a Ravenna durante gli anni della dittatura fascista.

Entrato in RAI a 24 anni, passa dalla radio allo schermo con la fortunata trasmissione “Processo alla tappa” sul Giro d’Italia. Il suo talento di narratore obiettivo emerge con La Notte della Repubblica, trasmissione d’inchiesta sugli “Anni di Piombo”.

Il successo e la stima professionale di cui gode lo portano ad avere incarichi di prestigio nella TV pubblica, da condirettore del Telegiornale a presidente della RAI, fino al febbraio 2009 quando viene designato alla presidenza della Commissione di Vigilanza Rai.

Dal 2008 al 2018 è senatore, eletto per il Partito Democratico, in precedenza è a Palazzo Madama con i Democratici di Sinistra nel 2001 e con l’Ulivo nel 2006. Nel 2013, per i suoi novant’anni, viene premiato dall’associazione “Articolo 21” con il Premio Paolo Giuntella.
Scompare a Roma il 4 agosto 2020.

Filippa Lagerbäck

data di nascita: venerdì 21 settembre 1973 (48 anni fa)

Filippa Lagerbäck: Biondissima e con gli occhi azzurri, più svedese di così non si può. Eppure l’Italia è diventata ormai la sua patria d’adozione, visto che qui ha costruito la sua popolarità come modella e conduttrice televisiva.

Lasciata la natia Stoccolma per il Bel Paese, inizia nella moda e come testimonial in alcuni spot. Il battesimo televisivo arriva con Fiorello in “Superboll”, quiz a premi trasmesso su Canale 5.

Nel 2002 approda in Rai conducendo prima il “Circo Massimo” e dal 2005 affiancando Fabio Fazio nel talk show Che tempo che fa e nell’edizione 2013 del Festival di Sanremo. Dal 2012 su La7d conduce “That’s Italia” con Pino Strabioli. Ha all’attivo anche un libro, Io pedalo e tu?, pubblicato nel 2013.

Nel 2017 passa all’emittente TV8 per condurre il talk show The Real.

Leonard Cohen

data di nascita: venerdì 21 settembre 1934 (87 anni fa)
data morte: lunedì 7 novembre 2016 (4 anni fa)

Leonard Cohen: Con l’inconfondibile voce nasale e l’anima folk delle sue composizioni si è ritagliato uno spazio tra i mostri sacri della storia della musica. Per l’illustre collega Lou Reed è il “cantautore più grande e influente”.

Canadese di Montréal, Leonard Norman Cohen trascorre la sua esistenza di musicista e poeta in giro per il mondo, alla ricerca di nuovi contesti in cui indagare l’universo femminile e il rapporto tra sacro e profano, così centrali nella sua produzione musicale e letteraria. Lo dimostrano brani immortali come Hallelujah, “Suzanne” e “So Long Marianne”, che tra gli anni Sessanta e Settanta ne decretano il successo artistico.

Tradotto in italiano da De André, De Gregori e Daiano, dal 2008 è inserito nella Rock and Roll Hall of Fame americana. Una tragica caduta nella sua abitazione di Los Angeles ne causa la morte, il 7 novembre 2016, appena un mese dopo l’uscita del suo 14° album You Want It Darker.

Nati… sportivi

Marcelo Estigarribia

data di nascita: lunedì 21 settembre 1987 (34 anni fa)

Marcelo Estigarribia: Nato a Fernando de la Mora (Paraguay), è un calciatore (anche con passaporto italiano), centrocampista della sua Nazionale.

In Italia ha giocato, sempre in prestito dal Deportivo Maldonado, con la Juventus (vinto lo scudetto 2011/12), la Sampdoria e il Chievo, squadra contro la quale ha esordito in serie A il 16 ottobre 2011, indossando la maglia bianconera.

Dal gennaio 2014 è andato in prestito all’Atalanta, che nell’estate successiva l’ha acquistato a titolo definitivo. Dopo alcuni infortuni, nel febbraio 2016 risolve il contratto con i bergamaschi e ritorna in Paraguay.

Eventi Sportivi

Serie A, esordio di Roberto Baggio

domenica 21 settembre 1986 (35 anni fa)

Serie A, esordio di Roberto Baggio: In Fiorentina-Sampdoria, seconda giornata di campionato di serie A, ha esordito, a soli 19 anni, Roberto Baggio. La sua sarà una carriera importante e ricca di successi come pochi altri numeri 10.

Divin codino si ritirerà nel 2004, dopo aver vinto due scudetti (con Juventus e Milan), una Coppa UEFA e il Pallone d’oro nel 1993.

I Doodle di Google

H. G. Wells

21 settembre

H. G. Wells: Nel 2009 con questo doodle Google ricorda la nascita di H. G. Wells il noto scrittore britannico, tra i creatori della fantascienza, nato in un borgo di Londra (Bromley) il 21 settembre 1866 e morto il 13 agosto 1946. Tra le sue opere più famose La macchina del tempo, “L’isola del dottor Moreau”, “L’uomo invisibile” e “La guerra dei mondi” (chiaramente richiamato nel doodle). Numerose le trasposizioni cinematografiche, tra cui ricordiamo “La guerra dei mondi” del 2005, diretto da Steven Spielberg ed interpretato da Tom Cruise.

Scomparsi oggi

Arthur Schopenhauer

data di nascita: venerdì 22 febbraio 1788 (233 anni fa)
data morte: venerdì 21 settembre 1860 (161 anni fa)

Arthur Schopenhauer: Ricordato come il filosofo del pessimismo cosmico, è stato uno dei pensatori ed aforisti più influenti dell’Ottocento, nonché anticipatore della corrente esistenzialista.

Nato a Danzica, nell’allora Regno tedesco di Prussia (attualmente compresa in territorio polacco), e morto a Francoforte sul Meno, dopo il vano tentativo di diffondere in ambito universitario le sue tesi in netto contrasto con Hegel, si ritirò per dedicarsi ai suoi studi.

Portato a maturazione nel capolavoro Il mondo come volontà e rappresentazione (pubblicato nel 1818), il pensiero di Schopenhauer trovò consensi soprattutto dopo il fallimento dei moti del 1848, quando sembrò spegnersi la speranza di una società più democratica e liberale.

In questo contesto s’inserì perfettamente il suo pessimismo esistenziale che, non lasciando spazio all’intervento attivo dell’individuo, paragonava la vita umana a «un pendolo che oscilla incessantemente tra il dolore e la noia, passando per l’intervallo fugace, e per di più illusorio, del piacere e della gioia». L’unica occasione di riscatto passa attraverso l’arte, l’etica e l’ascesi.

Misantropo e ateo convinto, Schopenhauer amava gli animali, di cui difese strenuamente i diritti.

Walter Scott

data di nascita: giovedì 15 agosto 1771 (250 anni fa)
data morte: venerdì 21 settembre 1832 (189 anni fa)

Walter Scott: Nato ad Edimburgo, capitale della Scozia, fu uno dei maggiori scrittori a cavallo tra Settecento e Ottocento e considerato l’inventore del romanzo storico.

Traendo ispirazione dalla storia medievale e dalle leggende scozzesi, scrisse una serie di romanzi, in cui si fondevano realtà storica e finzione, destinati a fare scuola e a ispirare i più grandi romanzieri europei del XIX secolo, da Hugo a Tolstoj.

La sua opera più nota, Ivanhoe, ambientata nell’Inghilterra del 1194, ispirò Alessandro Manzoni nella stesura di Fermo e Lucia, prima versione di quel capolavoro che più tardi prese il nome di I promessi sposi.

Autore di una cinquantina tra racconti, romanzi e poesie, Scott morì nel 1832 nella sua residenza scozzese di Abbotsford, oggi considerata “casa storica”.