Almanacco Del 20 Luglio 2021

0
370

Oggi martedì 20 luglio 2021 (07:25)

E’ il 201° giorno dell’anno, 30ª settimana. Alla fine del 2021 mancano 164 giorni

A Roma il sole sorge alle 04:54 e tramonta alle 19:39 (ora solare)
A Milano il sole sorge alle 04:54 e tramonta alle 20:04 (ora solare)
Luna: 1.01 (tram.) 16.20 (lev.)

Santi del Giorno

Sant’Elia (Profeta)
Sant’Apollinare di Ravenna (Vescovo e Martire – celebrato anche il 23 luglio)

San Cassiano (Abate di san Saba)
Sant’Aurelio di Cartagine (Vescovo)
Santa Salome (Monaca e Martire – Chiese Orientali)

Etimologia

 Elia, da “Elohim” e “Yahvè”, antichissimi termini ebraici significanti “Dio è Yahvè”, deriva il greco biblico “Elias”, personale diffuso in epoche remote, che ritroviamo, praticamente senza varianti, nella versione latina ecclesiastica “Elias “e nel moderno Elia. Echi biblici ci riportano all’omonimo primo profeta d’Israele, nato verso il X secolo a.C., rapito da un carro di fuoco e portato in cielo.

Proverbio del giorno

Fino a Santa Margherita il gran cresce nella bica.

Aforisma del giorno

Tutte le grandi idee che migliorano 1’Umanità, cominciarono a manifestarsi in opposizione a credenze che l’Umanità consentiva, e furono predicate da individui che l’Umanità derise, perseguitò, crocefisse. (G. Mazzini)

Sei nato oggi? 

I nati il 20 luglio riescono spesso a raggiungere le vette più alte della vita per poi discenderne fino al punto più basso: quella degli alti e bassi è una costante di quasi tutti gli aspetti, professionali, sentimentali, familiari e sociali, della loro vita, come pure dei loro sogni e hobby. Salite e discese sono parte integrante della loro personalità. Per un nato il 20 luglio diventare è più importante di essere e la loro natura è più spiccatamente dinamica che statica.

Oroscopo quotidiano

Oroscopo di Martedì 20 Luglio 2021

Accadde Oggi

L’uomo sbarca sulla Luna

domenica 20 luglio 1969 (52 anni fa)

L’uomo sbarca sulla Luna«Ha toccato». L’entusiastico annuncio del conduttore televisivo Tito Stagno comunica ai telespettatori che l’Apollo 11 ha toccato il suono lunare alle 22,17, ora italiana.

Mentre l’inviato da Houston, Ruggero Orlando, riporta le reazioni di gioia nel quartier generale della Nasa, sullo schermo passano le immagini dell’astronauta Neil Armstrong, che, scesi lentamente i gradini della scaletta, tocca la superficie lunare e inizia una storica passeggiata.

È lui il primo uomo sulla Luna che saluta l’evento (seguito alla TV da 600 milioni di persone in tutto il mondo) con una frase entrata nella memoria di tutti: «Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un balzo da gigante per l’umanità.»

In quell’occasione anche Buzz Aldrin mette piede sul satellite terrestre, mentre il terzo astronauta, Michael Collins, rimane dentro il modulo di comando. L’ultimo a imitare la loro impresa è stato lo statunitense Eugene Cernan, con la missione Apollo 17 del 14 dicembre 1972.
Tra nuovi annunci di programmi, non solo statunitensi, di tornare sulla Luna, magari stabilmente, il 20 luglio 2019 tutti i media del mondo dedicano speciali a questo importante cinquantesimo anniversario.

G8 di Genova

venerdì 20 luglio 2001 (20 anni fa)

G8 di Genova: Per la terza volta l’Italia ospita il forum dei governi delle principali potenze più industrializzate del mondo, divenute otto con l’ingresso della Russia nel 1998 (le altre sono Usa, Giappone, Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Canada).

La scelta di Genova come sede si rivela non proprio felice: fin dalla vigilia del vertice si registrano scontri tra le forze dell’ordine e i dimostranti che cercano di accedere alla cosiddetta ”zona rossa”, tra cui i più violenti sono gli anarchici Black Bloc.

Le fasi più drammatiche si vivono con la morte di un giovane dimostrante, Carlo Giuliani, e il blitz delle forze dell’ordine alla scuola Diaz, nel corso del quale si verificano pestaggi e violenze a danno dei manifestanti, oggetto di un’azione giudiziaria nei confronti del comando di Polizia. Quest’ultimo episodio ispira nel 2012 il film Diaz del regista Daniele Vicari.

Il 5 luglio 2012 la Cassazione condanna in via definitiva gli alti funzionari della Polizia per la sanguinosa irruzione alla scuola Diaz. Un’altra pesante condanna arriva, ad aprile del 2015, dalla Corte europea per i diritti dell’uomo (che ha sede a Strasburgo), che definisce “torture” i metodi utilizzati in occasione del blitz, riconoscendo a un manifestante il risarcimento di 45mila euro. Nella stessa sentenza viene denunciata l’assenza di norme precise, nella legislazione italiana, che puniscano il reato di tortura.

Nascono le Capitanerie di porto

giovedì 20 luglio 1865 (156 anni fa)

Nascono le Capitanerie di porto: A vigilare da quasi un secolo e mezzo sulle coste italiane, sulla sicurezza in mare e sui traffici marittimi è il Corpo delle capitanerie di porto – Guardia costiera, dipendente dalla Marina Militare e operante come ufficio periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Subentrate nella gestione dei porti alle antiche magistrature del mare, le Capitanerie vennero istituite dal re Vittorio Emanuele II, con il regio decreto n. 2438 del 20 luglio 1865, firmato a Palazzo Pitti, nella Firenze allora capitale del Regno.

Nei decenni a venire assunsero sempre più il ruolo di autorità di controllo su tutto ciò che riguardava le attività portuali e marittime, affiancata ai compiti di polizia giudiziaria (nel contrastare ad esempio le violazioni al codice della navigazione) e di pronto intervento per il soccorso marittimo o per crimini commessi in mare.

Muore Guglielmo Marconi

20 Luglio 1937

Muore a Roma Guglielmo Marconi, fisico e inventore nato a Bologna da padre italiano e madre irlandese. È grazie a lui se oggi esistono i moderni metodi di telecomunicazione via onde radio e in generale tutti i sistemi che utilizzano le comunicazioni senza fili. Trovò attenzioni per la sua ricerca solo in Inghilterra, dove, con il sostegno di William Preece, riesce a depositare il suo brevetto. Nel 1909 Guglielmo Marconi condivide con il fisico tedesco Carl Ferdinand Braun il premio Nobel per la Fisica.

Nasce Edmund Percival Hillary

20 Luglio 1919

Nasce ad Auckland sir Edmund Percival Hillary, uno dei più grandi alpinisti ed esploratori di tutti i tempi. È il primo uomo a giungere sul “tetto del mondo”, il monte Everest, alle 11,30 del mattino del 29 maggio 1953. Lo accompagna nell’attacco finale alla vetta un altro grande scalatore, lo sherpa Tenzing Norgay. Hillary aveva scoperto la passione dell’alpinismo a sedici anni.

Dopo essersi cimentato nella scalata delle vette neozelandesi e poi delle Alpi, affronta la catena dell’Himalaya, dove scala undici cime sopra i 6000 metri di quota. Durante la seconda guerra mondiale, è navigatore dell’aviazione neozelandese. Il 4 gennaio 1958, con la Commonwealth Trans – Antarctic Expedition, una spedizione condotta con sir Vivian Fuchs, Hillary raggiunge il Polo Sud: è il terzo uomo a farlo via terra, dopo Amundsen e Scott. Hillary dedica gran parte della sua vita ad aiutare il popolo nepalese degli sherpa tramite l’Himalayan Trust da lui fondato, riuscendo a costruire scuole e ospedali. Muore l’11 gennaio 2008.

Nasce Francesco Petrarca

20 Luglio 1304

Nasce ad Arezzo Francesco Petrarca, il primo grande poeta ad usare la lingua volgare come lessico letterario. Maestro nell’arte del sonetto, passa l’infanzia ad Avignone, sede allora del papato. Nel 1341, tornato a Roma, viene incoronato poeta in Campidoglio. Il suo capolavoro è il Canzoniere, una raccolta di testi in lingua volgare che rappresentano per l’epoca una assoluta novità.

Sono 366 componimenti, concepiti come lettura da compiere nell’arco dell’anno, un componimento al giorno. La raccolta pone al centro la figura di “Laura”, ed è divisa in due momenti fondamentali, quello in cui Laura è viva e quello dopo la sua morte, frammenti di vita segnati dalla gioia dell’amore e dal dolore della morte.

Nati in questo giorno

Carlos Santana

data di nascita: domenica 20 luglio 1947 (74 anni fa)

Carlos Santana: Nato ad Autlán de Navarro, nella parte occidentale del Messico, Carlos Augusto Alves Santana non è soltanto uno dei migliori chitarristi rock esistenti, ma anche uno degli artisti che in assoluto ha venduto più dischi: oltre 80 milioni in tutto il mondo.

Affacciatosi alla ribalta musicale tra gli anni Settanta e Ottanta con l’omonimo gruppo, si distingue già in quel periodo per i proverbiali assoli di chitarra, spaziando tra più generi, come salsa, rock classico, blues e fusion.

Dopo un lungo periodo di crisi, alla fine del secolo ritorna in auge con l’album Supernatural, che ottiene quindici dischi di platino solo negli Stati Uniti e otto Grammy Awards, grazie a brani di successo come Maria MariaSmooth e Corazón Espinado, eseguiti in collaborazione con altri artisti.

Nella primavera del 2014 pubblica il 22° album, Corazón, in cui figurano artisti di fama mondiale, quali Gloria Estefan, Ziggy Marley e Pitbull (rapper). Il 7 giugno 2019 esce il suo nuovo lavoro con 11 brani Africa Speaks.

Giorgio Morandi

data di nascita: domenica 20 luglio 1890 (131 anni fa)
data morte: giovedì 18 giugno 1964 (57 anni fa)

Giorgio Morandi: Bolognese doc, Giorgio Morandi è annoverato tra i principali pittori italiani del Novecento e come incisore tra i migliori al mondo del secolo scorso.

Allergico ai canoni classici appresi durante la formazione all’Accademia di Belle Arti di Bologna, si pose come modelli del suo tempo Paul Cézanne, André Derain e Pablo Picasso, accostando ad essi grandi artisti della tradizione italiana, come Giotto e Piero della Francesca.

Le opere più note ritraggono nature morte, dipinte a olio su tela e distinte dalla luce e dalla qualità pittorica. Gran parte sono oggi raccolte al Museo Morandi di Bologna.

Da sempre legato alla madre e alle tre sorelle, con loro trascorse gran parte dell’esistenza fino alla morte, sopraggiunta il 18 giugno 1964.

Francesco Petrarca

data di nascita: lunedì 20 luglio 1304 (717 anni fa)
data morte: mercoledì 19 luglio 1374 (647 anni fa)

Francesco Petrarca: Poeta eccelso e primo esempio nella storia di filologo, per la preziosa attività di studio e analisi sui testi antichi, con la sua opera voluminosa gettò le basi della poesia moderna, anticipando gli aspetti peculiari dell’Umanesimo. Insieme con Dante e Boccaccio è annoverato tra i padri della lingua italiana, avendo contribuito allo sviluppo della poesia in volgare.

Nato ad Arezzo e morto ad Arquà (ribattezzata in suo onore Arquà Petrarca) il 19 luglio del 1374, da giovane si dedicò agli studi di grammatica, retorica e dialettica. A 22 anni ebbe il fatale incontro con una donna di nome Laura, che segnò uno spartiacque nella sua maturazione poetica.

Incoronato poeta nel 1341 dal re di Napoli, Roberto d’Angiò, si adoperò fino alla morte per riportare la sede papale da Avignone a Roma, senza riuscire a vederlo compiuto. La sua produzione, distinta in opere in latino e in volgare, comprende tra gli altri il Canzoniere (raccolta di 366 poesie, incentrate per lo più sull’amore per Laura), le “Epistole” e il “De viris illustribus”.

Denny Méndez

data di nascita: giovedì 20 luglio 1978 (43 anni fa)

Denny Méndez: Dominicana di Santo Domingo, ma con passaporto italiano, lavora nel mondo dello spettacolo come modella e attrice.

Prima Miss Italia di colore nel 1996, l’anno seguente arriva quarta a Miss Universo. In seguito recita a teatro e al cinema, in film e fiction televisive (tra cui Un posto al sole).

Nati… sportivi

Sebastiano Rossi

data di nascita: lunedì 20 luglio 1964 (57 anni fa)

Sebastiano Rossi: Nato a Cesena, è un ex calciatore, già portiere di Cesena, Milan e Perugia. Detiene il record di imbattibilità in serie A con 929 minuti dal campionato 1993-94 al 2015/16, quando Gianluigi Buffon, portiere della Juventus, è arrivato a 974 minuti.

Negli anni Novanta, in difesa della porta rossonera, ha vinto cinque scudetti, tre Supercoppe italiane, una Coppa Intercontinentale, due Supercoppe UEFA e una Champions League.

È il portiere milanista con il maggior numero di presenze (330) in partite ufficiali fino al 28 settembre 2013, quando lo supera Christian Abbiati, che a metà maggio 2016 ha chiuso la carriera a 380.

I Doodle di Google

Primo Allunaggio

20 luglio

Primo Allunaggio: In due anni diversi, il 2005 e il 2009, Google ha ricordato l’anniversario del primo uomo sulla Luna. Il 20 luglio 1969 (data l’ora, in Italia era già il 21 luglio) Neil Armstrong, comandante della missione Apollo 11, è il primo essere umano a camminare sul suolo lunare. Notare come nel secondo doodle i crateri lunari formino la scritta Google, con la lettera “l” formata dalle orme sul suolo lunare!

Scomparsi oggi

Guglielmo Marconi

data di nascita: sabato 25 aprile 1874 (147 anni fa)
data morte: martedì 20 luglio 1937 (84 anni fa)

Guglielmo Marconi: Tra i più grandi inventori di tutti i tempi, è considerato il padre della radio e in generale il principale artefice della comunicazione a grandi distanze.

Nato a Bologna da famiglia nobile, il marchese Guglielmo Giovanni Maria Marconi studiò da autodidatta e compì i primi esperimenti sulla trasmissione telegrafica senza fili, ottenendo nel 1897 un primo brevetto sui “Perfezionamenti nella trasmissione degli impulsi e dei segnali elettrici e negli apparecchi relativi”.

Ignorato dalle istituzioni italiane, trovò ampio consenso e sostegno economico alle sue ricerche in Inghilterra, dove fondò una sua società, Marconi Wireless Telegraph Company Limited. La grande sfida di trasmettere a grandi distanze (negata dalla maggior parte dei suoi colleghi, per via della curvatura terrestre) fu vinta una prima volta nel 1899, con la prima comunicazione radiotelegrafica internazionale (attraverso la Manica), e una seconda nel 1901, mettendo in collegamento le due sponde dell’Atlantico (da Poldhu, in Cornovaglia, alla stazione di Saint John, sull’isola di Terranova).

Fu una svolta per le comunicazioni delle navi, e più tardi degli aerei, che da quel momento divennero più sicure grazie alla figura del “marconista” (dal nome appunto dell’inventore italiano) o “radiotelegrafista”. Meriti che nel 1909 valsero a Marconi, e al collega tedesco Braun, il Nobel per la fisica«in riconoscimento del loro contributo allo sviluppo della telegrafia senza fili».

Nominato nel 1914 senatore a vita del Regno d’Italia, ottenne numerosi attestati e riconoscimenti (tra cui 16 lauree honoris causa), oltre ad incarichi di prestigio su tutti quello di presidente del Consiglio nazionale delle ricerche. La notizia della sua morte, avvenuta il 20 luglio del 1937, fu accolta dalle stazioni radio di tutto il mondo con due minuti di silenzio.

Bruce Lee

data di nascita: mercoledì 27 novembre 1940 (80 anni fa)
data morte: venerdì 20 luglio 1973 (48 anni fa)

Bruce Lee: Un mito senza tempo delle arti marziali, con cui, oltre a inaugurare un nuovo genere cinematografico, mostrò agli USA e al resto del mondo la bellezza della cultura cinese.

Nato a San Francisco da padre cinese e madre di origine europea, apprese l’arte del Kung Fu dal Maestro Yip Man, che successivamente cercò di migliorare con tecniche di altre forme di combattimento, tra cui il pugilato occidentale, e allenamenti tipici del fitness.

Dopo numerose pellicole di poche pretese, sfondò sul grande schermo grazie a Il furore della Cina colpisce ancora del 1971, toccando l’apice della popolarità con Dalla Cina con furore e “L’urlo di Chen terrorizza anche l’occidente” (con un esordiente Chuck Norris, suo avversario nel film), che lo vide esordire alla regia.

A farlo entrare nella leggenda con il soprannome di The Dragon fu I tre dell’Operazione Drago, che uscì al cinema il 26 luglio del 1973, sei giorni dopo l’improvvisa scomparsa dello stesso Lee. A vent’anni dalla morte gli fu intitolata una stella sulla Hollywood Walk of Fame di Los Angeles, mentre nel 2005 venne collocata una statua in suo onore ad Hong Kong.