Almanacco Del 21 Luglio 2021

0
137

Oggi mercoledì 21 luglio 2021 (08:05)

E’ il 202° giorno dell’anno, 30ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 163 giorni.

A Roma il sole sorge alle 04:55 e tramonta alle 19:38 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:55 e tramonta alle 20:03 (ora solare)
Luna: 1.44 (tram.) 17.35 (lev.)
Perigeo lunare alle ore 11 – distanza: km. 364.518

Santi del Giorno

San Lorenzo da Brindisi (Sacerdote e Dottore della Chiesa)
San Daniele (Profeta)

Sant’Alberico Crescitelli (Missionario, Martire)
Sant’Arbogasto (Vescovo)
Santa Prassede di Roma (Vergine e Martire)

Etimologia

 Daniele, l’invocazione biblica contenuta in questo personale, “Dani-el”, “Dio è il mio giudice”, testimonia l’origine ebraica del nome, trasferito poi nelle lingue latine senza modifica alcuna: “Daniel”, “Danielis”.

Proverbio del giorno

Verità e bugie non vanno in compagnia.

Aforisma del giorno

Non è la mancanza di amore, ma la mancanza di amicizia che rende i matrimoni infelici. (F. Nietzsche)

Sei nato oggi? 

Coraggio, fiducia in te stesso, ambizione, lealtà e generosità sono le doti che ti permettono di giungere al successo nel lavoro, senza per questo rinunciare all’affetto e alla stima altrui. Anche in amore la tua forza interiore si fa sentire e ottieni tutto ciò che desideri senza neppure doverlo chiedere.

Oroscopo quotidiano

Oroscopo di Mercoledì 21 Luglio 2021

Accadde Oggi

Prima vincita alla schedina

domenica 21 luglio 1946 (75 anni fa)

Prima vincita alla schedina: A due mesi di distanza dalla comparsa nei bar della mitica schedina Sisal, Emilio Blasetti, di professione impiegato, azzecca un 12 fortunato che porta nelle sue tasche l’invidiabile somma di 463.846 lire (una cifra importante per i tempi, equivalente a circa 4 anni di paga di un operaio).

Lo storico tagliando riporta le seguenti partite: Inter-Milan (risultato finale 0-1), Torino-Juventus (1-0), Bari-Roma (1-0), Pro Livorno-Napoli (2-1). Per ognuna tre pronostici da indovinare: risultato finale e le reti segnate da ognuna delle squadre. Presenti in fondo alla schedina tre “partite di riserva”, prese in considerazione in caso di rinvii e sospensioni delle altre.

La schedina, inventata dal giornalista Massimo Della Pergola (corrispondente da Trieste per la Gazzetta dello sport e fondatore della Sisal) ha un costo di 30 lire e solo due anni più tardi prenderà il nome di Totocalcio.

La prima donna premier

giovedì 21 luglio 1960 (61 anni fa)

La prima donna premierSirimavo Bandaranaike, esponente politico dello Sri Lanka dal nome difficile da pronunciare, è la prima donna della storia ad aver ricoperto la carica di primo ministro di uno Stato.

A 44 anni, in seguito alla morte del marito Solomon, assume il governo del proprio paese che, a fasi alterne, guiderà fino al 2000, anno in cui si ritirerà per motivi di salute.

Quattordici anni più tardi, nel 1974, Isabel Martínez de Perón alla morte del marito Juan Domingo Perón eredita la presidenza dell’Argentina, diventando la prima donna ad assumere la carica di Capo di Stato.

Nel 2014, su 334 Capi di Stato e di Governo in carica, figurano soltanto 24 donne. In testa alla classifica per continente c’è l’Europa, dove oltre alle personalità reali, su tutte la regina Elisabetta II d’Inghilterra, sono presenti la cancelliera tedesca Angela Merkel, la premier britannica Theresa May, il capo di Stato della Croazia Kolinda Grabar-Kitarović, i primi ministri di Norvegia (Erna Solberg) e Polonia (Beata Szydło).

Arrestato Radovan Karadzic

21 Luglio 2008

Su un autobus nei pressi di Belgrado viene arrestato Radovan Karadzic, ex presidente e capo dell’esercito dell’autoproclamatasi repubblica serba di Bosnia. Latitante dal 1995, Karadzic era ricercato dal Tribunale Penale Internazionale dell’Aja per crimini di guerra e contro l’umanità, perpetrati durante la guerra di Bosnia fra il 1992 e il 1995.

Fra i numerosi capi di imputazione vi è anche quello di aver ordinato il massacro di Srebrenica, in cui persero la vita circa ottomila civili. Il suo arresto da parte delle autorità serbe rappresenta una tappa fondamentale nel percorso di avvicinamento della Serbia all’Unione Europea.

L’IRA fa esplodere almeno 20 bombe a Belfast

21 Luglio 1972

A Belfast l’IRA, l’esercito repubblicano irlandese, fa esplodere almeno 20 bombe in meno di un’ora uccidendo 9 persone e ferendone 130. Un giorno di incredibile violenza soprannominato “Bloody Friday”, venerdì di sangue. A provocare il maggior numero di morti sono le due bombe lasciate, una alla stazione degli autobus di Oxford Street e l’altra nella zona commerciale e affollatissima di Cavehill Road.

L’IRA, che ha rivendicato gli attacchi, accusa le forze dell’ordine di non aver preso sul serio gli avvertimenti fattigli pervenire. Dopo il “Bloody Friday” i colloqui, avviati in precedenza in gran segreto fra alcuni leader degli indipendentisti e rappresentanti del governo inglese, falliscono miseramente e con essi il cessate il fuoco, proclamato nel mese di giugno.

Nasce Suso Cecchi D’Amico

21 Luglio 1914

Nasce Suso Cecchi D’Amico, una delle più importanti sceneggiatrici del cinema italiano. Esordisce come sceneggiatrice nel 1946 con il film “Mio figlio professore” di Renato Castellani. Nella sua lunghissima carriera partecipa alla stesura di numerosi capolavori, stringendo in particolare un forte e duraturo sodalizio con Luchino Visconti e Mario Monicelli.

Fra le sue sceneggiature sono da ricordare quelle di “Ladri di biciclette” e “Miracolo a Milano” di Vittorio De Sica, “I vinti”, e “La signora senza camelie” di Michelangelo Antonioni, “I soliti ignoti”, “Casanova ’70” e “Speriamo che sia femmina” di Mario Monicelli. Ha collaborato con quasi tutte le opere di Visconti a partire da “Senso”, “Rocco e i suoi fratelli”, “Il Gattopardo”, “Vaghe stelle dell’Orsa”, fino a “Ludwig”, “Gruppo di famiglia in un interno”, “Le notti bianche”. Figlia del critico letterario Emilio Cecchi, sposa il critico musicale Fedele D’Amico, figlio del grande uomo di teatro Silvio D’Amico. Nel 1994 la Mostra di Venezia le assegna il Leone d’Oro alla carriera. Muore nel 2010.

Nasce Ernest Hemingway

21 Luglio 1899

Nasce Ernest Hemingway. Il grande scrittore statunitense inizia la sua carriera negli anni Venti, di ritorno in patria dopo aver partecipato alla Prima Guerra Mondiale sul fronte italiano.

Hemingway inizia a condurre una vita disordinata e avventurosa, segnata dalle crisi depressive; si sposa quattro volte, viaggia molto e vive a Parigi, in Spagna e a Cuba. Fra i suoi romanzi più famosi: “Fiesta”, “Addio alle armi”, “Per chi suona la campana”, “Il vecchio e il mare”. Nel 1954  Hemingway viene insignito del Premio Nobel per la Letteratura.

Nati in questo giorno

Robin Williams

data di nascita: sabato 21 luglio 1951 (70 anni fa)
data morte: lunedì 11 agosto 2014 (6 anni fa)

Robin Williams: Le sue interpretazioni sul set risultano sempre di profonda intensità, sia quando commuove sia quando strappa un sorriso.

Americano di Chicago, comincia la carriera di attore a teatro, con i mimi (in cui era specialista) e con parti comiche. Esperienza che mette a frutto, alla fine degli anni Settanta, nella popolare serie televisiva Mork & Mindy, interpretando un simpatico alieno il cui originale saluto (Na-no Na-no) diviene un tormentone.

Passato al cinema, alterna negli anni parti comiche, come in Popeye – Braccio di ferro (1980), ad altre più drammatiche, su tutte quella del militare ribelle e anticonformista in Good Morning, Vietnam, che nel 1988 gli vale la prima nomination agli Oscar e un Golden Globe.

Sfiorata altre due volte con L’attimo fuggente (1990) e “La leggenda del re pescatore” (1992), l’ambita statuetta arriva nel 1998 grazie al ruolo dello psicologo Sean McGuire in Will Hunting – Genio ribelle.

Impegnato nel sociale a favore della ricerca e dell’assistenza medica, nel 2013 è nel cast di “The Butler – Un maggiordomo alla Casa Bianca”. Consumato dalla depressione, l’11 agosto si toglie la vita nella sua casa a Tiburon.

Ernest Hemingway

data di nascita: venerdì 21 luglio 1899 (122 anni fa)
data morte: domenica 2 luglio 1961 (60 anni fa)

Ernest Hemingway: La sua vita fu a tal punto avventurosa e ricca di slanci e cadute che ne fece materia da romanzo per i suoi libri, alcuni dei quali entrati tra i classici della letteratura mondiale.

Nato ad Oak Park, nell’Illinois, e morto a Ketchum nel luglio del 1961, l’insofferenza allo studio lo portò ad abbandonare l’università, per combattere come volontario in Europa, durante la Prima guerra mondiale. Alla fine del conflitto intraprese la carriera di giornalista scrivendo per il quotidiano canadese Toronto Star, diventando in seguito corrispondente di guerra.

Nel 1926, dopo aver pubblicato racconti e poesie, esordì con il primo romanzo Fiesta (noto anche con il titolo “Il sole sorge ancora”), conquistando la critica. Qui e nei romanzi successivi, quali “Addio alle armi” (1929), “Morte nel pomeriggio” (1932) e “Per chi suona la campana” (1940), scelse come protagonisti individui in lotta con un destino tragico, votato alla sconfitta, ma animati dalla voglia di riscatto.

Temi che riprese nel capolavoro assoluto, Il vecchio e il mare, pubblicato nel 1952, con il quale conquistò i due massimi riconoscimenti per uno scrittore: il premio Pulitzer nel 1953 e, l’anno seguente, il Nobel per la Letteratura, attribuitogli «per la sua maestria nell’arte narrativa, recentemente dimostrata con Il vecchio e il mare e per l’influenza che ha esercitato sullo stile contemporaneo».

Beppe Grillo

data di nascita: mercoledì 21 luglio 1948 (73 anni fa)

Beppe Grillo: Dopo esser stato per dieci anni un protagonista dell’intrattenimento sul piccolo schermo, ha indossato i panni dell’attivista e del leader politico e con il proprio movimento ha scompaginato lo scenario politico italiano.

Genovese doc, Giuseppe Piero Grillo (così all’anagrafe) si fa conoscere per le doti comiche al cabaret milanese “La Bullon”, con il nome d’arte Giúse. Scoperto da Pippo Baudo, viene lanciato in TV, come Beppe Grillo, con il quiz “Secondo voi” (1977-78) e accresce la sua popolarità con le partecipazioni a “Luna Park” e “Fantastico”.

Consacrato dalla conduzione di storici show, come Te la do io l’America (1981), nel 1986 viene allontanato dalla RAI per una battuta sul PSI e su Bettino Craxi e nel successivo decennio si avvicina al teatro, sposando la causa ambientalista.

Il nuovo millennio segna il suo ingresso nel web con l’omonimo blog, fondato con Gianroberto Casaleggio, indicato tra i più influenti al mondo. Qui prende forma il progetto politico del Movimento 5 Stelle, che alle elezioni politiche del 2013 risulta la seconda lista più votata dopo il PD, mentre cinque anni dopo è nettamente la lista più votata. Sebbene riconosciuto leader, Grillo sottolinea più volte la sua non intenzione ad entrare in Parlamento, per via della condanna definitiva per omicidio colposo ricevuta nel 1988.

Nati… sportivi

Marcelo Bielsa

data di nascita: giovedì 21 luglio 1955 (66 anni fa)

Marcelo Bielsa: Nato a Rosario (in Argentina), è un ex calciatore ora allenatore, tra le altre, di Espanyol, Argentina (con cui conquista l’oro alle Olimpiadi di Atene 2004), Cile e Athletic Bilbao, che nella stagione 2011/12 arriva fino in finale di Europa League, persa con l’Atletico Madrid.

Dal 27 maggio 2014 all’8 agosto 2015 è l’allenatore dell’Olympique Marsiglia. Undici mesi dopo, nonostante un contratto depositato, è il tecnico della Lazio per soli due giorni. Nella stagione 2017/18 per 13 partite di Ligue 1 siede sulla panchina del Lilla e dal giugno 2018 si trasferisce al Leeds.

Eventi Sportivi

Schumacher conquista il 5° titolo mondiale di Formula 1

domenica 21 luglio 2002 (19 anni fa)

Schumacher conquista il 5° titolo mondiale di Formula 1: Il Mondiale è iniziato il 3 marzo con il Gran Premio d’Australia e si concluderà con quello del Giappone del 13 ottobre, diciassettesima gara della stagione di Formula 1. Il pilota della Ferrari Michael Schumacher, vincendo il Gran Premio di Francia del 21 luglio, si aggiudica matematicamente il titolo mondiale piloti con sei gare di anticipo.

Per il campione tedesco si tratta del quinto titolo (eguagliato così il record storico di Juan Manuel Fangio), il terzo consecutivo con la scuderia di Maranello.

Binda vince il 1º Campionato del mondo di ciclismo

giovedì 21 luglio 1927 (94 anni fa)

Binda vince il 1º Campionato del mondo di ciclismo: Ad Adenau, in Germania, Alfredo Binda vince il 1º Campionato del mondo di ciclismo su strada per professionisti, tagliando per primo e da solo il traguardo dopo 6h37’29”. Il podio è tutto italiano, perché al secondo posto c’è Costante Girardengo, terzo Domenico Piemontesi.

Binda è solo il primo di una lunga lista di vincitori italiani del titolo iridato (dal 1994 denominato Elite). Al 2016 l’Italia, con 19 ori, 20 argenti e 16 bronzi, è infatti seconda dietro al Belgio (26 ori, 11 argenti e 12 bronzi).

I Doodle di Google

Festa Nazionale del Belgio

21 luglio

Festa Nazionale del Belgio: A seguito della Rivoluzione Belga, il Belgio si separò dal Regno Unito dei Paesi Bassi e diventò autonomo. Il 21 luglio 1831 venne incoronato re Leopoldo I. Data che diventerà festa nazionale. Google ha ricordato tale evento, con un doodle locale, nel 2003, nel 2008 e nel 2010.

La capitale del Belgio, Bruxelles, ospita diverse istituzioni dell’Unione Europea: la Commissione Europea, il Consiglio Europeo e una sede del Parlamento (anche se la sede principale di questo è a Strasburgo, in Francia).

Angolo Lettura

“Risvegli” di Oliver Sacks

domenica 21 luglio 2013 (8 anni fa)

“Risvegli” di Oliver Sacks: Negli anni venti ci fu una grave epidemia di encefalite letargica. La maggior parte dei pochi sopravvissuti, chi prima chi dopo, fu in seguito colpita dal cosiddetto parkinsonismo postencefalitico, e rimase “congelata” in un stato di quasi completo torpore per più di quarant’anni, fin quando, grazie ad un nuovo farmaco, la L-dopa (dagli effetti collaterali imprevedibili), vennero risvegliati.


Nel suo libro Risvegli, Oliver Sacks ci racconta i casi clinici e le reazioni di questi pazienti, la loro quotidiana lotta per adattarsi e per sopravvivere e, anche se a volte si perde un po’ in considerazioni troppo filosofiche, ci propone uno spaccato umano molto toccante e ci aiuta a capire meglio il funzionamento della mente umana. Il libro ha avuto anche una trasposizione cinematografica, nel ben noto film interpretato da Robert De Niro e Robin Williams.